Vuoi Conoscere Tutti I Segreti Del Miglioramento Personale?

 

Apprendimento_sviluppo_personale1Hai scaricato la mia intervista con Marco Alias Reborn di seduzioneattrazione.com? Vedi io e Marco siamo amici e condividiamo un sacco di passioni comuni, ed è per questo che l’anno passato mi ha chiesto di intervistarlo per rispondere alle domande dei suoi lettori. Ma non mi sono limitato ad intervistarlo ma anche a dare i miei pareri su alcuni aspetti squisitamente psicologici. La cosa è piaciuta moltissimo, tanto che abbiamo deciso di fare la stessa cosa con PsiNeL, cioè questo blog… e da questo momento puoi farmi le tue domande che vuoi lasciandole fra i commenti.

Hai visto il video? Puoi farmi tutte le domande che desideri, anche quelle che possono risultare scomode;) Ho già molte domande che mi hanno postato in questi anni ma mi piacerebbe anche sapere la tua. Dalle risposte trarremo una audio intervista per cui puoi immaginare che il livello delle risposte sarà molto dettagliato e preciso e cercherò di darti “la mia ricetta personale” per migliorare.

Spunti per fare domande ce n’è a bizzeffe, dalle tue esperienze personali alle tue curiosità e dubbi. C’è una “patologia serpeggiante” fra le persone, quella di temere il giudizio degli altri e quindi evitare di fare domande. Non sai quante questioni sarebbero migliori se le persone si allenassero a fare più domande e a chiedere, sino a quando non hanno ricevuto una risposta….”chiedi e ti sarà dato”.

Ma non è solo colpa della società e di ciò che la circonda, la causa risiede nel nostro cervello, lascia che mi spieghi meglio……noi ci comportiamo come degli scienziati, quando non sappiamo qualcosa facciamo prima delle ipotesi e poi andiamo a cercare le risposte. I più temerari fanno ricerche approfondite ma di solito tutti ci fermiamo non appena riusciamo a dare una certa dose di significato alla situazione che ci circonda.

Infatti una delle cose meno tollerabili per l’essere umano è la mancanza di significato. Che tu lo voglia o meno il tuo cervello ti costringe a dare significato a tutto ciò che ti circonda. Cosa succede quando trovi “il significato”? S’interrompe la ricerca… ma non solo, se pensi che il tuo significato abbia più significato di quello degli altri (perdona il bisticcio di parole;)) allora è proprio la fine. Perché difenderai a spada tratta ciò che hai compreso… queste non sono mere osservazioni ma situazioni che si sono verificate negli studi tratti dalla psicologia sociale.

E gli argomenti legati allo sviluppo personale e alla psicologia sono più che ambigui. A questo si lega un altro problema, quello della continua ricerca. Visto che questi argomenti sono più sensibili alle diverse interpretazioni e dato che,nella maggior parte dei casi la gente “non sa quello che dice” (il web è zeppo di pseudo-esperti di PNL,psicologia, persuasione e via dicendo), quello che capita è di trovarsi ad acquistare centinaia di libri,frequentare decine di corsi…senza mai davvero trovare la risposta che si cerca.

Questo fa sorgere un’altra questione quella della ricerca senza fine, non solo dovuta alla passione che una persona può sviluppare verso un certo argomento(cosa sana se si tratta del tuo mestiere) ma anche per l’enorme mole di informazioni reperibili. Se scrivi “miglioramento personale” su google troverai milioni di siti e di articoli che ne parlano. Per cui, ricapitolando perché non si fanno “troppe domande”:

1 – Le persone non fanno domande perché temono di essere giudicate come stupide.

2 – Quando si comprende un significato difficilmente si accettano significati che contraddicono quello che abbiamo compreso.

3 – Le informazioni che trovi su questi argomenti sono spesso lacunose e tratte dal buon senso, piuttosto che dalla ricerca scientifica o dalla reale esperienza sul campo di chi ne parla.

4 – Oggi siamo bombardati dalle informazioni per cui c’è la tendenza a continuare a piluccare a destra e manca senza mai arrivare ad una conclusione. Un po’come facciamo con i cibi spazzatura ;)Oggi puoi farmi tutte le domande che vuoi, questo non significa che io sia “il più esperto del settore”. Ma se leggi il mio blog sai che il materiale che ti propongo è sempre tratto da ricerche molto accurate e testate sul campo.

E che PsiNeL (questo blog) predilige la qualità ed il valore piuttosto che il marketing …senza togliere nulla a questo piacevole strumento, ma che a volte può creare enormi confusioni. Le domande possono spaziare dalle cose più piccole ( come “da quale libro devo iniziare se voglio imparare la PNL”) a quelle più grandi e più specifiche (come “quale percorso di crescita dovrei scegliere fra A e B) o anche domande estremamente tecniche (come: “che differenza c’è fra il metamodello e gli sleight of mouth”?) e avanti così.

Forse starai pensando “ma così l’intervista può durare ore ed ore” e se infatti hai ascoltato quella che ho fatto con Reborn avrai notato che dura quasi 7 ore 😉 Si perché non abbiamo voluto, ed eviteremo anche in questo caso, di rispondere in modo “superficiale”, ma daremo risposte dettagliate e precise. Per cui tutto quello che devi fare è postare le tua domanda qui sotto fra i commenti, le raccoglieremo, le accorperemo (quando necessario) e poi faremo la nostra intervista.

A presto
Genna

Ps. la risposta alle domande non sostituisce una consulenza psicologica ne tanto meno delle cure di tipo specialistico.

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Il Segreto della Alta Prestazione Al Forum Delle Eccellenze 2012
Psicologia Pratica: 11 Studi Contro-intuitivi
5 consigli per prendere buone decisioni
Sviluppo personale scientifico
27 Commenti
  • Ciao Genna!
    Mi chiedevo, conosci qualche cosa che possa essere d'aiuto a sviluppare una mente pratica? Mi capita molto spesso di essere impacciato quando devo fare qualcosa che richieda uno spirito pratico, dalla organizzazione in genere alla capacità di riparare le cose 🙂
    Grazie mille

  • Ciao Gennaro, grazie davvero pr questa possibilità, quindi ti posterò non una ma ben due domande: 1) Metodi pratici per riuscire a modificare la propria autoimmagine, quindi diventare più Uomo e di conseguenza riuscire a mostrare una seduzione naturale, che poi è quella di cui parla Marco alias Reborn.
    2) Mi rifaccio al tuo suggerimento in merito alle domande da fare: un testo semplice e chiaro, senza troppe paroloni e concetti complicati, per apprendere la PNL a chi si sta affacciando al tema

  • Ciao Genna, ti chiedo questo,
    -come posso fare per gestire le emozioni negative?? Nello specifico come gestire imbarazzo e vergogna quando gli altri in modo volontario e non ti mettono in difficoltà? Su cosa devo lavorare? Imperturbabilità, rilassamento, desensibilizzazione progressiva, tecniche o qualcos'altro?

    -Come migliorare la propria comunicazione e imparare a esprimersi meglio?? Una mia grande mancanza è il fatto di esprimermi male e in maniera un po' confusionaria, uso sempre le solite parole banali, insomma quando apro bocca non riesco a essere molto chiaro, eppure leggo molto( tra libri universitari e sviluppo personale ne macino abbastanza), ma rimango sempre al solito livello
    (forse perché non parlo molto?).

    Grazie Mille Genna e Reb !!!

  • Ciao gennaro!
    Mi sa che il video riguarderà principalmente la seduzione 🙂 🙂
    Domanda: Quali tecniche sono efficaci per acquisire, oltre la capacità, uno stato di rilassamento in modo da poter gestire perfettamente un approccio
    Ovviamente parlo di seduzione 🙂

  • Ciao, intanto complimenti per il blog, è molto bello che tu metta la tua esperienza e conoscenza a disposizione di tutti; e poi affronti gli argomenti in modo serio quanto scherzoso! 🙂

    Riassumiamo un po' la storia:
    ci conosciamo da quasi 10 anni…da amici lui mi ha corteggiato a lungo (praticamente da quando mi ha conosciuta), e io all'inizio non ricambiavo i suoi sentimenti e l'ho respinto.
    Con il passare del tempo lui mi è stato sempre vicino, e io da parte mia non mi era più tanto indifferente, ma non riuscivo a capire cosa provassi per lui ero frenata per paura di farlo soffrire, pensavo non lo meritassi.
    Poi il miracolo, dopo altri anni lui riuscì a farmi capire i miei sentimenti assopiti…e ci mettemmo insieme…la nostra relazione andava benissimo il feeling che avevamo da amici si era rafforzato ancora di più.
    Ma dopo 3 anni lui mi ha lasciata…eravamo da circa 1 anno in crisi: cioè lui non era più tanto sicuro di stare insieme, si sentiva un po' troppo legato, e pensa che entrambi dobbiamo fare altre esperienze, che siamo giovani (23-24 anni) e che avevamo corso un po’ troppo, in effetti con il senno di poi mi rendo conto anch’io che eravamo un po’ troppo attaccati, troppo dipendenti l’uno dall’altro.
    Lui prese la decisione di rompere perché non era giusto continuare nell’incertezza…da quand’è finita è passato quasi un anno, siamo rimasti in ottimi rapporti (a volte anche troppo), continuiamo a frequentarci ma lui dice che per ora è così che deve andare non se la sente di stare con me…ma io sento che ancora c’è una forte attrazione tra noi e una grande intesa…lui ha detto e sembra dire ancora che io sono la donna per lui, tuttavia a volte fa l’indifferente e mi trascura…forse cerca di allontanarmi, oppure abbiamo qualche piccola discussione, ma poi torniamo ad essere uniti.
    In generale sta attraversando un momento di rivoluzione nella sua vita…il classico momento di passaggio dove ti accorgi che non sei più un bambino e ti vuoi migliorare ed evolvere. Deve capirsi, e ci è andata di mezzo la nostra storia perché è la nostra prima vera storia seria, quindi deve scoprire il mondo, o per lo meno è quello che penso io, poi lui è molto orgoglioso e chiuso, e a volte (nonostante io credo di capirlo) è difficile da decifrare. Da parte mia io sto cercando di stargli vicina e di capirlo, ma a volte penso di essere troppo disponibile nei suoi confronti… mi viene cosa naturale essere protettiva nei suoi confronti…vorrei vederlo felice, e a volte per lui è difficile. Molti mi dicono che dovrei dimenticarlo, passare oltre, ma io non voglio perché le cose che provo per lui sono molto forti e non posso sorpassare tutto ciò che abbiamo condiviso dopo 10 anni di conoscenza tra qui 3 di stare insieme, io credo in noi!

    Ora perdonata tutta questa pappardella…se si è capita la vicenda (ho cercato di essere più chiara possibile), come la vedi a livello psicologico? Ci potrà mai essere la possibilità di tornare insieme? Cosa dovrei fare per riconquistarlo?

    ——————————–

    Un'altra domanda:
    i sogni, come interpretarli davvero? Consiglio su qualche testo?
    Si perchè se cerco in giro trovo solo le classiche guide con il numero da giocare all'otto! Vorrei qualcosa di più vasto e serio se possibile! Si perchè mi capita di fare sogni molto strani e lunghi, e vorrei sapere se hanno un significato particolare o sono solo uno sfogo della mia fervida immaginazione!

    Grazie in anticipo.
    Ciao
    da Domandanonima 😛

  • Quale è la migliore strategia per gestire la rabbia improvvisa?
    Ad esempio quando siamo sopraffatti da un idiota che però è il nostro capo al lavoro?

    Grazie

    Max

  • Guybrush Threepwood
    Rispondi

    Ciao!
    Ho problemi di autostima, che amplifico tentando ostinatamente di "costruirmi" una personalità. Metto davanti alla voglia di fare una ossessiva ricerca di ciò che "sarebbe meglio fare" per essere la persona che vorrei. All'atto pratico però mi manca l'entusiasmo ed il progetto resta scritto su un taccuino (ne ho centinaia su "come dovrei essere").
    Come passare dall'idea all'azione?

  • Allenare l'Inner Game

  • Ciao Genna!
    La mia domanda è:"Come funziona, esattamente, il Milton Model?" A me interessa soprattutto sapere in che modo cambiare tono di voce, quando voglio dare un comando.

    Grazie,
    Dax

  • Ciao a tutti, ecco qui la mia domanda.

    Nella seduzione è più importante la bellezza fisica o tutte le tecniche di cui siamo in possesso e utilizziamo nella seduzione (comprese alte capacità relazionali e quindi una spiccata intelligenza emotiva)?

    Sono consapevole che potrei evocare risposte diplomatiche, ma confido nella vostra mentalità scientifica e non commerciale.

    Per seduzione non intendo ipnotizzare o esercitare un carisma particolare su quella persona, ma semplicemente ottenere il risultato finale che tutti gli uomini vogliono istintivamente.

    Ci sono ricerche specifiche in tal senso?

  • Io vorrei informazioni su tecniche,strategie o libri per migliorare e rendere più efficace la mia comunicazione verbale e non…in modo da influenzare gli altri, cambiare il loro stato d'animo e far provare loro delle emozioni positive.

  • allora, vorrei sapere, come si può tagliare fuori le persone dai discorsi.
    per esempio siamo in 3 e uno non lo sopporto e voglio tagliarlo da discorso, come si può fare?
    invece al contrario, 1 o più persone parlano, io voglio parlare con loro ma non riesco perche l'argomento non è molto di mia competenza, in quel caso come fare ad entrare e cambiare argomento

  • ciao genna, ciao reb
    ho qualche domanda da fare
    – come regolare la gelosia in un rapporto di coppia
    – i migliori esercizi per il rilassamento
    – ( una cosa che personalmente mi interessa moltissimo ) il non attaccamento, come migliorarlo, specialmente in un rapporto di coppia.
    – come si fa a diventare un buon comunicatore.

    grazie, suppongo che l'intervista sarà a pagamento, se si quale sarà il prezzo

  • Ciao Gennaro!
    Grazie per questa opportunità di rivolgerti la domanfda che segue !
    Ho una collega "scopamica" che mi piace molto. Abbiamo rapporti con una frequenza di circa una volta ogni venti giorni…forse non mi basta, ho una paura matta di innamormi, e forse un pò lo sono.
    Quindi, cosa faccio, cerco di conoscere altre donne cone le quali ho un buon rapport. Vorrei insomma cercare un'altra scopamica al fine di non fissarmi troppo con la collega. Insomma non so chge fare, dammi un consigli…Grazie

    18 gennaio 2012 18:36

  • Paliamo di un argomento mai trattato fino ad ora..l' invidia nei confronti di chi ha più/è meglio di noi!
    cos è?
    perchè siamo invidiosi?
    perchè non dobbiamo esserlo?
    filosofia di vita per non esserlo mai più..!
    grazie

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ahhhh è vero… sta influenza mi ha proprio stordito (indice referenziale esterno… mancanza di responsabilità ;)))

  • Marco alias Reborn
    Rispondi

    Rispondo ad anonimo

    L'intervista al momento non è disponibile.

    (Genna: era l'audio sugli obiettivi che lo davamo così come dici, ma solo per dicembre 🙂 )

  • Che effetti può avere lo sguardo (anche seguito o accompagnato dal silenzio) su due o più persone? cioè, se per esempio 2 persone discutono tra loro e poi la prima persona fissa negli occhi l'altra (mettiamo che siano un uomo e una donna, per dire) quali effetti si potrebbero generare?

  • vent'anni di matrimonio e poi la chiusura totale con questa persona, mi sentivo davvero male ma poi ho cominciato ad andare prima in piscina e poi ad uscire, evitavo le persone che potevano deprimermi più di quanto lo fossi io,diciamo che la prima vera cosa che ho fatto è stata quella di godermi la solitudine leggendo invece che guardando la televisione,facevo esercizio fisico e mi dedicavo al lavoro,con più slancio. risultato fa molto meno male e la mente non si è impigrita.

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    allora dov'è l'intervista? bella domanda…se non sbaglio adesso puoi solo averla come bonus dei prodotti di Marco…

    Marco correggimi se sbaglio 😉

    Grandi ragazzi continuate con le domande 🙂

  • ciao a tutti,dove trovo questa celebre intervista di 7 ore?mi piacerebbe ascoltarla,grazie e complimenti per il blog!

  • Ciao, a quanto pare è proprio il mio turno di fare una domanda! 🙂 Dunque, mi sono avvicinato alla PNL grazie a "Introduzione alla PNL". Esiste un manuale più indicato verso la Seduzione Lampo (quella di Ross Jeffries, per intenderci), sul modello de "Il Metodo Mystery" per quanto riguarda l'attrazione? Grazie!

  • eccomi! il mio problema è analogo a quelli già letti. Mi sono mollato praticamente un anno e mezzo fa dopo una storia seria di 3 anni. Il mio piccolo problema è che, pur lei essendo rifidanzata al momento, io non riesco a dimenticarla e sono in uno stato di blocco.
    E' come se mi sono imposto una gara con me stesso per dimostrarle che io posso essere meglio di lei.
    Non serve dire che fino a dora non ho concluso nulla e mi sento peggio di una pezza da piedi. Come fare quindi ad uscire da questo tunnel nero? Cosa devo migliorare in me?

  • Questo commento capita a proposito. A me è successo qualcosa di molto simile. Nel mio caso quuesta donna avrebbe una sottospecie di fidanzato che la tratta peggio di una bestia. Quando l'ho conosciuta lei era attratta da me ma combatteva questa attrazione imponendosi orrendi gesti per farla cessare. Finchè non ci è riuscita. A me mi tratta bene e male a fasi alterne. Io sento un legame quasi mistico con lei che non riesco a spezzare. Mai successa una cosa del genere in 53 anni di vita e numerose relazioni avute.

  • Ho sentito la vostra intervista sugli obiettivi e sulle 7 ore di video. Non mi sono accorto però di articoli riguardo il distacco, la rabbia e la ristrutturazione dai buchi neri!!! Sono stato due anni con una ragazza con la quale abbiamo vissuto un rapporto di odio e amore, ci siamo usati, abbiamo approfittato l'uno dell'altro. Uno perché all'inizio io mi sentivo bene, uscivo con amici, avevo finito un percorso personale, riuscivo ad attirare donne, mi sentivo un buon seduttore. Poi è arrivata lei e mi ha fatto un calco totale della mia persona, era all'apparenza una bimba e insicura. L'ho dovuto lasciare perché vedeva il rapporto in funzione sua e di quello che potevo insegnarle per sentirsi lei forte e poi sminuirmi. Mi sono dovuto piano piano totalmente rivalutare in toto dopo questa storia. ORa la mia domanda è, come mai è così difficile invertire l'ordine dei sentimenti di rabbia, dolori alla pancia, punto di vista nonostante sai che ci sono persone più belle ? è come se vivi un dolore, come se stai attirato dal male poi sai razionalmente che esiste tutto l'apposto ma non riesco a starne dentro.

  • comincerei io! 🙂
    Come si rende più incisiva la comunicazione a livello emotivo? Metti che voglio far provare un emozione intensa a una persona,magari a una donna? Quali sono le migliori strategie comunicative da adottare per rendere la comunicazione più profonda e più intensa, in modo tale che anche lei provi quello che provo io nella stessa maniera intensa?

    Niko

  • Marco alias Reborn
    Rispondi

    Bella l'idea del video, forza con le domande!!! 🙂

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK