Archivio Tag: neuroni specchio

Psicologia e Neuroscienze: “la prova dei neuroni specchio”…

Ciao,

sai cosa sono i neuroni specchio? fino ad oggi avevamo soloalcune prove sulla loro presenza nell’uomo ma da pocotempo a questa parte abbiamo la prova tangibile dellaloro presenza nel cervello umano. E non solo, essisembrano essere presenti in diverse parti del cervelloe pare abbiano diverse funzioni ancora sconosciute.I neuroni specchio sono stati scoperti nel 1991 a Parmadal Prof. Giacomo Rizzolatti e d’allora, questa rivelazioneha completamente sconvolto il mondo della scienzae della conoscenza.

Gli scienziati, della Università della California, invece diavvalersi solo di osservazioni indirette questa volta hannoreclutato 21 soggetti affetti da epilessia ai quali hannopotuto monitorare l’attività di singoli neuroni in diversearee del cervello (lobi frontali e temporali).…

Leggi di più

Sviluppo Personale: “Civilizzazione Empatica…davvero possibile?” :-O

Ciao,

l’altro giorno mi aggiravo per facebook ed ho beccato unvideo davvero bello proposto dal mitico Zio Hack ;-)Il titolo di ciò che stai per vedere è “civilizzazioneempatica”, cioè un nuovo modo di vedere come la civiltàsi è sviluppata e si svilupperà grazie alle scoperte dellapsicologia e delle moderne neuroscienze. Direi proprioniente male 😉 Oltrettutto navigando ho beccato il sitooriginale dove ti spiegano per filo e per segno le loroteorie su questo nuovo modo di “fare formazione”…spettaccolare 😉

L’hai visto? eccezionale non trovi? 🙂 e pensa che suquello stesso canale di Youtube puoi trovare un sacco diteorie psicologiche e non…fatte tutte in questo modo, cioè”disegnate”…c’è anche la discussione sul tempo che tiavevo già mostrato dell’ultimo libro di Zimbardo.…

Leggi di più

Comunicazione non verbale: “riconoscere le emozioni inconsciamente?”

Ciao,

abbiamo parlato un sacco di volte di comunicazione nonverbale, di emozioni e di neuroni specchio. Sono alcuni deitemi più apprezzati nel mondo della psicologia e delleneuroscienze (a parte il non verbale)… Che le emozionifossero contagiose non è un mistero, infatti gli studi fattidal Prof. Jacoboni ci mostrano che “una parte del nostrocervello risponde alle emozioni altrui imitando quello stessopattern (cioè i neuroni delle persone si imitano fra loro).

Le emozioni sono contagiose, cioè se vedi uno che rideti viene da ridere Ulf Dimberg, Monika Thunberg e KurtElmehed della Università di Uppsala hanno dimostrato chequesta reazione spontanea avviene anche quando ai soggettivengono presentate delle immagini subliminali ( al si sottodei 30 millisecondi)…ecco come è andato lo studio:

Utilizzando un elettromiografo (una macchina in grado diregistrare i movimenti muscolari, anche minimi) i ricercatorihanno notato che quando presentavano delle immagini checorrispondevano alle emozioni di felicità e paura (le due chesi pongono agli estremi fra le emozioni positive e quellenegative) e facce neutre…i muscoli facciali dei soggettitendevano ad imitare l’espressione del viso.…

Leggi di più

Psicologia: I Neuroni Specchio…un flop scientifico? Speriamo di No ;-)

Ciao,

ti ho parlato “non so quante volte” dei famigerati neuronispecchio e delle incredibili teorie e ipotesi che vi sono nateattorno. Una scoperta che mi rende “tronfio” di essereitaliano…e spesso scherzo con i colleghi stranieri 😉

Ma qualcosa turba questo meraviglioso paradiso scientificoscoperto da Rizzolatti nei laboratori di Parma e poi elogiatoda tutto il mondo scientifico…portando a teorie che vannoa toccare punti come “l’evoluzione della specie”…

Infatti il Prof. Caramazza, uno scienziato tutto italiano mache ha operato per anni negli USA, ha svolto uno studioche sconfermerebbe l’attivazione (e quindi la presenza)dei famigerati neuroni specchio nell’essere umano.

L’esperimento di Alfonso Caramazza è stato quello diosservare le i set di neuroni “presumibilmente” specchiodurante l’esecuzione di un compito semplice…per più epiù volte.…

Leggi di più

Ipnosi: il consiglio di Sigmund Freud…

Ciao,

la storia della ipnosi e in generale di tutta la psicologia èindissolubilmente legata alla figura di S. Freud…infatti,come ti ho già raccontato, è “causa” sua e soprattuttodei suoi allievi, il momentaneo abbandono dellapratica ipnotica.

Freud è stato un profondo conoscitore della ipnosi avendostudiato con i più importanti esponenti del suo periodoBernheim e Charcot…purtroppo però, come molti pensatoriosanna la sua creatura intellettuale (la psicoanalisi) edaffossa la sua parente più stretta…l’ipnosi.

Freud sostituisce la pratica ipnotica con le sue “libere associazioni”, prima pietra miliare della psicoanalisi. Lagiustificazione, attualmente usata ancora dai suoi sostenitoriè che l’ipnosi sia una pratica sintomatica cioè che si occupasolo dei sintomi… (grandissima cavolata ;-))

Tranquillo non voglio ripeterti la trita e ritrita storia dellaipnosi, ma semplicemente far notare una cosa presadirettamente dagli scritti di S.…

Leggi di più
1 2

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK