Categoria:psicologia

I Batteristi…sono più intelligenti?

Ciao,

oggi ti parlo di una ricerca davvero carina…e soprattutto “utile” per il tuo sviluppo personale!

Secondo una ricerca pubblicata sul”Journal of Neuroscience”, le capacità cognitive di: ragionamento, problem solving e “senso del ritmo”…sono elaborati dalle stesse aree cerebrali.

La ricerca ha preso in esame, non tanto il “senso del ritmo”ma la capacità di mantenere un “determinato tempo”, che pare essere innata…secondo questi ricercatori svedesi…infatti l’intelligenza sarebbe pressoché innata.

Alla luce delle moderne scoperte della fisica quantistica e della Nuova Biologia…direi che perdersi nella vecchia diatriba “innato-appreso”…è una storia vecchia che non serve a NIENTE!

E’ vero…ci sono alcune persone che hanno ENORMI difficoltà a “tenere il tempo”…ma ti assicuro che, in tanti anni di musica (suono da 16 anni), nessuno sa TENERE il tempo…se non studia con un metronomo.…

Leggi di più

Esperimenti Psico-pratici: il priming nella crescita personale

Ciao,

hai letto il post di ieri…sul priming semantico?

Simona, una lettrice di questo blog, ha già trovato il legame tra sviluppo personale e l’esperimento di ieri.

Simona ha scritto: “quando ascolto la musica, non solo il mio stato d’animo viene influenzato dal ritmo, ma anche le mie azioni! Così se metto in sottofondo una musica movimentata, oltre a sentirmi più allegra,divento anche più briosa!

“In conclusione: mai mettere un Adagio quando si devono sbrigare le faccende domestiche!”…

Ringrazio e faccio i miei complimenti a Simona per aver capito al volo come applicare l'”effetto priming”..

Adesso ti mostro come mai, questo modello cognitivo è così importante, a livello teorico (ma non solo) anche per la crescita personale.…

Leggi di più

“Attenzione inconscia”

Ciao, ieri ho scritto un post chilometrico sulla “attenzione” e sul Neglect.

Se ricordi c’era quella prova sperimentale che dimostrava la”presenza” del meccanismo cognitivo dell’attenzione.

Allo stesso modo, sempre attraverso lo studio neuropsicologico del neglect, si è scoperta la presenza di “un’attenzione inconscia”

Hanno preso dei soggetti affetti da Neglect e gli hanno mostrato un disegno.

Questo foglio era diviso a metà,sul lato che potevano ancora”percepire” c’era disegnata una casetta…

sul lato che negligevano (cancellavano) c’era una casetta in fiamme.

Gli sperimentatori chiedevano ai soggetti in quale casa sarebbero andati a vivere.

Tieni conto che i soggetti sapevano che c’era una seconda immagine e che loro non potevano vederla.…

Leggi di più

Che cosa è l’attenzione?

Ciao,

molto spesso mi vengono poste domande assurde…del tipo:”è possibile avere poteri ESP?” e cose del genere altre volte le domande sono più “normali” ma a volte la risposta è sbalorditiva!

Infatti ci sono aspetti della realtà “tangibile” che sono più sorprendenti del paranormale.Un caso emblematico è quello del “Neglect“. Una patologia cerebrale dovuta ad un danno (solitamente) all’emisfero destro. Una disfunzione (funzionale) temporanea.…

Leggi di più

“Multitasking e Pratica”…

Ciao,

oggi mi è capitato fra le mani un bellissimo articolo dedicato al multitasking…cioè alla capacità di poter svolgere più compiti contemporaneamente.

Oggi, con l’aumentare continuo degli stimoli è aumentato anche il numero di compiti a cui “sei chiamato” a far fronte.

Qualcuno chiama la nostra epoca “quella della attenzione”cioè dove l’attenzione è la merce rara.

 …

Leggi di più
1 45 46 47 48

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK