Archivio Tag: induzione per stretta di mano

Ipnosi: Induzioni Rapide…l’incredibile maestria di Milton Erickson

Ciao,

tempo fa abbiamo parlato delle induzioni ipnotiche rapide,e andando in giro a leggere sui forum, anche stranieri parequasi che Milton Erickson non facesse cose del genere.Nonostante tutti conoscano la sua storica stretta dimano portata avanti “abilmente da Bandler”.

Ma basta leggersi qualche libro di Erickson per rendersiconto che “il simpatico vecchietto di Phonix ne ha fattedi tutti i colori, nonostante lui non potesse vederli..”cheBattutaccia;-)”… Nel bellissimo “Ipnoterapia” di Ericksone Rossi ci sono diversi esempi…ma anche nelle operee nell’uomo di febbraio, in cui è stato particolarmentedirettivo (“dormi…profondamentoe…dormi;-))…

Erickson: “Sai che ti troverai in trance profondaquando toccherò il tuo volto? [Erickson tocca il visodella paziente] Ora riposati molto tranquillamente.E in modo gradevole.

Leggi di più

Ipnosi: video divertente…e istruttivo ;-)

Ciao,

come ormai dovresti sapere, il primo passo di ogni ipnosiè quello di attirare l’attenzione…questo è ampiamentedimostrato da oltre 200 anni di studi.

Ecco un filmato davvero divertente che ti mostra quantouna cosa che “attrae” l’attenzione possa anche romperei nostri schemi abituali…potrei osare e definirla untits shake interrupt 😀

Hai visto il filamato? Ora non saprei dire se questaesilarante candid sia vera o meno…ma mostra esattamentetutto quello che farebbe un ipnotista che tenta di derubarcio di ipnotizzarci su un palcoscenico.

Ecco i passi da seguire:-)

1) Attirare l’attenzione (creare il monoideismo)

2) Creare Rapport Istantaneo (la ragazza non ne habisogno soprattutto con i soggetti maschi)

3) Interrompere uno schema preordinato, come nellaormai stra famosa “interruzione dello schema attraverso lastretta di mano” (inventata da Erickson e sviluppata daBandler).…

Leggi di più

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK