Persuasione: “La psico-truffa dell’autogrill e il gratta e vinci”

Ciao,

tutte le settimane prendo la mia bella auto e mi sparo quasi 350 km per andare e tornare da Mantova. Adoro fermarmi in autogrill a fare colazione o anche solo per sgranchire le gambe. Mi sono accorto, a dire il vero da un bel po’ di anni, che la cassiera mi chiede sempre, qualsiasi cosa acquisti:  “desidera anche un gratta e vinci?“. Preparati al delirio del venerdì 🙂

Se hai letto il mio post dedicato a “come vincere al gratta e vinci“, sai come la penso, ma è comunque riassumibile in poche parole: per vincere al gratta evinci c’è una sola maniera…mi raccomando non la divulgare in giro…evitare di giocare:) questa è la modalità che ritengo migliore per vincere…non mi credi? Allora se sei un appassionato del gioco fai questo esperimento:

Ogni volta che giochi al gratta e vinci, ai video poker o qualsiasi altro gioco d’azzardo legalizzato, metti da parte in un barattolo, in una bottiglia o in un barattolo, la stessa identica cifra che hai speso per giocare e nascondi quel salvadanaio. E se riesci ad evitarlo, mettici lo stesso il costo di quella giocata evitata. Puoi anche farlo come “auto terapia anti-gioco”…cioè se vuoi giochi e metti nel barattolo la stessa cifra giocata e se riesci a resistere lo fai lo stesso, oppure ti premi mettendo via il doppio,cioè la cifra che avresti giocato.

Questo post non serve per farti smettere di giocare a questo genere di giochi, ma per mostrarti quanto possa essere potente a livello persuasivo la semplice ed innocente frase “vuole anche un gratta e vinci”e metterti in guardia da questa psico-truffa. Perchéé un messaggio persuasivo? Perché segue alcune levedella persuasione ben conosciute da chi si occupadi marketing.

Ti é mai capitato di acquistare un prodotto e magari,subito dopo, sentirsi dire dal venditore che c’é una seconda buona offerta proprio per chi ha aderito alla prima? Si? Si chiama in gergo “upsell” e sfrutta il fatto che, avendo già acquistato da poco sarai più propenso a fare un acquisto successivo. Lo so che sembra assurdo ma la mente funziona così …è pigra ed adora le facilitazioni cognitive”.

Gli studi hanno provato addirittura che se ti metto difronte alcuni nomi di azioni da acquistare, tenderai a valutare con di maggior valore quelle azioni che hanno un nome semplice da leggere e da pronunciare. Ti ricordi il famoso “sistema 1”, quello inconscio? lui è meraviglioso fa un sacco di cose, ma è pigro. Noi pensiamo di decidere ma “siamo decisi” daqueste parti della nostra mente.

Ed anche se magari stai pensando: “si, tanto a me mica mi fregano”, ti sbagli…perché una tecnica del genere può fallire al 100% solo con chi non è interessato al gratta e vinci. Ma se solo minimamente avevi l’intenzione di prenderlo, anche se senza saperlo come hanno dimostrato numerosi esperimenti in psicologia. Sono molti gli studi che dimostrano come il cervello si attivi prima di essere consapevoli delle nostre azioni e scelte.

Altri studi dimostrano che è proprio chi pensa di non essere fregato a farsi fregare più facilmente. Con questo non voglio dire che gli autogrill stanno davvero truffando le persone, ma solo che sono stati educati ad una tecnica di persuasione mirata alla vendita di gratta e vinci. E che se uno lo sa forse è meglio, nel detto “uomo avvisato mezzo salvato” c’è una grande verità”.

L’informazione, la conoscenza, la consapevolezzadi queste manovre può proteggerci, ma solo fino adun certo punto. Infatti hanno effetto anche se le conosci, perché sfruttano meccanismi che sono al di fuori della nostra consapevolezza. Qui vedo una incongruenza nella comunicazione, da un lato nelle pubblicità li hanno costretti a dire “gioca con moderazione” e dall’altra fanno queste mosse?

Adesso si potrebbe dire: “si ma magari sono i gestori degli autogrill che vedendo quando si può guadagnare con i gratta e vinci ne spingono la vendita”. D’accordoallora lo Stato dovrebbe togliere gli estremi guadagnisu queste cose. Ok, sto cagando fuori dal vasino,come si dice a casa mia (perdona in francesismo) perché anche se mi piace la politica, non amo parlarne su PsiNeL (altrimenti me lo chiudono).

Dovrebbe esistere un organo (in realtà esiste ma si occupa di tutt’altro) formato da esperti veri della comunicazione, che vigilino su queste cose, e non solo su quelle che vediamo in tv. Ti sembrerà assurdo, ma secondo me una tecnica del genere può alzare di tantissimo le entrare di quel luogo che la applica. E ti assicuro, l’ho sentita in diversi autogrill, non solo in uno.

Questo “Upsell” sfrutta diverse tecniche, un campo affermativo basato sul fatto di aver appena preso qualcosa, la facilitazione di avere “i soldi in mano”ed anche una simpatica rottura di schema. Sei li che pensi a pagare e lei ti dice “vuole anche un gratta e vinci?“. Io la trovo micidiale cometecnica…e tu? fammi sapere cosa ne pensi al riguardo…non mi piace delirare da solo 😉

Mi raccomando clicca su mi piace e se vuoi puoi acquistare anche un gratta e vinci 😉

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Psicologia ed efficacia: E’ possibile aumentare del 230% le proprie performance?
Pensare “come uno scienziato” … il cervello predice il futuro e lo fa “male”…
Meno sai e meglio stai? Felice ed ignorante?
Psicologia e tecnologia: strumenti per la liberazione?
13 Commenti
  • Pienamente d'accordo.
    La miglior vincita e' non giocare.

  • ciao , sono più che daccordo io litigo quasi tutti i giorni in autogrill per questo motivo , ma secondo voi e legale?o e istigazione al gioco d'azzardo? grazie per il post

  • Ciao Genna io infatti li chiamo "gratta e perdi" 😀
    Non so se hai notato ma spesso si vince la cifra corrispondente al prezzo del biglietto, così la rigiochi e la perdi al 99%…questo mi richiama alla mente l'immagine di Homer Simpson che da' testate nel muro con un secchio su sulla testa a ripetizione…non so se hai presente 😀
    Ciao!
    Pao

  • Grazie Doppiadi,
    tanti auguri anche a te 🙂

  • Anche il mio macellaio usa questa tecnica! Se penso a quanti salami ci vende.. 😉 Buone feste! Sempre complimenti per gli articoli, è un piacere leggerti!

  • Grazie a tutti 🙂

  • hm…l'up sell ,mi sento meno in colpa ad usare questa tecnica non vendendo i gratta e vinci 🙂 come hai detto tu , faccio ingrassare un po' 😉

  • Grande Genna !
    Seguo il tuo blog da mesi e devo dire che è una vera miniera !

  • Ottimo post. Praticamente un Sistema che spinge i cittadini a "truffare" il prossimo.

  • Bellissimo post!

  • Il gioco d'azzardo è la tassa sull'ignoranza.

  • Ciao Emanuele,
    si si il principio é lo stesso, solo che se ti propongo una brioche non faccio del male a nessuno, al massimo ti faccio un po' ingrassare;)

  • A pensarci allora a volte usano l'up up sell 🙂 quando dopo che hai detto si ti propongono la formula xol biglietto della lotteria italia. Oppure quante volte ho detto si quando dopo aver ordinato il positano con coca loro ti propongono il menu completo con caffe e brioches…

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK