Cos’è la Crescita personale?

Ciao, da dove arriva la crescita personale? Mi chiedono spesso…la risposta é semplice: dalla cultura.

Se infatti scavi in ogni pezzo di cultura, dalla letteratura alla religione, dalla filosofia alla logica, dalla alla storia alla matematica, ci troverai messaggi di saggezza che l’uomo ha compreso essere importanti, si può dire in modo intuitivo ed empirico.

Nel “delirio di questo venerdì della fine del mondo” e sulla storia della crescita personale e sul valore della conoscenza.

Mi ricordo ancora quando da ragazzino andavo le prime volte in discoteca ed un mio amico mi diceva, “se stringi i denti ti viene la faccia più bella e limoni di più”…quello che il mio amico aveva istintivamente compreso era che il mento e il volto maggiormente squadrato attraevano di più le ragazze.

Oggi alcuni studi di fisionomica moderna gli danno in parte ragione, ma come ha fatto il mio amico ad accorgersene? Beh la risposta non è difficile, se noti che molte ragazze amano ad esempio una star del cinema, sai con molta probabilità che quelle caratteristiche fisiche attraggono una ragazza.

Non é un’osservazione scientifica ma di certo ci aiuta a capire come funzionano certe cose. Tu ed io siamo come due scienziati che si muovono attraverso il mondo.

Come un ricercato in incognito ti aggiri per le strade osservando persone ed eventi e creando delle ipotesi su ciò che fanno, sulle loro intenzioni, sui loro valori ecc. e cercando di verificarle, c’é chi addirittura inscena veri e propri esperimenti di psicologia sociale, come il proprietario di un bar che invita la gente ad entrare per dare l’idea che il posto sia pieno…

…alla babysitter che s’inventa un nuovo gioco per intrattenere i suoi piccoli clienti. Se ad esempio questa ragazza facesse per molto tempo questo lavoro di certo avrà iniziato a scoprire alcuni trucchetti che gli funzionano la maggior parte delle volte. E se questi giochi da lei inventata hanno un buon effetto é probabile che altre famiglie la chiamino…

…ed é anche probabile che qualche altra sua collega inizi a chiedergli come fa ad ottenere certi risultati. E se un giorno decidesse di scriverci un libro, dove raccoglie tutti i suoi giochi che rendono felici lei, i bambini e le famiglie…questo potrebbe essere poi definito un libro di crescita personale o meglio in questo caso professionale?

Certo che si…quindi come avrai sicuramente compreso, tutta la conoscenza che ha una qualche utilità sul piano psicologico e che é riconosciuta anche da altri (che la hanno cioè usata e sperimentata ottenendo a loro volta dei risultati) é sviluppo o crescita personale. Tutta la conoscenza e la cultura possono essere utile in un qualche momento della vita.

Si possono trovare metafore meravigliose leggendo in libro, guardando un film e comprendere verità soggettive che ci fanno crescere. Quelle che sono ritenute migliori sono tutte quelle abilità che chiamano trasversali perché utili in diversi campi, e guarda caso sono tutte psicologiche come… la capacità di comunicare in modo efficace, le abilità  di problem solving, l’assertivita ecc.

Tutte abilità dai nomi altisonanti ma che in realtà conosciamo dalla notte dei tempi, dai filosofi della antica Grecia agli insegnamenti delle religioni orientali (che come é noto assomigliano più a modelli psicologici che non a modelli teologici, cioè basati su una conoscenza di Dio). Fino ad arrivare ai nostri tempi che si possono definire “illuminati”…

Dall’illuminismo infatti inizia a sorgere una cultura del uomo come attore e protagonista del suo destino e  non più come pupazzo in balia degli Dei. Una visione un po’ meccanicistica che oggi sta lasciando il passo ad una maggiormente olistica ed ecologica…per fortuna;))

Ma da qui si inizia a pensare che attraverso la conoscenza si possa migliorare, si possano superare barriere prima inaccessibili…

…fino ad arrivare si giorni nostri prima con tutti i nostri filosofi “moderni”…da Niztche con la sua “volontà di potenza” che può essere intesa in molti modi…fino ad filosofo poco conosciuto James Allen che con un suo libro…

“As a man thinketh” è stato un super pioniere dello sviluppo personale…potremmo dire “pre- scientifico”… quando ancora la ricerca psicologica era agli albori e, concetti come benessere psicologico non esistevano ancora… (se conosci l’Inglese, in questo video qui sotto puoi ascoltare “As a man thinketh” in versione audio book)

…bisogna aspettare l’avvento di Maslow ed il suo movimento del potenziale umano e Andrew Carnegie e poi Napoleon Hill con le sue teorie motivazionali. Da qui esplode l’economia che diventa sempre più veloce, le grandi industrie hanno bisogno di capire come funziona la sua risorsa più importante, l’essere umano.

Iniziano quelli che sono stati definiti studi di psicotecnica all’inizio si calcolava quanto potesse rendere un uomo al minuto… …una terribile visione dell’uomo come fannullone nella visione fordista della catena di montaggio, sino ad arrivare ad oggi, con una visione profondamente diversa dell’uomo, ma sempre orientata nel mondo del lavoro ad ottenere alte prestazioni sul campo.

Ed é per questo che molte persone negli anni 90 hanno conosciuto la crescita personale, perché i grandi capitani di industria comprendendo l’importanza della forza lavoro hanno iniziato a fare fare corsi ai loro dipendenti.

In alcuni casi questo approccio é stato deleterio e a volte un po’ azzardato, ma alla fine ha funzionato. Tanto da spostare questa attenzione ad un livello individuale con il coaching dei giorni nostri. I manager hanno negli anni selezionato i metodi di formazione migliori e quelli che oggi vediamo ancora in circolazione, come ad esempio la PNL sono lì perché funzionano.

 

La svolta secondo il mio modesto punto di vista é che oggi questi cambiamenti sono misurabili

 

Ovviamente mai al 100% ma devi sapere che questo capita anche nelle “Scienze dure” citate in precedenza. Tuttavia gli ultimi 50 anni di ricerca psicologica ci hanno dimostrato che é possibile, attraverso artifizi statistici molto complessi, trarre delle conclusioni ancora più raffinate di quelle inferite ed ipotizzate sulla semplice osservazione.

Da qui nasce PsiNeL il progetto di questo blog…ok non ho ancora una schiera di ricercatori al mio fianco che facciano tutto il “lavoro sporco” (qualcuno c’é) ma si possono comunque trarre delle ottime dritte mettendo a confronto la saggezza della crescita personale (in ogni sua forma), con le ricerche  della psicologia, che sono davvero tante.

Come in ogni ambito, molte di queste ricerche sono del tutto inutili ma spulciando qua e la si trovano delle vere e proprie perle che possono migliorare la vita. PsiNeL é stata la prima in Italia a proporre questo modello in modo esplicito (per quanto io sappia) ma vedo, con grande piacere che sempre più persone e professasti del settore stanno abbracciando questa filosofia…

…che ci tendo a dirlo NON é un punto di vista scientista di chi “crede solo nel metodo sperimentale” ma é un punto di vista multidisciplinare che cerca di mettere insieme più cose, visto che sono fermamente convinto che tutto sia collegato…tutto abbia un nesso…e che la nostra cultura specialistica ci stia oscurando una visione olistica che stiamo recuperando.

Dalla filosofia antica e moderna, dalla religione alla spiritualità da qualsiasi conoscenza si può trarre crescita personale. Anche leggere un bel romanzo è crescita personale che ti permette di conoscere meglio te stesso e gli altri… e se i nostri pensieri sono fatti di parole, allora è bene arricchire il nostro pensiero.

Bene per oggi penso di aver delirato abbastanza, spero che questo excursus, di certo incompleto ma molto diretto ti sia piaciuto… …clicca su mi piace o sul più uno…mi aiuterai a far crescere il mio progetto per una crescita personale “scientifica”.

Buona “fine del mondo”
a presto
Genna 🙂

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Sviluppo Personale: “la storia Infinita”
Le Dinamiche a Spirale
Il potere della progettualità: “Come i progetti possono migliorarti la vita”
Sviluppo Personale: “Come aumentare l’auto-controllo”
3 Commenti
  • Buon Natale!
    Sarebbero interessanti articoli sulla fisionomia in relazione alle caratteristiche delle persone

  • Ciao Luciano,
    perfettamente d'accordo…adoro sia la filosofia che la sociologia 😉

  • Molto interessante questo excursus che proponi, Gennaro, come dici tu anche i romanzi (soprattutto di formazione) sono ottimi per confrontarsi ed imparare qualcosa sulla crescita personale (a questo proposito per me è un must)…

    Anche studiare filosofia e sociologia secondo me sono importanti per una formazione olistica:
    da un lato il pensiero filosofico aiuta a sviluppare una predisposizione critica, dall'altro il pensiero sociologico aiuta a capire come il contesto in cui si vive funziona 🙂

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK