Archivio Tag: corpo e mente

Psicologia: “eri bravo in educazione fisica?”

Ciao,

quando andavi a scuola (sempre se non ci vai ancora;))eri più o meno bravo nell’attività fisica? una ricerca hadimostrato che, i bambini che erano più abili nelle attivitàfisiche fossero anche quelli meno stressati in età adulta.Pare che il controllo del corpo sia un ottimo “predittoredelle condizioni di salute mentale” anche dopo anni. Trale altre cose, i bambini più coordinati e abili negli sportsono anche quelli che godono di maggiore successosociale.

In una ricerca effettuata da Catherine Gale e colleghi haanalizzato 6000 bambini con età compresa fra i 10 e gli11 anni. Li hanno sottoposti a diversi test psico-fisici,come: camminare all’indietro, stare su di una gamba solae raccogliere piccoli oggetti sul pavimento stando inequilibrio… i bambini sono stati ri-analizzati dopo 20 anni(facendo un calcolo dovrebbero essere miei coetanei;))e, chi aveva ottenuto punteggi bassi era anche chi avevapiù problemi di salute legati allo stress.…

Leggi di più

Mente e corpo: “dove si trova davvero il cervello?”

Ciao,

sai che cosa è la “emodied cognition“? è una nuova brancadella psicologia che si occupa di mettere in relazione ilpensiero con il nostro corpo… Più volte scherzando ti dicocose del tipo “magari un giorno scopriranno che l’inconsciosi trova nel piede destro” 😉 Infatti da quando la divisionecartesiana “mente-corpo” è crollata ci si chiede spesso cosaè “cervello” e cosa non è cervello… ma in definitiva tutto è cervello.

Un neuroscienziato potrebbe dire “si certo, ma se “ti taglioun dito” non perdi la capacità di ragionare” mentre se ti douna botta in testa le cose cambiano 😉 ed effettivamente haragione… da un punto di vista squisitamente empirico.…

Leggi di più

Sviluppo Personale: “fare sport re-installa nel cervello il programma per restare magri?”

Ciao,

che l’attività fisica faccia bene al cervello non è una grandenovità. Decine di studi infatti provano sempre più laprofonda connessione fra mente e corpo. Uno degli studipiù recenti ed interessanti sulla chimica che lega cervellomente ci arriva dal Brasile dai ricercatori della UniversitàCampinas e riportato sulla rivista “PLoS Biology“. Inpratica i ricercatori hanno notato come l’attività fisicapossa restaurare alcune funzioni fisiologiche che sonominate dall’obesità.

Detto in parole povere chi è troppo grasso ha un vero eproprio disequilibrio chimico che impedisce ai “giustisegnali dell’appetito” di presentarsi nei tempi ordinari.In pratica, a furia di sregolare questo orologio chimicoattraverso numerose mangiate, i segnali che dal nostrostomaco (in realtà dal sangue) partono e dicono alcervello che “siamo sazi” diventano sempre menoregolari.…

Leggi di più

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK