I 6 “errori” della Crescita Personale

Ciao,

conosci la missione di questo blog? Uno dei suoi obiettivi (o miei) è quello di andare a pescare le ricerche più belle della psicologia accademica e renderle applicabili alla vita quotidiana. Insomma trasformarle in ciò che oggi viene chiamata: la crescita personale. Nel post di oggi vedremo alcuni errori di questi insegnamenti, quelli della crescita personale classica…

 

attenzione però non voglio sottolineare gli errori della crescita personale per esaltare la psicologia accademica, perché anche questa ha i suoi “errori” nei confronti della letteratura motivazionale. Il punto è che entrambe sono ormai interdipendenti gli psicologi applicano idee sorte dalla pratica empirica dei leader dello sviluppo personale e questi sfruttano le ricerche in psicologia…

1) Comunicazione: questo che ti ho appena accennato è il primo errore, cioè quello di disgiungere la crescita personale dal suo ramo principale, la psicologia e la filosofia. Così abbiamo guru che insegnano pratiche psicologiche senza conoscerne davvero le basi e psicologi che si comportano come Anthony Robbins senza saperne il perché. Queste due discipline devono Saper comunicare (questo è uno degli scopi di Psinel).

2) Gli obiettivi: da anni nella crescita personale (CP) si è parlato di un fantomatico esperimento fatto a Yale. Dove fu chiesto a tutti gli studenti chi fra di loro aveva l’abitudine di segnare i propri obiettivi. E secondo la leggendaria ricerca, questi studenti avrebbero poi nel tempo avuto un successo strepitoso nei Confronti dei loro compagni di Università…cliccaqui per conoscere la vera storia 🙂

3) La psicologia ingenua: ognuno di noi ha una propria teoria psicologica, che lo voglia o meno. Secondo molti autori e ricerche l’essere umano non può fare ameno di dare un significato agli eventi che lo circondano per questo tu, come me, hai una mappa mentale psicologica di come si comportano le persone attorno a te. L’errore sta nel pensare che quella interpretazione sia reale o migliore delle altre…leggi qui per saperne di più.

4) Le affermazioni: quante volte hai sentito dire che se ti guardi allo specchio e ripeti frasi come “ogni giorno e da ogni punto di vista miglioro” possa farti bene? Su questo punto la psicologia è dibattuta infatti non esistono prove che metodi simili possano fare bene, al contrario però esistono prove cliniche sul fatto che un terapia una procedura simile possa fare addirittura male…leggi qui per approfondire.

5) La motivazione: come è meglio carota o bastone? C’è chi esalta un tipo di motivazione e chi un’altra ma a quanto pare la procedura migliore è un mix di queste…una procedura che mette anche un cattiva luce la ormai arcinota “legge di attrazione”…ne ho già parlato in lungo e in largo ma se vuoi sapernedi più clicca qui.

6) Causa effetto della felicità: quante volte hai sentito dire ” quando otterrò x sarò felice e soddisfatto?” a quanto pare non è così, potremmo dire che la causa effetto è rovesciata. Secondo molti studi infatti chiguadagna di più lo fa proprio perché è più felice così come chi ha migliori performance non lo fa per la soddisfazione di raggiungere un obiettivo ma per la sensazione di felicità che gli da il compito stesso.

Ok, mi fermo qui anche se c è ne sarebbero molte altre come quelle legate a quanto usiamo davvero ilnostro cervello ecc. Ci tengo a sottolineare che anche la CP ha i suoi meriti e che la psicologia accademica ha fatto i suoi errori e magari ne parleremo in un prossimo post, la mia idea di base è che non si debba abbracciare l’una o l’altra come a se fossero due fazioni contrapposte…

…ma anzi, si tratta di due modi diversi di studiaree migliorare la “mente umana”. Fino a pochi anni fa, ad esempio, non avrei mai potuto scriverti una cosa del genere perché i miei colleghi mi avrebbero”denigrato” (così come fanno  ancora oggi molti quando gli dico di cosa mi occupo;)) e allo stesso tempo non avrei potuto mettere sullo stesso piano CP e psicologia accademica…

…perché gli appassionati di PC mi avrebbero mangiato vivo”, visto che per anni Bandler nei suoi libri ha continuato a parlare male della psicologia per esaltare la sua PNL…che come vedi non ha ancora soppiantato la psicoterapia (anche se è diventata un validissimo strumento) e ti assicuro che non c’è nessuna lobby psicologica che protegge i metodi della psicoterapia (tranne in ambiti psicoanalitici;))

Detto questo mi piacerebbe sapere cosa ne pensi tu…se lo desideri scriverò un post con gli errori della psicologia accademica nei confronti della crescita personale. Ti basta scrivermelo qui sottofra i commenti facendomi sapere un tuo pararesu questo argomento scontante ed interessante.

E se ti è piaciuto il post sentiti libero dicondividerlo sui tuoi social…clicca su mi piace 🙂

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
“10 strategie per l’auto-controllo”
Sviluppo personale scientifico
Come gestire le aspettative nella crescita personale
Consapevolezza mindfulness Vs Ristrutturazione cognitiva… non siamo mica stupidi!
4 Commenti
  • Ciao gennaro!
    Mi chiamo flavio ed ero curioso di avere un tuo parere in merito alla plurigettonata legge di attrazione! A me sembra una pagliacciata..

    Grazie!

    • Ciao Flavio,
      sono sono d’accordo con te è al 90% una pagliacciata 😉 Ma non diciamolo troppo forte perché la fuori c’è un sacco di gente pronta a tutto pur di difendere la propria convinzione di poter “comandare il mondo con la forza del pensiero”.

      Cerca legge di attrazione qui su psinel, ci ho fatto un paio di puntate molto interessanti 😉

  • Caro Zio sono completamente d'accordo…ed è praticamente quello che ho scritto per venerdì, cioè la risposta agli "errori della psicologia" che come dici giustamente si è occupata troppo poco della unicità delle persone.

    Grazie mille Zio sai quanto ci tengo al tuo parare…e poi chi meglio di te in Italia poteva commentare questo post? ci conosciamo virtualmente da più di una decade e sono
    sempre onorato dei tuoi interventi

    Che sviolinata…meritata
    Genna:)

  • Ciao Gennaro,
    spero che tu (e i tuoi lettori stiano bene)
    di base il problema è lo stesso di altri settori (ne dico uno che è quasi una "religione": l'alimentazione).
    Ci siamo allontanati dalla scienza (psicologia sperimentale) e spesso siamo stati troppo vicini a "mitologie" (storielle) che sono in realtà "superstizioni".
    Quindi spero che in futuro ci si riavvicini alla pragmatica e alla scienza, tenendo conto poi dell'unicità di ogni persona.
    Una abbraccio,
    zio Hack

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK