Un semplice gioco di parole che raddoppia la tua abilità nella comunicazione

Uno dei temi più ricercati nell’ambito della psicologia e delle soft skill è quello della comunicazione efficace. E’ un tema essenziale dato che tutto ciò che ci circonda è praticamente una interazione ma ancora poco compreso.

Nella puntata di oggi vediamo alcuni consigli semplici che raddoppiano le tue abilità comunicative… buon ascolto:

Ascolta “430- Un semplice “gioco di parole” per comunicare subito meglio!” su Spreaker.

Sintonia

“Ecco la scoperta dell’acqua calda” qualcuno di voi avrà pensato, ed avrebbe ragione, sappiamo da sempre quanto sia importante avere una buona relazione per poter comunicare efficacemente. Da “sempre” nel nostro tempo moderno, anche perché fino a qualche secolo fa non era necessario.

Sino a qualche secolo fa il modo di comunicare delle persone era maggiormente legato al proprio ruolo sociale. Un contadino, per quanto fosse intelligente, non avrebbe mai potuto controbattere un nobile e questi non si sarebbe mai messo a disquisire con un contadino.

Ovviamente ho scelto ruoli a caso, è ovvio che qualche contadino cazzuto ci sia stato nel passato così come qualche nobile che instaurava relazioni più strette con i propri “contadini”. Tuttavia, nonostante l’arte retorica sia antichissima, essa veniva utilizzata solo da un certo tipo di persone e in un certo contesto.

Oggi, tutti siamo chiamati a comunicare meglio, non solo chi fa il mio mestiere, ma chiunque. E non è un caso che la maggior parte delle aziende e in diversi contesti istituzionali si facciano un sacco di corsi di comunicazione efficace.

Nonostante il campo della psicologia sia in continuo cambiamento, dato che ogni giorno sforniamo studi ed evidenze che mettono in dubbio o confermano quanto sapevamo sino a ieri. Ecco nonostante tutto questo cambiamento continuo, nei corsi di comunicazione sembrano esserci “sempre le stesse cose”.

Sempre le stesse cose

No, questa non è una critica a chi tiene questo genere di corsi (io li tengo ad esempio) ma oltre a chi non ha voglia e tempo di aggiornarsi e a chi è un po’ “uno scappato di casa”, ecco oltre questi casi limite, non è strano che i concetti di base della comunicazione efficace siano gli stessi da anni, anzi da sempre!

Il primo motivo è legato al fatto che i concetti di base che abbiamo individuato (in questo secolo essenzialmente dal punto di vista della ricerca) restano validi sino a prova contraria. E per ora non abbiamo trovato alcuna prova contraria rispetto a concetti di sintonia, ascolto, chiarezza espositiva ecc.

Parlare di queste cose è come dire che uno sportivo ha bisogno di: resistenza, forza fisica, scatto esplosivo ecc. Tutte cose che si sanno da tantissimi anni ma che, di volta in volta vengono migliorate attraverso training sempre più specifici e mirati.

Ecco per la comunicazione si tratta della stessa identica cosa: i principi di base sono ancora validi, la cosa incredibile è che come in ogni ambito dove è necessario esercizio, la gente tenda a voler trovare a tutti i costi qualcosa di nuovo, i motivi sono molti ma il principale per me è uno solo:

Il nostro cervello pigro! Tutti vorremmo poter fare una dieta speciale che ci fa tornare in forma in 24 ore senza rinunciare al cibo. Tutti vorremmo un fisico da urlo facendo 2 minuti di passeggiata al giorno, tutti vorremmo essere calmi e tranquilli meditando 3 volte al mese…

Ma le cose non funzionano così!

Questo è un discorso che abbiamo fatto un sacco di volte ma è davvero così? La risposta è assolutamente sì, poi è chiaro che ci sono aspetti più avanzati che la gente vorrebbe poter apprendere e questo è positivo.

Se dopo 6 mesi che suoni la chitarra ti viene voglia di apprendere qualcosa di leggermente più difficile, la cosa va benissimo, però non significa che tu sia già padrone delle cose che hai acquisito prima. Questo è il vero punto della questione!

Noi ci accontentiamo, io per primo mi accontento di capire come funziona una cosa per poi illudermi di saperla padroneggiare, ma non è (quasi) mai così. Potrà sembrare assurdo ma uno dei motivi per i quali succede una cosa del genere è la semplice “dimenticanza”.

Presi dagli aspetti più avanzati di ciò che facciamo diamo per scontato di saper applicare a dovere le basi. Ma basta fare un corso qualsiasi con un bravo professionista per rendersi conto che le cose sono spesso più complesse.

Ti è mai successo di voler migliorare in un qualche ambito nel quale eri già capace? Magari seguire un corso o un percorso individuale con un maestro, un allenatore, un coach? A me un sacco di volte, e la caratteristica di quelli bravi non è andare sulle cose complesse ma è farti tornare ai fondamentali.

La cura dei fondamentali

Torniamo indietro per prendere la rincorsa, come ti ho detto in puntata, non è facile da fare perché implica la capacità di mettersi in discussione. Implica il riconoscere che c’è sempre qualcosa che possiamo affinare e scoprire; mi piace più parlare di scoperta che di crescita.

Non si tratta solo della storia della “pratica deliberata” (se non sai di cosa sto parlando clicca su quel link e ascolta subito la puntata) ma di tenere a mente ciò che è davvero importante, i principi, i valori… chiamali come vuoi ma è proprio questo il punto.

Per questo mi sono divertito a fare questo gioco di parole. Mi spiego meglio, la maggior parte dei video che registro (soprattutto su instagram) sono totalmente improvvisati: ho un’idea e provo subito a trasformarla in video. (per questo molti fanno schifo ;-))

Mentre registravo mi venivano in mente diversi significati legati al termine comunicare e comunicazione, poi però ho ricevuto diversi complimenti e commenti in privato che mi hanno fatto capire di aver colto qualcosa di interessante.

Non l’ho capito io, l’avete capito voi scrivendomi, ascoltandovi ho capito di aver toccato alcune corde che rappresentavano le basi della comunicazione. Quindi non c’è niente di certo o scientifico in questo gioco, se vuoi aggiungere altri significati fallo pure, anzi aiutami ad espandere e raffinare questo concetto.

Sarà d’aiuto per tutti… io intanto continuo questa conversazione con me stesso anche sul Qde e ci vedremo anche Lunedì 9 alle 18:00 sul nostro canale di YouTube per il Video approfondimento della settimana.

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Comunicazione Efficace: E’ il Linguaggio che ti “frega”…
Comunicazione Persuasiva: “Fishing… una tecnica di mentalismo per persuadere”
Comunicazione Efficace: “Tania Bianchi una brava comunicatrice” ;-)
Comunicazione Efficace: 7 Strategie di comunicazione provocativa

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK