Categoria:Apprendimento

Il cervello tecnologico: come e quanto il digitale ci può cambiare?

In questa puntata del podcast mettiamo insieme alcune osservazioni sulla intelligenza artificiale e sul digitale in relazione al nostro modo di cambiare. Perché per quanto possa sembrare strano la nostra evoluzione è direttamente connessa agli strumenti che inventiamo e che utilizziamo.

Un musicista ha un cervello simile ma molto diverso rispetto ad un impiegato o un tassista, tutto ciò è dovuto sia alla meravigliosa neuro plasticità e sia ad un adattamento generazionale alle nuove tecnologie, al semplice fatto che siamo: animali tecnologici.

A non tutti piace questa definizione ma in caso tu non l’abbia mai sentita, prenditi alcuni minuti per ascoltare la puntata di oggi:

Ascolta “369- La tecnologia ci sta cambiando il CERVELLO?
Leggi di più

Cosa ci insegna l’Intelligenza Artificiale sul nostro modo di apprendere?

E se il modo con cui impariamo le cose fosse completamente sbagliato? In realtà le cose non sono così semplici ma di certo la moderna Intelligenza Artificiale ci sta svelando aspetti inconsueti dell’apprendimento. Dati che ci mostrano ancora una volta l’importanza di uscire dalle nostre mappe, terminologia che ormai dovresti conoscere.

Spoiler: il miglior metodo per apprendere qualsiasi cosa è attraverso l’esperienza (ma va?) cosa che sanno tutti ma non tutti sanno che tale osservazione è più radicale di quanto si possa immaginare. Conoscerne la natura può aiutarci a migliorare noi stessi… buon ascolto:

Ascolta “366- Dall’Intelligenza Artificiale un modo “diverso” di vedere la crescita personale e l’apprendimento…” su Spreaker.
Leggi di più

Rubare le abilità degli altri attraverso l’imitazione … dal modellamento alla mimesi

Quando ero piccolo mio nonno mi diceva: “vai e ruba con gli occhi” intendendo di andare a guardare come le persone facevano una certa cosa ed imparare semplicemente dall’osservazione dei gesti. Insomma un’antica saggezza che ha molti riferimenti sperimentali.

Noi siamo animali sociali e una delle nostre peculiarità sta proprio nel nostro imitarci vicendevolmente. Se ti chiedessi qual è l’animale che imita di più i suoi simili cosa risponderesti? La risposta è nella puntata 364 che trovi qui sotto… buon ascolto:

Ascolta “364- Rubare le abilità altrui attraverso l’imitazione… è possibile? Dal modellamento alla mimesi…” su Spreaker.

Imitazione

Diamo un rapido sguardo alla storia dell’Homo sapiens che dai più recenti ritrovamenti fossili sembra essere comparso intorno a 300000 anni fa.…

Leggi di più

4 ore di studio per laurearti: motivazione e consistenza per i tuoi obiettivi!

Vorresti laurearti, diplomarti o apprendere qualcosa? Studia 4 ore al giorno! Questa frase iper semplifica un’altra massima che ho scritto qualche giorno fa sul mio profilo di Instagram, un sacco di “like” e molti commenti stupidi.

Del tipo: “se avessi studiato 4 ore al giorno adesso avrei 10 lauree” (ottimista) oppure “4 ore sono davvero troppe” (pessimisista). Sembra uno scherzo ma ho ricevuto davvero questi commenti, in realtà 4 ore non sono un dato scientifico ma la mia esperienza… eccola:

Ascolta “343- 4 ore di studio per laurearti: motivazione e consistenza per i tuoi obiettivi!” su Spreaker.

La mia esperienza

Spero sia evidente che “4 ore” è un numero simbolico che però mi ha realmente accompagnato durante gli anni di università.…

Leggi di più

Le abilità fantasma: perché l’essenziale è invisibile gli occhi?

Questa è una puntata un po’ strana perché mette insieme diverse cose che ritengo interessanti soprattutto in questo preciso periodo storico. Il tutto può essere riassunto dalla famosa frase di Antoine de Saint-Exupéry:

“L’essenziale è invisibile agli occhi” frase famosa del “piccolo principe” quando chiede alle persone cosa sia una scatola con 3 buchi. Dietro queseta frase c’è il segreto per continuare a migliorare e non solo…

Buon ascolto:

Ascolta “323- Abilità Stealth (nascoste): perché l’essenziale è davvero invisibile agli occhi?” su Spreaker.

Le ghost note

I musicisti conoscono questo termine “ghost note” che sta ad indicare una serie di “note fantasma” che compongono spesso il tappeto ritmico ed armonico di un brano.…

Leggi di più
1 2 3 13

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK