Marketing per psicologi e liberi professionisti

Ciao,

nello scorso post dedicato allo sviluppo professionale ti ho parlato della importanza di creare valore e in pratica di “regalarlo”. Se ci pensi è un po’ quello che hanno fatto i nostri “antenati consulenti” chiamati a scrivere articoli su diverse riviste di settore e non. Ed inizialmente ho fatto così anche io, ho iniziato a scrivere articoli per giornali e per siti internet, che in quel momento lo permettevano. Oggi voglio mostrarti la strategiamigliore che conosca per “acquisire clienti“.

AVVISO: questo post è leggermente delirante, se mi segui sai che il venerdì amo farlo,  prenditi qualche minuto per leggerlo tutto… se desideri aumentare il tuo sviluppo professionale…e non conosci questi argomenti ti assicuro che questo post vale oro 😉

Questo scrivere per altre persone, mi aveva portato qualche cosa, ma era ancora poco per le mie aspettative da giovane libero professionista, così ho iniziato ad editare il mio blog, proprio quello che stai leggendo. Per farlo misono dovuto sparare una gavetta di circa un anno su unaltro sito (di una associazione) sulla quale avevo, piùo meno scoperto le basi del marketing e del SEO…e diun altro anno di studi su come funziona internet peracquisire clienti. Ma ovviamente non voglio parlarti ditecnicismi del web ma di come aumentare il tuo lavoro daprofessionista…in modo concreto.

Morale della storia: ogni volta che qualche collega michiede che cosa dovrebbe fare fra, scrivere per un sitooppure costruire un proprio sito…rispondo in un modoun po’ irritante: “quanto sei appassionato della materiasu cui fai consulenza?” (in questo caso era psicologia;))Se la persona mi risponde: “si sono appassionato ma non è che stia tanto ad informarmi, faccio il mio lavoro”,io rispondo “allora è meglio che tu scriva per un altro sito piuttosto che costruirti il tuo“.

Se invece mi dicono “sono stra appassionato e studio continuamente, acquisto libri, corsi ecc.” allora rispondo senza indugiodevi costruire il tuo sito“. Oggi nonavere un sito per un professionista è come se cinqueanni fa non avesse avuto un cellulare. E penso che inrealtà l’analogia non renda davvero giustizia. Non esseresul web per un professionista è come se costruissi il tuonegozio

Ok, magari tu che mi stai leggendo stai pensando “ma ioho già un sito e questo non mi porta un fico secco”, allorasignifica che stai facendo qualcosa di sbagliato. Di certonon esiste la formula perfetta, ma ti chiedo: “stai dandodavvero valore? stai regalando le tue competenze prima di pretendere qualcosa in cambio?” allora significa che stai facendo un buon lavoro, tutto quello che ti serve è un pizzico di marketing…o meglio di internet marketing.

Lo ammetto mi piace il marketing 🙂 perché? perché la ritengo psicologia applicata pura. Nonostante questo il marketing ha un “lato oscuro” che è quello della “sola”. Mi spiego meglio, quando promuovi te stesso sul web cerchi di dare il meglio e con davvero pochi spiccioli puoi farti un sito meraviglioso che farebbe invidi anche a Freud (se fosse ancora vivo scommetto che avrebbe un sito internet, non ci crederai ma la psicoanalisi era una super teoria trasgressiva e cospirazionista;))…

Il marketing ti serve per far conoscere te stesso ed iltuo prodotto, è fondamentale. Prima ancora di aprire il sito devi pensare al tuo marketing, ma questo NON significa fare solo marketing senza dare contenuti. Il valore di cui ti parlavo nella “scorsa puntata” è un valore reale e non solo percepito. E’ questo che fa il marketing, oltre a farti trovare dalle persone ti dal’opportunità di dare una “ritoccata al valore”…e noi non vogliamo farlo, giusto?

Se per caso sei un marketer e mi stai leggendo evita di uccidermi. ma devi dare VERO VALORE…altrimenti prima o poi qualcuno si accorge che non dai nulla e lo dice a tutti, e sul web si tratta di settimane se non di giorni e in poco tempo il tuo sito crolla a picco. Quindi oltre ad avere un bel pacchetto, il tuo valore deve avere un gran bel contenuto. So che sembra stia parlando di”prodotti” ma in realtà questo vale per tutto, anche peri servizi, consulenza in primis.

Adesso ammettiamo che tu stia creando valore, magaripromuovendo “serate a tema gratuite”, “presentazionidi corsi”, “ebook”, “video”, “webinar ecc… Se ciò che hai fatto è davvero valido la gente inizierà a cercarti e a trovarti,ovviamente ci sono un po’ di cosine da fare ma facciamo finta che tu le abbia fatte. Ora tutte le persone che hanno accesso al tuo servizio “dove le metti” ma soprattutto “come le gestisci”?

E adesso veniamo al “segreto di questo appuntamento”ed è qualcosa che ogni marketer conosce, ma che invece i miei colleghi psicologi (e affini) probabilmente non sanno…o pensano si debba fare chissà che cosa per farlo. E si tratta di trrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrrr rullodi tamburi: “costruire una lista di contatti” o come dicono nel gergo di leads o di prospect.

Tutto qui Genna, guarda che lo sapevo, è per questo che ho fatto facebook per lo studio?” Ecco, anche se Fb è stra utile per farti conoscere i contatti che prendi e raccogli non sono tuoi, ma di facebook…e se domani chiude? che fai? Io utilizzo uno dei sistemi di mailing più utilizzati al mondo, si chiama Aweber… se t’iscrivi alla ANL oppure scarichi il materiale gratuito sei automaticamente iscritto alla mia mailing list.

Ma Genna, io non voglio fare ste robe su internet, iovoglio vedere gente reale, avere rapporti veri“. Certoma questo non toglie che sia utile avere un luogo incui poter organizzare i tuoi contatti. E Aweber, che è in gergo un “autoresponder” ti permette di gestire i tuoi contatti in modo incredibile, fungendo anche da”segretaria automatica“. Oltre che poter programmare l’invio di mail in automatico e tante tante altre chicche che possono aiutarti nel tuo sviluppo professionale.

Questo significa non solo che ti consiglio di usare ilweb, ma di far interagire web e offline. Come fare?Se ad esempio fai una presentazione, potresti dare l’indirizzo per poter scaricare le slide dell’evento…e per poterle scaricare devono iscriversi alla tua lista. Attenzione, hai bisogno di far sapere loro che dopo li ricontatterai con tutte le leggi sulla privacy ecc.

Se ciò che presenti è di valore, nel giro di poco tempo puoi iniziare ad avere dei risultati, una piccola lista di persone con le quali iniziare ad instaurare un certo tipo di comunicazione che ti permetta di continuare ad offrire loro valore (la chiave è sempre quella, tu fai qualcosa per gli altri, questo è lo spirito giusto ;)) e fra le tue comunicazioni puoi inserire i tuoi prodotti e/o servizi.

Offrire valore non ti permette solo di migliorare gli altrima migliori anche te stesso. Perché per farlo devi essere costantemente in-formato, seguire corsi, praticare ecc. Ciò che scrivi nel web resta marchiato a fuoco, per cui non puoi fare qualcosa del genere se davvero non hai una forte passione per il tuo lavoro… certo puoi ottenere qualche risultato anche da “a-patico”, ma se ci metti il cuore o il patos…è decisamente meglio 🙂

Puoi scrivere post/articoli, come faccio io, su temi specifici oppure puoi inventare un servizio utile, in stile sostariffe.it, o ancora fare una raccolta di notizie sul tuo campo, fare interviste, creare infografiche ecc…I modi sono tanti…anzi sono infiniti, il “must” resta sempre che si deve trattare di qualcosa di utile, che possibilmente non sia presente online o qualcosa che già esiste e migliorarlo…ecc…il limite è solo nella tua fantasia.

Allora che faccio? scrivo un ebook, apro un sito, poi prendo Aweber, scrivo degli articoli…e dopo poco inizio ad avere più lavoro?Assolutamente No! anche se i passaggi nominati sono corretti è qualcosa di non facile ma neanche difficile richiede solo impegno e passione.

Se sei arrivato fino a qui, e ti piace questo argomento, lasciami un tuo commento o clicca su “mi piace”, così potrò approfondire la questione restando su temi “tecnici e pratici”.

Aggiornamento: ecco un piccolo intervento che ho fatto per l’Ordine degli psicologi della Lombardia su come usare il podcast per promuovere la nostra professione:

 

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Crescita personale: Critica a Brian Tracy
Crescita personale: Come aumentare il coraggio …una mini-guida per ex-timidi :)
Maxwell Maltz: “Immagine dell’IO” e la Chirurgia Estetica
“Come sviluppare l’autoefficacia percepita”
5 Commenti

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK