Archivio Tag: psicologia e musica

Psicologia ed emozioni: Perchè la musica triste può farci sentire bene?

Ciao,

ti è mai capitato di ascoltare “musica triste” edi provare delle “buone sensazioni”? spesso lepersone quando sono giù, ascoltano canzoniche tendenzialmente tendono a “tirare ancorapiù giù”. Personalmente l’ho praticato perdiverso tempo e mi sono sempre chiestoperché ci fosse questo effetto. Ai Kawakamie collaboratori (2013) hanno dato unarisposta a questo effetto paradossale.

Nello studio dei ricercatori giapponesi è statatestata l’ipotesi secondo cui, le emozioniespresse nel brano possono essere tristima l’esperienza dell’ascolto può dare il viaad emozioni positive. Secondo i risultatidello studio, condotto su 44 partecipantiinvitati ad ascoltare brani come questo:

L’hai ascoltato? che emozione ti ha suscitato?immagino un “mix di emozioni diverse”.…

Leggi di più

Psicologia e Musica: “dimmi cosa ascolti e ti dirò chi sei” ;-)

Ciao,

ti è mai capitato di giudicare qualcuno per la musica cheascolta? i gusti musicali così come altre tendenze delloanimo umano possono rivelare molto sul tipo di personache hai davanti. Questa è la conclusione al quale sonogiunti Jason Rentfrow della University of Cambridge eSam Gosling della University of Texas, i quali si sonodivertiti a fornire un test che correlasse i gustimusicali con i tratti di personalità.

I ricercatori hanno fatto ascoltare le 10 canzoni preferite di alcuni partecipanti allo studio, ad un gruppodi “giudici esterni” (estranei che non sapevano a chiappartenessero le palylists). Questi hanno azzeccato conuna discreta precisione alcuni tratti di personalità deipartecipanti, come: apertura mentale, l’estroversione ela loro indole creativa…(alcuni riferiti al famoso testdel “Big Five“).…

Leggi di più

Musicoterapia: il potere della musica…

Ciao,

hai mai sentito parlare di musicoterapia? sono ormai anniche questa disciplina è risultata essere valida, sia da unpunto di vista clinico (cioè la sua applicazione sul campo) esia da un punto di vista sperimentale. Così da diversotempo esistono le prove di un reale effetto stimolante della musica sul cervello… tanto da arrivare a parlare del famoso”Effetto Mozart” proprio perchè pare che l’ascolto delgeniale compositore portasse ad incrementare leperformance visuo spaziali.

Purtroppo pochi studi hanno avuto un risultato così nettocome quello storico riportato nel 1993 su Nature e svoltoda Rausher e Shaw, ky. In pratica i ricercatori facendoascoltare per 10 minuti la “sonata K 448” di Mozart(quella per due pianoforti) avevano ottenuto un aumentosignificativo nelle abilità spaziali e di apprendimento deisoggetti.…

Leggi di più

Psicologia e Musica: il linguaggio universale…

Ciao,

ricordi l’articolo sui chitarristi? anche oggi ti parlo dimusica ma da un punto di vista diverso… sapevi che èstato provato che la musica suscita le stesse reazioniin ogni cultura?

Esistono davvero poche cose che travalicano la nostracultura di appartenenza, te ne ho parlato molte voltefacendo riferimento alla comunicazione non verbale eai fraintendimenti che possono facilmente nascere.

fra le cose “universali” mi piace ricordare le 5 emozioni dibase, studiate con dovizia di particolari da personaggi delcalibro di Charles Darwin e dal più recente Paul Ekman…Oggi invece ti parlo della ricerca nelle neuroscienze,fra psicologia e musica.

Forse starai “legittimamente” pensando: “ma la musica èstrettamente legata alle emozioni, quindi se stai per dirmiche suscita le stesse reazioni non c’è nulla di cuimeravigliarsi”… Effettivamente è così 😉

ma è la nostra musica occidentale ad essere prettamenteorientata alla trasmissione di contenuti emotivi, mentre inaltre culture la musica ha funzioni più pratiche, come adesempio la coordinazione durante il lavoro, piuttosto chel’utilizzo durante le cerimonie religiose (questo accadeanche da noi)…

Lo studio è stato condotto da un team di ricercatori tedeschicapitanati da Thomas Fritz dek Max-Planck-Istitut di Lipsia(dove è nata la psicologia sperimentale) su una tribù, i “mafa”che non ha mai avuto contatti con la civiltà occidentale.…

Leggi di più

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK