Archivio Tag: autoipnosi

Sviluppo Personale: ipnosi e audio di autoipnosi

Ciao,

ti ricordi che qualche tempo fa abbiamo discusso dellapresunta efficacia o inefficacia degli audio di autoipnosiper il tuo sviluppo personale?

Poi sono andato a prendere l’esempio di uno deglipsicologi e autori più famosi in Italia per vedere checosa ne pensavi…sto parlando di Giulio CesareGiocobbe ed il suo audio di psicologia evolutiva.

Oggi voglio raccontarti una sotria che potrà chiariremeglio questo aspetto e permetterti di toccare conmano il vero fulcro che può permettere qualsiasicambiamento…conscio e inconscio…

Sai chi è Estabrooks? bhe…se non studi l’ipnosi adun livello professionale forse no. E’ stato un grandestudioso di ipnosi, che contemporaneamente circaa Milton Erickson ha creato le sue teorie.…

Leggi di più

Rilassamento: risolvere “tutti i dubbi” ;-)

Ciao,

come avrai notato sto rispondendo a molte domande chemi fai…ecco quella di Marco “caro Genna ma tu pratichiil rilassamento tutti i giorni? ma è necessario farlo?”.

La domanda, apparentemente banale, mi da modo diapprofondire alcuni aspetti del Rilassamento che mistanno molto a cuore.

La risposta a Marco è “Si e No”. Pratico il “rilassamento”5/6 volte alla settimana…ma tieni conto che sono circa10 anni che lo faccio 😉 Infatti, quando inizi ti consigliodi farlo anche più di una volta al giorno.

Poi, come in ogni pratica, più ti applichi e più diventibravo e veloce. L’ escalation naturale che, di solito miraccontano i miei clienti e all’incirca questa:

1) Pratico tutti i giorni (una volta al giorno) ascoltandoil tuo audio…per almeno 1 mese intero…

2) Scopro di riuscire a farlo anche senza audio…edaumento leggermente la frequenza (magari duevolte al giorno)…

3) Divento un super sayan e non ho più bisogno nedell’audio ne della “struttura” del tuo e-book.…

Leggi di più

Paul McKenna…”lancia onde di energia”;-)

Ciao,

hai mai visto un trainer internazionale di PNL che”spara le onde energetiche come quelledi Dragon Ball?:-))

Ieri mi aggiravo per il web ed ho “beccato” questovideo incredibile..dal nome altrettanto assurdo:

“I can change your life”

Il video è di Paul McKenna: ipnotista, trainer diPNL e braccio destro di Bandler…

McKenna mostra come si possono aiutare personecon “disturbi” apparentemente irrisolvibili.

In questo video Mckenna “libera” un medico dallafobia degli aghi…che aveva da anni e per laquale ha speso migliaia di dollari in terapia

..e poi aiuta un ragazzo a limitare i suoi tic,davvero evidenti, mixando ipnosi, PNL e TFT(antenato dell’EFT)…

entrambi…la dottoressa ed il ragazzo eranostati considerati come dei casi incurabili!!!…

Leggi di più

Ipnosi regressiva in Tv

Ciao,

 

ieri sera hai visto “il bivio” con Enrico Ruggeri? C’è stata una dimostrazione di ipnosi regressiva.

Ho utilizzato, per pura curiosità, l’ipnosi regressiva ma a dire il vero non mi piace molto…per diverse motivazioni che adesso non ti sto a spiegare 😉

I due “terapeuti” che hanno svolto l’induzione sono stati molto seri e professionali. Soprattutto per aver utilizzato il “poligrafo”.

Una macchina in grado di rilevare “in tempo reale”l’attività cerebrale e diversi parametri vitali. Anche se lo schermo del PC si intravede appena, il soggetto mostra evidenti segni di trance…

Constatalo con i tuoi occhi…guarda il video…che purtroppo è stato tolto da Youtube.…

Leggi di più

L’arto Fantasma

Ciao

questo weekend sono stato a “scuola di ipnosi”…come forse saprai frequento una scuola dipsicoterapia ipnotica.

Uno degli argomenti più affascinanti cheabbiamo trattato è stato quello del doloreprovocato dall’ “arto fantasma”.

Le persone che, sfortunatamente hanno perso(in casi rarissimi sono nate) senza un arto,possono sviluppare quello che viene chiamatoarto fantasma. Cioè la sensazione dipossedere ancora l’arto che non c’èpiù (o che non è mai esistito).

Una vasta percentuale di soggetti sviluppa neltempo delle “allucinazioni sensoriali” nei riguardidel proprio arto fantasma. Purtroppo molte voltequeste sensazioni sono dolorose.

L’ipnosi viene utilizzata con estremo successonella terapia del dolore. Mi spiego meglio:

esistono due categorie di dolore:

1) Dolore “utile”2) Dolore “inutile”

Per dolore “utile” intendo una sofferenza che tiporta a compiere delle azioni per migliorare latua situazione.…

Leggi di più
1 2

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK