Comunicazione persuasiva: L’arte di influenzare l’attenzione delle persone

Ti piacerebbe rendere la tua “comunicazione persuasiva”? Allora devi iniziare ad allenare diversi aspetti del tuo modo di  osservare e di ascoltare ciò che ti accade, dal leggere un post o un articolo di giornale al guardare una serie tv.

Dalla pubblicità alla politica sei costantemente immerso nella comunicazione persuasiva perché tutti cercano di accaparrarsi la tua attenzione per farti fare delle azioni e per influenzare la tua opinione (dal comprare al votare).

La ANL di oggi parla proprio di questo…

 

Dai un’occhiata ai corsi di PsiNeL

 

Sei riuscito ad ascoltarlo? Mi dispiace per tutti i veri cultori dell’ arte, ciò che intendevo nell’audio è che osservare come gli artisti cercano di influenzare il nostro “sentire” possa aiutarci a diventare sempre più consapevoli dei meccanismi di attenzione e quindi di persuasione. Questi sono argomenti da”semiologi” ma a noi non interessa tanto studiare ed analizzare come fanno ma…

…ci interessa migliorare a nostra volta queste doti o meglio queste abilità. Per farlo ho scelto due variabili apparentemente semplici da osservare in una qualunque situazione: i momenti tensione e di distensione emotiva e cognitiva. È infatti la combinazione strategica di rilassamento e tensione a creare l’effetto di influenza mentale più interessante.

È ad esempio con queste variazioni che mentalistied illusionisti ci “fregano”. Proprio come dicevo nell’audio: “ti fanno credere che ci sia tensione quando non è così e durante il riposo fanno la maggior parte del trucco“. Ad esempio fingono di sbagliare (momento di tensione apparente)per poter manipolare l’attenzione e fare i loro trucco. Ti sembrerà assurdo ma la maggior parte dei trucchi di mentalismo…

…si basano proprio su questo principio e quandone conosci il trucco la cosa è talmente banale ed evidente da perdere tutto il suo fascino. Cosa tipica dei giochi di prestigio…una volta svelato il trucco il gioco perde il suo fascino. Ma non per chi è interessato ad osservare proprio come sia stato progettato quel trucco, ed è un po ciò che ti ho chiesto di fare in questa ANL…

…ma osservando delle rappresentazioni, magari un breve filmato per osservare queste due variabili: tensione e rilassamento.

Potremmo farlo ancora meglio allenandoci a notare se ci facciamo catturare troppo dalla rappresentazione, cioè ci identifichiamo oppure se ci disidentifichiamo con facilità. E come probabilmente saprai è qualcosa di legato alla qualità delle tue abilità di restare nel presente e di dividere la tua attenzione.

 

Che cosa è l’attenzione divisa?

 

In realtà la nostra attenzione è sempre suddivisa in tante parti e millenni di saggezza meditativa e anche esoterica (Gurdijeff ed altri hanno parlato di “attenzione divisa”) lo hanno sempre saputo.

Ed oggi lo confermano anche le ricerche, che allenarti a suddividere e spostare l’attenzione è uno degli esercizi di miglioramento personale più efficaci per quanto “semplici”.

Apparentemente semplici, infatti meditare non è così difficile…è complicato restare costanti nel farlo e salire di grado. Praticare la meditazione ti aiuta a comprendere come tu stesso dividi l’attenzione, un dato che solo tu puoi comprendere e che in realtà nessuno può insegnarti. Per questo insisto con la meditazione in un post che parla invece di comunicazione persuasiva.

Perché quando ti metterai li a fare l’esercizio con il tuo quadernino noterai quanto è importante riuscire a restare in uno stato simile a quello meditativo, in cui riesci ad osservare ciò che viene rappresentato senza entrare nel flow che il regista ha progettato. Riuscendo a notare così più facilmente i momenti di tensione e di relax che ti sembra abbiamo un maggior peso sulla”influenza esercitata”.

L’ANL di questa settimana è qualcosa che puoi praticare in qualsiasi momento, ricordandoti che se vuoi davvero goderti una rappresentazione artistica (cosciente che non sia “pubblicità”) devi farti prendere da quel flow, se vai a vedere un concerto e ti concentri sulla tecnica esecutiva dei musicisti difficilmente verrai trasportato dalla magia della musica.

Concludendo: pensare che solo gli “esperti di PNL”o gli “ipnotisti” siano esperti di persuasione è unerrore grossolano. Così come immaginare che siano solo venditori e marketer i detentori della”conoscenza persuasiva”… l’arte da sempre ha avuto scopi simili ed oggi, in una era dove la merce più preziosa è “l’attenzione del pubblico”, i moderni persuasori sono coloro i quali sanno dirigere l’attenzione altrui

…guardare un film, leggere un libro o seguire un’opera teatrale può persuaderci spesso molto di più di uno scaltro comunicatore. Se ti piace la comunicazione prenditi il tempo per svolgere l’esercizio e ti stupirai di quanto c’è da scoprire.

Fammi sapere cosa ne pensi lasciando qui sotto un commenti e clicca su mi piace condividi questo post con chi pensi possa esserne interessato.

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Persuasione: Effetto Franklin – Simpatia
C’era Una Volta… La Persuasione: 4 Passi Per Rendere Le Storie Più Persuasive
Persuasione e Manipolazione: Neuromarketing Per Leggere Nel Pensiero Del Consumatore
Persuasione: “micidiale tecnica di manipolazione mentale”…ecco come difendersi ;)
2 Commenti
  • Ciao Andrea,
    se me lo invii lo metto come immagine per qualche post futuro o passato a tua scelta, dove pensi possa stare meglio… mi piacciono un sacco i disegni rappresentativi 😉

  • Ciao Genna!
    Bella questa newsletter, capitata, guarda caso, proprio oggi quando mi son svegliato con un'illuminazione… quella di rappresentare i principi buddisti in disegno (forse uno dei modi per chiaricli meglio nella nostra mente).. Infatti credo che se riesci a disegnare qualcosa, così come sai spiegare qualcosa a tua nonna, allora l'hai veramente capita ;)… Così mi son messo a disegnare il princpio di I dieci mondi e il loro mutuo possesso… Ora non sarei ingrado di fotografare il disegno e non so se riuscirei a uploadarlo in questo commento… ma detto in sintesi, siccome mutuo possesso significa che ogni mondo contiene il mondo di buddità, così ho disegnato 10 cerchi concentrici; ho disegnato un sole nel mondo di inferno, e da lì irradia i suoi raggi anche a gli altri nove… Naturalmente siccome ogni mondo possiede lanatura illuminata di Budda, ognuno può anche scegliere la natura oscurata semplicemente chiudendo gli occhi 🙂 e naturalmente i raggi che partono dal mondo di inferno vogliono rappresentare anche la compassione del Budda di portare ogni essere vivente all'illuminazione :)…

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK