Archivio Tag: comunicazione non verbale

Comunicazione non verbale: “riconoscere le emozioni inconsciamente?”

Ciao,

abbiamo parlato un sacco di volte di comunicazione nonverbale, di emozioni e di neuroni specchio. Sono alcuni deitemi più apprezzati nel mondo della psicologia e delleneuroscienze (a parte il non verbale)… Che le emozionifossero contagiose non è un mistero, infatti gli studi fattidal Prof. Jacoboni ci mostrano che “una parte del nostrocervello risponde alle emozioni altrui imitando quello stessopattern (cioè i neuroni delle persone si imitano fra loro).

Le emozioni sono contagiose, cioè se vedi uno che rideti viene da ridere Ulf Dimberg, Monika Thunberg e KurtElmehed della Università di Uppsala hanno dimostrato chequesta reazione spontanea avviene anche quando ai soggettivengono presentate delle immagini subliminali ( al si sottodei 30 millisecondi)…ecco come è andato lo studio:

Utilizzando un elettromiografo (una macchina in grado diregistrare i movimenti muscolari, anche minimi) i ricercatorihanno notato che quando presentavano delle immagini checorrispondevano alle emozioni di felicità e paura (le due chesi pongono agli estremi fra le emozioni positive e quellenegative) e facce neutre…i muscoli facciali dei soggettitendevano ad imitare l’espressione del viso.…

Leggi di più

Fisiognomica: “viso più largo = meno fiducia?”

Ciao,

fino a qualche tempo fa si credeva che la fisiognomica, cioèla materia che studia la relazione fra forma del viso (e nonsolo) e tratti di personalità, fosse oramai relegata al reamedelle pseudo-scienze magiche che ci trasciniamo dietro dal800. E invece, se ricordi qualche tempo fa abbiamo parlatodi alcune ricerche che mettevano in evidenza la forma delviso e alcuni tratti di personalità. La ricerca non si è fermae ha sfornato una relazione fra larghezza del viso e lapercezione di attendibilità o fiducia.

Il viso umano è la parte più esperessiva del nostro corpo,attraverso il quale veicoliamo la maggior parte della nostracomunicazione non verbale.…

Leggi di più

Non Verbale: 8 stili di micro-espressioni facciali…

Ciao,

da un po’ di tempo a questa parte mi senti spesso parlare di “microespressioni” e degli studi che hanno portato il Prof. Paul Ekman a diventare il numero uno al mondo in questo campo…oltre ad aver ispirato un telefilm tanto affascinante come “lie to me“.

Così probabilmente saprai che esistono alcune emozioni di base e che queste si “leggono” nei movimenti del volto…ma tutti i visi sono uguali oppure cambiano da persona a persona?

 

A questo scopo Ekman ha delineato 8 stili di espressione facciale:

1) Trasparente: tutti abbiamo un amico al quale gli si “legge in faccia tutto”.…

Leggi di più

Communicazione Non Verbale: Scoprire le bugie festa italiana…

Ciao,

uff…che settimana ragazzi ;-)) sono appena tornato dal”mio studio” e ho trovato tantissimi complimenti per lamia “prima apparizione tv”… adesso sono talmente cottoda cercare di fare la cosa più saggia, scrivere l’ennesimoed interessante post 😉 Oggi voglio parlarti proprio diquell’intervento e di quanto “devo scusarmi” con gliamanti della comunicazione non verbale.

Infatti, per motivi che tu potrai immaginare, ho dovutodire alcune cose davvero assurde, tipo che chi guarda inbasso a sinistra sta mentendo 😉 oppure parlare di tuttele “banalità del non verbale”…bhe credo che sia normalequando devi parlare in un programma dedicato apersone “non abituate” a questo genere di cose…

Se ti piacciono queste cose di certo non ti sarà sfuggito ilfatto che, le belle donne che mi circondavano avevanotutte le gambe incrociate…e chi ha studiato un pò di CNVsa che (probabilmente) lo stavano facendo per questioni”imitative”…o forse era pura casualità?…

Leggi di più

Comunicazione Non Verbale: Telemarketing..” un metodo scientifico per vendere?”

Ciao,

quante volte hai sentito dire che la cosa più importante è”come dici le cose” piuttosto di “cosa dici”?

Gli studi proposti da Richard Wiseman sembravano in parte smontare questa ipotesi e l’importanza del non verbale.

Tuttavia uno studio molto rigoroso ha provato che sono proprio i segnali non verbali ha definire il successo o l’insuccesso di un “telemarketer” (persona che vende attraverso il telefono.

La comunicazione non verbale contiene in sé anche “come diciamo le cose”, cioè tutte le dinamiche della voce.

Queste vengono comunemente chiamate “para-verbali”…perché servono a sottolineare quello che si dice con il verbale.…

Leggi di più
1 2 3 4 5 7

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK