Superare “l’Avarianza della Mente”…andare oltre le convinzioni!

Ciao,

se conosci un po’ di psicologia sai che il nostro cervello spesso sbaglia, lo fa per un solo è semplice motivo: la continua ricerca di un risparmio di energia. Lo fa in pratica per migliorare le prestazioni con il minimo sforzo.

Questo porta molti vantaggi ma anche tanti altri svantaggi, tanto che gli errori in psicologia (detti bias) sono studiati in modo sistematico da anni, ed hanno valso il premio nobel per l’economia ad uno psicologo Daniel Kahneman.

Leggendo questo post scoprirai perché è bene andare alla ricerca delle “informazioni giuste” per evitare questo tipo di errori. E troverai un test interessante per scoprire quanto sono tenaci le convinzioni.

Dall’effetto placebo sappiamo bene quanto le convinzioni influenzino la nostra vita, oggi sappiamo che hanno un effetto concreto, anche sulla espressione genica. La prima cosa che voglio raccontarti è un esperimento che ho trovato sul libro “L’evoluzione della PNL” descritto da Robert Dilts.

Alcuni ricercatori mettono 3 scimmie dentro ad un gabbia. Appeso al soffitto si trovano delle banane, e all’interno della “prigione” vi sono alcune scatole.

Chiunque abbia studiato un po’ di psicologia sa che le scimmie in breve tempo scoprono che possono accatastare le casse e servirsi di un bastone per prendere il cibo. Ma a differenza dell’esperimento originale, ogni volta che una delle scimmie provava a “tirare giù le banane”, le altre due scimmie (le osservatrici) venivano bagnate da un forte getto d’acqua.

Dopo alcuni tentativi le scimmie s’impedivano reciprocamente di cercare di afferrare le banane. Appresa “l’impotenza” gli sperimentatori toglievano una scimmia a caso e ne inserivano un’altra.

Questa appena entrata cercava subito di prendere le banane, ma le altre scimmie glielo impedivano con tutte le forze. Dopodiché i ricercatori cambiavano a caso un’altra scimmia, sino a sostituirle completamente.

Nonostante non vi fosse nessun membro del gruppo che avesse sperimentato il getto d’acqua gelido, queste scimmie continuano ad evitare di afferrare il cibo, impedendo ad ogni nuovo membro entrante di farlo. Questo è un meme” di cui abbiamo già parlato, cioè una convinzione che si è perpetuata in modo autonomo,come un virus che si auto-riproduce.

Questo accade per una tendenza innata a cercare, in un qualche modo di confermare le nostre ipotesi. Prova a risolvere questo semplice problema:

In questo “gioco di apprendimento” vengono presentate quattro carte come quelle che vedi nella figura qui sopra. Ok, non sembrano carte ma immagina che lo siano 😉 Sul fronte di ogni carta si può trovare in modo casuale o la E o la K, le due lettere.

Per cui ogni carta ha sul fronte una lettera e sul retro un numero. Tieni presente che il numero sotto le carte serve solo come “posizione” e non corrisponde al numero”pari o dispari” che si trova dietro alle carte. Come si può confermare questa affermazione?

“Se una carta ha su un lato una lettera, sull’altro ha una cifra pari” Per scoprirlo puoi girare solo due carte, quali scegli? Evita di proseguire prima di esserti cimentato con la soluzione.

Bene, la stragrande maggioranza delle persone ha scelto le carte…trrrrrrr rullo di tamburi (anche per creare un po’ di spazio così l’occhio non ti cade sulla soluzione ;)) è la 1 e la 4…giusto? hai scelto queste? prova a ripensarci un’attimo.

Perché in realtà la soluzione è girare la 1 e la 3. Solo che, abbiamo una tendenza a tentare di confermare le ipotesi piuttosto che confutarle.

Ecco perché il metodo scientifico è tutt’ora quello che dimostrato essere il più valido per la nostra sopravvivenza.

Perché invece di cercare conferme si va avanti per confutazioni di teorie precedenti. Questo è un bias della mente, che Fiske e Taylor (1984) hanno definito a varianza della mente:la tendenza a propendere verso una opzione che confermi l’inferenza piuttosto che confutarla“.

Mettere in discussione regolarmente le proprie convinzioni è un ottimo esercizio…magari qualcuno,quando eri bambino ti ha detto:

“Avere delle salde convinzioni è qualcosa di importante nella vita”, e in un certo senso aveva ragione, ma purtroppo questo tipo di affermazioni ci fanno diventare rigidi.

Ogni convinzioni che abbiamo deve essere costantemente messa in discussione, per superare la “avarianza della mente“…evitando di fare come le scimmie.

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Conscio e Inconscio: la visione della mente di PsineL
Come rilassarsi e dormire bene
Studio sulla gratitudine: “perchè ringraziare non è solo cortesia?”
Leggere nel pensiero mettendosi nei panni degli altri… con i neuroni specchio…
1 Commento
  • ciao, scusa ma non si possono anche girare le carte don le due lettere? la e e la k, se dietro non c'è un numero pari l'affermazione è falsa. o no? grazie
    cris

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK