Archivio Tag: psicologia sperimentale

Psicologia e parapsicologia: “posso leggerti nel pensiero?”

Ciao,

è un bel po’ di tempo che non ti parlo di parapsicologia, cioè di quella branca della psicologia che cerca dispiegare, attraverso il “metodo scientifico”, i diversi poteri così detti “paranormali” o ESP.

Gli scienziati su questo tema sono divisi in due macro categoria: credenti e non credenti. Fortunatamente quando una cosa è divisa in due poli esiste sempre la via dimezzo… e per me è sempre la più valida 😉 Ma prima di farti vedere una cosa davvero interessante dai un’occhiata alle carte qui sopra…quale scegli?…

Leggi di più

Psicologia: Il potere nelle tue mani ;-)

Ciao,

le mani hanno da sempre affascinato l’immaginario collettivodal loro uso in rituali magici fino alla “loro lettura. Le nostremani ci permettono, e ci hanno permesso di evolverci comespecie umana. Attraverso le mani veicoliamo una marea diinformazioni…dai gesti emblematici ai puntatori. Oggiarriva la conferma della psicologia sperimentale, usare lemani aiuta anche a concentrarsi meglio sui compiti chestanno svolgendo.

Ti è mai capitato di vedere qualcuno che “legge con il dito”?cioè che utilizza il dito, come per tenere il segno e perseguire i suoi movimenti oculari. Se ci pensi bene, e anzi sevuoi puoi anche fare adesso la prova, per una personamediamente allenata nella lettura è semplicissimo ri-prendere il segno anche se non usa le dita.…

Leggi di più

Sviluppo Personale: 8 modi per essere felici e raggiungere il successo…

Ciao,

la ricerca in psicologia ha provato che esiste unastretta relazione fra essere felici ed averesuccesso (senza trascurare l’aspetto salute).Ma che cosa arriva per primo il successoo la felicità?

La risposta di questa causa/effetto…è davverodifficile da determinare…ma fortunatamente lapsicologia sperimentale viene in tuo aiuto;-)

La Professoressa Sonja Lyubomirsky e colleghihanno svolto molti esperimenti e sono convintiche esista ormai l’evidenza significativa: è lafelicità che porta al successo.(Lyubomirsky, King & Diener, 2005).

Ma come funzionano questi studi?Il modo di testare è davvero semplice, si induceuno stato emotivo (mood) e si invitano i soggettia fare un determinato compito. Il risultato è che,chi è felice fa meglio quel determinatocompito.…

Leggi di più

Psicologia: avere opinioni su tutto è possibile?

Ciao,

qualche tempo fa stavo ascoltando un audio diRobert Anton Wilson, che diceva di avere “piùo meno una opinione su tutto”…

Hai visto il video? volevo solo che ti facessi unaopinione sul “personaggio” 😉

Ne stavo parlando con un mio caro amico che miha posto proprio questa domanda “ma si puòdavvero avere una opinione su tutto?”.

La risposta è NO…ma fino ad un certo punto……mi spiego meglio…

L’uomo è un essere significante…cioè che devedare significato al mondo che lo circonda…

Quindi, avere un’opinione su tutto…tutto…no!”ma solo” ciò che conosciamo e di cui (più o meno)abbiamo sentito parlare.

La Psicologia Sperimentale e cognitiva (e ifilosofi ancora prima) lo ha addirittura provatoattraverso esperimenti empirici…

Ho una domanda per te: se potessi mandarti indietronel tempo, fino a circa 2 secoli fa, tu sapresti spiegarecome funziona un cellulare o una navespaziale?…

Leggi di più

Il cervello “prevede il futuro”?

Ciao,

la ricerca di cui ti parlo oggi è davvero moltointeressante e, soprattutto altamenteattendibile;-)Quando nasci, tutto ciò che è “nuovo” ti saltaagli occhi in pochi istanti…ancora prima chela “coscienza” ne venga “avvertita”.Sono ormai anni che i neuroscienziati fannoricerche dedicate alla comprensione di come,tali novità possano “entrare nella coscienza”.Da alcuni anni è noto che, nel momento in cuiuno stimolo “entra in coscienza” questo vieneregistrato dall’Elettroencefalogramma sottoforma di onda (la famosa P300)…Ma sino a quando, Dharshan Kumaran dellaUniversity College di Londra, non ha iniziatole proprie ricerche…non si conoscevano le”strutture anatomiche” implicate…Questi ricercatori hanno scoperto che, il compitodi “fare previsioni” su ciò che sta per accadere èopera dell’ippocampo…una struttura cerebraleposta in profondità del lobo temporale….Secondo tali ricercatori, l’ippocampo “fa previsionisu quello che sta per accadere e se NON accadesi attiva per affrontare l’imprevisto…”Questo è stato dimostrato mostrando alcune fotoa dei soggetti…venivano viste una prima serie diimmagini in rapida successione…I soggetti erano sottoposti ad una risonanza magnetica,la quale mostrava l’attività dell’ippocampo…Dopo aver mostrato la prima serie d’immagini, neinserivano una seconda…composta sia delle primeimmagini ( quelle già viste quindi conosciute) siada fotografie completamente nuove…Quando vedevano le prime immagini della secondasequenza (identiche in entrambe le sequenze) i soggetti usavano questo indizio per prevederequali sarebbero state, le immagini mostratesuccessivamente….Se queste previsioni risultavano essere NON corretteallora l’ippocampo si attivava mostrando la presenzadi una “novità”.…

Leggi di più
1 2

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK