Messaggi subliminali: Migliorano la salute degli anziani…

Ciao,

conosci i “messaggi subliminali”? Qui su psinel ne abbiamo  parlato per anni, tema di questa discussione era “funzionano”? La risposta in questi anni è stata “ni”, nel senso che hanno un reale effetto sul comportamento ma questo è limitato nel tempo. Una recente ricerca ha provato che i messaggi subliminali possono avere effetti positivi sugli anziani!

Partiamo dall’ “ABC”, per messaggio subliminale s’intende uno stimolo che, a causa delle sua velocità di esposizione (sotto i 25 millisecondi) non è consciamente percepibile. Subliminale significa “sotto la soglia di consapevolezza”, per cui tutti quei messaggi che ti vendono per stare bene, dove in realtà senti chiaramente la voce non sono “sub-liminali”.

Ogni stimolo sotto quella soglia può essere considerato “subliminale“, anche nel caso degli esperimenti sul “prime” di cui abbiamo parlato nel podcast dedicato al potere delle parole.  Come in quegli esperimenti una equipe di scienziati congiunti (di Yale e Barkeley) hanno reclutato 100 persone con 81 anni di età media e li hanno suddivisi in 4 gruppi…

…ad un solo gruppo sono stati presentati dei veri messaggi subliminali riferiti a stereotipi positivi sulla vecchiaia (arzillo, curiosi, ecc.)mentre agli altri 3 gruppi hanno anch’essi visto immagini riferite a stereotipi positivi ma in modo “consapevole” (sovra liminale).Il risultato è stato sorprendete: il primo gruppo ha avuto risultati positivi sia psicologici che fisici…

…e questi risultati sono stati rilevati anche dopo 3 settimane dall’esperimento. E’ chiaro che i parametri di riferimento erano 2, uno relativo a come si sentivano prima (penso che i vecchietti siano stati misurati prima e dopo, questo non l’ho capito bene;)) ed il secondo parametro è stato, “rispetto al miglioramento” degli altri 3 gruppi.

Alla luce degli studi sui messaggi subliminali come è possibile questo effetto? Cioè comeè possibile che un messaggio non percepito abbia più effetti di un messaggio percepibile?

Le risposte a queste domande non esistono ancora anche se si possono fare numerose ipotesi a riguardo. Di certo il fatto che una cosa avvenga al di fuori della coscienza ci permette di evitare l’ostacolo principale alle nostre performance “il pensiero discorsivo“.Quella vocina interiore che critica tutto ciò che facciamo, a volte in modo così pesante da impedire le nostre azioni.

Però questa spiegazione non basta per nulla ci sono ancora troppi punti di domanda su questo tipo di messaggi. Domande come,perché se hanno effetto per 3 settimane su ottantenni, in altre ricerche non hanno avuto alcun effetto a lungo termine? In questo studio si parla di un effetto dopo 3 settimane, allora basterebbe qualche piccola rinfrescata per parlare di reali”effetti a lungo termine”?

Insomma questo studio, oltre a rituffarci in questo affascinante campo di porta un sacco di nuove domande. Purtroppo e per fortuna il sogno di poter “programmare il nostro cervello” è ancora lontano, fammi sapere che cosa ne pensi lasciando un tuo commento qui sotto.

A presto
Genna

 

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Il “potere segreto” del Gossip o pettegolezzo
Perché anche tu sei un po’ psicologo?
EFT e TFT: perchè funziona il picchiettamento?
Psicologia dello Sport: “Daniele Popolizio un mental coach per la Lazio”

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK