Archivio Tag: coaching e psicoterpia

Consulenza Psicologica: “Pago solo se funziona”

Ciao,

dopo tanti anni finalmente mi è ritornata la richiesta: “miscusi dott. Romagnoli farei una serie di trattamenti da leima vorrei pagare solo a risultato ottenuto…è possibile?“.L’altro giorno mi è arrivata una richiesta del genere, dopoanni che non accadeva più, è tornato uno dei vecchi cavallidi battaglia della PNL, “o mi aggiusti oppure non pago“.Sei hai mai letto qualche libro di PNL di prima gererazionedi certo non ti sarà sfuggita la logica di fondo, dove Bandlerinsiste sul concetto “non esistono clienti resistenti ma soloterapeuti incompetenti”. L’idea è radiosa e piena di virtùtuttavia è qualcosa di davvero poco applicabile alla realtàattuale, soprattutto se siamo di fronte ad un problema“complesso” (NB.…

Leggi di più

Psicologia e psicoterapia, coaching e counseling – “come affrontare la consulenza del futuro?”

Ciao,

psicologi? psicoterapeuti? coach? conuselor? perché ècosì difficile? No tranquillo non ho deciso di abbandonarela professione e neanche di sparlare di coach e compagniabella. Ma solo di mostrarti perché oggi è più difficile (diun tempo) fare questo lavoro e, in caso tu facessi una diqueste professioni mostrarti come migliorare le tuedoti relazionali e professionali. Toglierti dal vecchio”mind-set” per catapultarti nella consulenza 2.0 🙂

La domanda: “perché oggi è così difficile?” (oltre adessere infelicemente formulata), presuppone un bel pò di cose- intanto che esista qualcosa che si chiama “cambiamento” eche questo sia possibile…che la persona possa migliorare.Poi, che esistano delle persone in grado di facilitarloma più difficilmente di un tempo.…

Leggi di più

Psicologia e cambiamento: “il modello è solo una mappa”

Ciao,

segui qualche “corrente di pensiero psicologica”?se nella vita ti occupi di relazioni di aiuto probabilmente si.Sempre più spesso mi ritrovo a parlare con colleghi nuovie vecchi sui vari modelli di approccio della “psicologia” e inmodo particolare della “psicoterapia”. Ognuno con il suopunto di vista esplorativo della mente… infatti per coniareun modello è necessario avere diversi elementi…come adesempio: una ethiopatogesi (cioè da dove arrivano iproblemi), una teoria della mente che inglobi sia la suaanalisi (la diagnosi) e sia il suo trattamento (la prognosi).

Questo non accade solo nel mondo “classico”…ma anchenelle moderne figure attuali che sempre più stannoprendendo piede: parlo di coach, counsellor, mediatoriecc… ognuno ha il suo punto di vista…ed è giusto che cisia.…

Leggi di più

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK