Autostima: “Come conoscersi profonda-mente”

Che cosa è davvero importante per te? Tutti credono di saperlo ma quando si trovano davanti all’apparentemente semplice esercizio della ANL della scorsa settimana , restano stupiti di fronte a “quanto poco si conoscono”.

Riprendiamo il discorso sul miglioramento di quella “finestra sul mondo” che influisce su ogni comportamento umano, la famosissima “autostima“. Un concetto complesso e sfumato che è stato decodificato solo negli ultimi anni degli studi in psicologia.

I passi necessari per migliorarla partono proprio dalla conoscenza di se stessi attraverso “l’estrazione dei valori” (termine preso in prestito dalla Pnl). Oggi ti mostro come si “creano i valori” e come iniziare ad apportare alcune piccole modifiche che possono fare “grandi differenze”.

Se un appassionato di sviluppo personale? allora come ti raccontavo sicuramente avrai compreso che le “regole” sono le tue convinzioni riguardo al raggiungimento di un determinato stato emotivo. Tutti le abbiamo, anche chi crede di non averne, delle regole inconsapevoli per soddisfare i propri valori… per cui ci troviamo su due livelli differenti:

Da una parte possediamo delle bussole che guidano il comportamento (i valori) e ad un livello più basso abbiamo i “comportamenti specifici” che ci portano a soddisfare quei valori. Cose che noi e gli altri dobbiamo fare affinché si raggiunga quello stato emotivo o meglio quel mood (sentimento). Le “regole” (termine preso ancora dalla Pnl e in modo particolare dall’approfondito lavoro di Robert Dilts) quindi, sono “ciò che ci deve essere per sentirsi come davvero ci si vuole sentire”.

Se ad esempio uno dei tuoi valori è “la fiducia”, potresti trovare delle persone che per “provare fiducia” hanno bisogno che gli le altre persone – “parlino dei problemi solo con loro – che siano i primi a conoscere i fatti tuoi e che non parlino con nessuno di alcune questioni che tu gli racconti, neanche con il loro psicologo 😉

“.Ok, questa è una visione rigida magari contrapposta a chi vede le cose in modo più “aperto”… ma la questione non è se questi valori siano “più o meno aperti” ma è se questi sono funzionali a farci stare bene o meno. E, come ti ho mostrato il sale della autostima è la congruenza fra come ci si comporta ed i propri valori.

Ecco la struttura dell’esercizio:

1) Gerarchia: recupera la gerarchia dei valori che hai stilato nella ANL della scorsa settimana. In pratica si tratta di tutti i tuoi “valori fine” messi dal più importante al meno importante.Per cui dovresti avere un tuo quaderno (o un supporto qualsiasi) da utilizzare.

2) Valore e regole: scegli un valore ed estraine le regole. Per farlo ti basta pensare ad un contesto in cui vuoi che quel certo valore ti porti quella certa emozione. Ad esempio nella relazione di coppia, il valore dell’amore. Chiediti che cosa deve accadere affinché io mi senta X (nel nostro caso amato)? e scrivi tutti i comportamenti che ti aspetti da te stesso e dagli altri.

3) Regole disfunzionali: fra le regole che hai scoperto potresti incontrare alcune di esse che sono assurde per cui disfunzionali. Come ad esempio “se la mia ragazza mi ama significa che guarda solo me”. Regole che portano quasi sempre una certa dose di”rigidità del pensiero”.

4) Discutile: metti in discussione le regole disfunzionali chiedendoti “che cosa accadrà se continuerò a pensare in questo modo? come sarà il mio futuro se pretenderò sempre questo da X(nel nostro caso l’amore)? E’ proprio vero che ogni volta che voglio provare X (amore) ho bisogno che accada Y (cioè che il mio partner guardi solo me)? oppure ci sono occasioni dove questo non accade?

5) Nuove regole: con il punto precedente non si minano solo le basi logiche di un ragionamento rigido, ma si cercano anche delle eccezioni (importantissime per il cambiamento). Da queste potrai iniziare a notare che puoi soddisfare quel certo valore anche in altri modi alternativi. Essendo spesso delle “azioni” puoi iniziare a selezionare nuovi comportamenti (che magari hai già messo in atto come “eccezione” oppure che non hai mai messo in atto).

6) Agisci: Ora avrai una lista di “comportamenti alternativi” che puoi mettere in atto. Scegli quello più semplice e mettilo in pratica nella quotidianità. E inizia a notare se con queste nuove regole tisenti più congruente con i tuoi valori.

Ripeti questo processo per ogni valore della gerarchia stilata nel post precedente.Bene, come avrai notato si parla di “emozioni” che soddisfano un valore. Questo esercizio di consapevolezza lavora su molti livelli da quello del pensiero (come la messa in discussione delle proprie regole) a quello emotivo (come la consapevolezza delle proprie emozioni provate in quel determinato contesto.

Svolgendolo avrai fatto un piccolo passo verso quella cosa che chiamiamo autostima. So che questi esercizi sono barbosi (almeno per me lo sono) rispetto a quelli piennellistici o ipnotici, ma è svolgendo con tenacia questi compiti che si possono ottenere risultati tangibili a distanza… attraverso il blog… Facendoti prendere un impegno che spesso altri tipi di compiti non permettono perché si spera “funzionino come delle bacchette magiche”, si chiude gli occhi, ci si rilassa ed ecco che si occupa di tutto l’inconscio. “Magari fosse così semplice, come vogliono farci credere alcuni divulgatori dello sviluppo personale” 😉

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Il due di picche e l’autostima
Aumentare L’Autostima: “Esercitare L’ Approvazione”
Autostima: “Efficacia percepita e Immagine dell’IO”
7 Commenti
  • Ciao Federik,

    bhe il mio blog non è ordinato come quello di Reborn 😉 ma nella side bar di destra trovi alcune "rubriche". Queste sono dei contenitori di post scritti in oridine cronologico, per cui gli ultrimi sono i più recenti.

    Scorrendo le diverse rubriche ti accorgi quali sono gli articoli per te più interessante. Ad esempio nella rubrica "PNL", trovi "che cosa è la PNL?" o il linguaggio della PNL oppure… le basi della PNL.

    In caso cercassi qualcosa di preciso fammi sapere.

    A me è piaciuta la rivisitazione del Tao te ching di Dyer… lo trovi in video se non sbaglio Marcolibrarsi. Tieni presente che non sono molto del versante "mistico"… bhe se hai ascoltato l'intervista (ti ringrazio molto) lo sai 😉

    Fammi sapere
    Grazie ancora
    Genna

  • Ciao Maredinemo,
    si…giusto, ma come avrari letto nel primo post l'autostima è il vivere una vita in congruenza con i tuoi valori.

    Sei davvero sicuro che il "potere" sia un "valore fine"? che cosa ci vuoi fare con il potere? cosa vuoi ottenere?

  • ciao gennaro, vengo dal sito del mitivo reborn, ho comprato anche il vostro audio e sono rimasto molto soddisfatto.
    è la prima volta che vengo qui, volevo chiederti come posso iniziare a leggere i tuoi articoli in modo ordinato. ho letto il libro di wayne dyer "le vostre zone erronee" mi è piaciuto molto, mi consiglieresti altri libri simili al suo, a te è piaciuto?.
    grazie e buon lavoro

  • Ciao Genna,
    se ho capito bene la gerarchia di valori e le regole si cambiano con la ripetizione dei nuovi comportamenti, con l'attenzione cosciente ed il feedback scritto. Giusto?

    Ci sto provando, ma mi si sta inghippando tutto: i soldi sono il mio valore mezzo più importante per soddisfare il valore fine "potere". Quest'ultimo coscientemente neanche mi piace tanto. Per di più il mio modo di fare soldi va in contrasto con altri valori, che tirano in altre direzioni, ma con meno forza. Un bel casino. Non c'è un modo più semplice per iniziare a vivere la vita dei miei sogni? Dovrei mandare tutto a p…?

  • Ognuno di noi sviluppa nella sua vita credenze riguardo a ciò che è giusto a a ciò che è sbagliato, a ciò che è buono e a ciò che è cattivo, a cosa si deve fare e alle conseguenze che tutto questo comporta.
    Una sorta di regolamento assolutamente arbitrario che, senza che ce ne accorgiamo, determina buona parte dei nostri stati d'animo.

  • Ciao Luca,

    la cosa che mi chiedi è impossibile;-) cioè avere una lista di valori è difficilissimo,
    o per lo meno mi porterebbe via una giornata intera. Tu dovresti cercare i TUOI
    valori e non quelli degli altri. Prendi la tua vita e dividila in aree, come:
    lavoro, amicizia, relazioni…ecc. E poi chiediti "che cosa è davvero importante
    per me in questa area? che cosa cerco? che cosa voglio ottenere?"
    e vedrai che i valori ti salteranno agli occhi.

    No non sei l'unico, questo accade per 3 motivi: 1) la PNL non è una metodica
    così miracolosa come la spacciano. 2) Essendo nata dal modellamento
    della psicoterapia è più semplice farla con un terapeuta…e 3) in alcuni casi
    (soprattutto chi soffre di ansia) lavorare da soli può risultare addirittura
    dannoso, perchè concentri la tua attenzione verso processi interiori.

    Ecco alcuni valori: amore, amicizia, giustizia, saggezza, benessere, fedeltà/lealtà, solidarietà, condivisione, sicurezza, uguaglianza.

    Fammi sapere
    Genna

  • Ciao Gennaro,

    ho provato a fare l'esercizio sui valori ( a riguardo del tema autostima che stai trattando ) ma faccio una faticaccia, sono piuttosto confuso, mi potresti inviare una lista di tutti i valori? Non vorrei traslasciarne qualcuno… Credo che non mi sia chiaro che cosa siano (o almeno solo alcuni), e poi come faccio a metterli in una classifica dal più importante al meno importante? Ad esempio per me L'amore, la sicurezza, l'autonomia sono tre cose importantissime non riuscirei a sceglierne una più delle altre, io le vorrei vivere sempre tutte e tre senò non vivo bene anche se me ne manca una sola. Poi volevo chiederti un consiglio, spesso in PNL nei vari esercizi c'è da visualizzare qualcosa o modificare le submodalità, oppure visualizzare come si vorrebbe che andasse una situazione, un comportamento ecc.. o richiamare emozioni o rivivere il più vividamente possibile una situazione desiderata ecc…
    io trovo la PNL molto interessante ma non sono mai riuscito a fare queste cose, per me è "fantascienza" per ora proprio non riesco a cambiare il mio stato d'animo solo con il pensiero facendolo consapevolmente, l'unica cosa che faccio ma non sempre funziona è fare attività sportiva o ascoltare musica per cambiare umore. Nella tua esperienza hai incontrato altre persone che hanno le mie difficoltà? Come le hanno superate? Cosa potrei fare?

    Buona serata
    Luca

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK