Benessere psicologico: Il PERMA Model di Martin Seligman

Sono pochi i “modelli psicologici” che hanno cambiato profondamente il mondo dello studio della mente e del benessere psicologico come quelli effettuati dalla psicologia positiva negli ultimi anni. Tempo fa ti ho parlato del “mind set” più potente che la psicologia potesse darci negli ultimi anni “lo stile esplicativo” di M. Seligman…oggi vedremo il suo “secondo mindset”, una vera bomba il PERMA model.

 

Sei riuscito ad ascoltarlo? come dice lo stesso Seligman, nel video che ti presenterò tra poco, PERMA è una sigla che indica “ciò che c’è in più nella vita oltre la sofferenza…qualcosa con cui gli uomini liberi decidono di nutrirsi”.

Per l’autore esiste la possibilità che queste 5 aree, descritte dall’acronimo PERMA, diventino nel futuro un obiettivo per la salute nazionale senza trascurare i tradizionali obiettivi di alleviare le pene di chi soffre“.

 

 

Direi affermazioni “mica da ridere”!🙂 ma come hai visto nel video, questo modello scaturisce dalle osservazioni fatte sugli individui…visto che la società è formata da questi. Tranquillo non ho intenzione di mettermi a parlare di politica, visto che da quando Berlusconi è stato da Santoro non si parla d’altro in rete.

Ma voglio, come sempre, portarti “in-formazione psicologica pratica da applicare nella vita quotidiana“.Per cui, come amo dire, “bando alle ciance e vediamo nel dettaglio cosa significa PERMA e come puoi iniziare ad implementare queste scoperte nella tua vita e in quella delle persone che ti circondano:

P = Emozioni positive:provare emozioni positive e soddisfazione nella vita. Per farlo Seligman consiglia il suo stesso esercizio del “diario della felicità” in cui, tutte le sere, scrivi tre cose positive che ti sono accadute e a cui sei grato.

Questo esercizio, spiega nel video, è dimostrato essere valido non solo in termini assoluti ma anche contro studi controllati e confrontati con il placebo. In poche parole cerca di vivere più emozioni positive che negative nella tua vita, questo migliora un sacco di cose.

E = Coinvolgimento: è quando sei completamente assorto in ciò che stai facendo, è quello che viene chiamato anche Flow, e qui trovi le ricerche che hanno portato a questa scoperta. Seligman racconta che quando siamo coinvolti riusciamo a trovare dei modi per “auto-coinvolgerci”, come nel suo esempio del ragazzo con i pattini.

R = Relazioni sociali: l’uomo è un animale sociale e necessita di avere buone relazioni con le persone. Primo perché “fa bene alla salute” e secondo perché averle, significa possedere una rete sociale in caso di difficoltà.

Seligman racconta come si possa fare in modo di migliorare le relazioni diventando davvero interessati per ciò che ci dice la gente ed evitando di fare commenti o troppo distaccati o distruttivi.

M = Significato: Seligman lo descrive come l’avere una credenza in qualcosa di più grande, come Dio oppure sentirsi di appartenere ad una comunità o ancora, sentire di avere una missione nella vita.

Cosa che puoi scoprire facendo un bel lavoro sui tuoi valori, come sanno gli esperti di crescita personale. Puoi farlo anche dando un’occhiata al “viaggio dell’eroe“…

A = Realizzazione: realizzarsi significa sentire di aver raggiunto qualcosa nella propria vita. E’ un modo per percepire la propria auto efficacia, tanto importante per la stima di se stessi.

Qui Seligman parla della grinta, negli stessi identici termini di cui abbiamo parlato nelle scorse ANL, cioè dove essa “vale di più della intelligenza e delle abilità in generale”.

In altre parole per lo studioso essere grintosi è la cosa più importante per realizzarsi. Bizzini e Favre (2009) hanno studiato come avere maggiore auto-regolazione, in poche parole come essere maggiormente padroni di se stessi in vista dei propri obiettivi.

Ed hanno scoperto che una delle migliori pratiche a cui puoi sottoporti per migliorare la tua “auto-regolazione” e per, in un qualche modo (il tuo modo), realizzarti è la nostra amica “mindfulness”.

Come avrai notato questo modello è utilissimo per diversi motivi, primo perché può aiutare chi come me si occupa di “relazioni d’aiuto” ad avere dei “punti fissi” sui quali fare riferimento. Ad esempio Seligman parla del fatto che le persone che si suicidano hanno delle difficoltà ad  esprimere il loro “significato nella vita”.

Ma non solo è utile anche per chi vuole anche “solo sapere come diventare più felice“…ecc. Seligman arriva a dire che questi risultati possono migliorare anche gli aspetti socio politici di un Paese, e visto che anche per la OMS la salute non è semplicemente l’assenza di malattia, ma è invece l’ottenere una certa dose di benessere, penso che le sue parole non siano poi così deliranti.

Tutti questi studi li trovi nel suo libro “Flourish” che io ho letto in inglese, per cui non so se esiste già in italiano…ma dovrebbe esserci essendo del 2011.

Detto questo, vedo 1000 modi per applicare bene questo modello e fare in modo che diventi qualcosa di utile e pratico. Ti lascio con l’ultima informazione davvero interessante che da Seligman, tutte le cose che puoi fare nel modello PERMA sono valide perché si auto-mantengono, provocando una buona dipendenza.

Mettile in pratica anche tu e fammi sapere come è andata… Ti piace il mio blog? aiutami a farlo crescere ti basta mettere un “Mi piace”.

A presto
Genna

(Aggiornamento) Tantissimi miei colleghi attualmente (2015) raccontano di aver parlato “per primi” del modello PERMA di Seligman in Italia. Non so se le cose stiano così… noi ne discutiamo dalla data di questo podcast 😉

 

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Psicologia Positiva: “Perchè siamo più o meno felici?”
Gestione della Rabbia: “sei arrabbiato? fatti una corsa”
“Stress… relazioni e riconoscimento delle emozioni”
Sviluppo Personale: Giulio Cesare Giacobbe e il suo Audio Misterioso
11 Commenti
  • Ritorno ora su questo articolo estremamente interessante 🙂 Grazie Genna!
    Nel leggerlo ed ascoltare l'audio, mi son reso conto che il modello PERMA mi capita di rispettarlo in modo distaccato, ovvero P E R M A (hahahah a parte gli scherzi, distaccato nel senso che se coltivo il pensiero positivo provo comunque difficoltà ad entrare nel flow… A volte succede che magari mi dimentico del pensiero positivo, magari in vista di un esame, studio dimenticandomi delle altre aree della vita,)… Insomma ho bisogno di coltivare la Mindfullness in modo da riuscire a mettere insieme lo studio e le relazioni, per esempio, soprattutto perché già dai tempi dell'istruzione ti "programmano" a tenere ben distinte queste due aree (se studi, allora devi isolarti totalmente", "Lo studio è una competizione".
    Grazie Genna, anche per il metamodello del PERMA! 🙂
    Andrea

  • Grazie mille:)
    Alla fine del post trovi o il mi piace di Facebook o il +1 di google…comunque tranquillo/a
    che il commento é un ottimo "attestato di stima":)

  • Grazie Dottore,
    io non ho trovato chiaro dove clicare per aprezzarti , sempre
    sei speciale ,sei fatto per fare questa-se sviluppi particolarmente qualcosa bene organizzato per cercare lavoro ottimo,per addatamento nel lavoro di equipe,per coraggio ed anche come ,quando ,con chi'puoi lasciare un lavoro che ti stressa e non ti sodisface…sara un grande regalo
    grazie
    pensi un po anvhe al idee di
    …ASSISTENTE DI VITA…
    HO UN ESAME,DOPO SPIGHERO…CHE PENSO SU DI QUESTA…GRAZIE CHE LEI ESSISTA ANCHE PER ME!
    UNA VACANZA IN ROMANIA C E PROMESSA!

  • Ottimo Pao 🙂

  • Pensa che io queste cose ho iniziato a farle senza nemmeno sapere che avessero un nome…o un'iniziale 🙂
    Ora che so cosa sto facendo, posso dire che sto lavorando su P e R…e devo impegnarmi di più su E, M ed A 😉
    Ciao!
    Pao

  • Ciao Giacomo,
    se non sbaglio non è un articolo ma un libro dedicato alla prevenzione della depressione nel trattamento cognitivo comportamentale.

    Lo trovi in questa pagina:
    http://www.psiconline.it/article.php?sid=9441

  • Complimenti per il post!
    Sempre di ottima qualità e di taglio decisamente professionale, non come la totalità degli altri blog!
    Detto questo, dove posso trovare lo studio di Bizzini e Favre?

  • Grazie Kaizen:)

  • veramente meraviglioso genna questo modello P.E.R.M.A… GRAZIE PER ESISTERE GENNA.. :-)))
    -KAIZEN

  • Grazie Luigi,
    puoi fare così: clicca sulla scritta "youtube" in basso a destra del video, questo ti porterà al video caricato su youtube in cui trovi l'impostazione per visualizzare i sottotitoli 😉

  • Genna come sempre sei nutriente…una cortesia non riesco ad attivare i sottotitoli nel video di seligman? forse non ci sono o non riesco io? grazie Luigi

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK