Mnemotecniche: “Gianni Golfera la smentita”

Ciao,

ricordi il post su “Gianni Mnemonic” o Gianni Golfera? ha fatto un po’ tremare il mondo dello sviluppo personale italiano, dato che (forse non tutti sanno che ;)) questa”disciplina” è arrivata in Italia proprio attraverso i corsi di memoria portati qui da il mitologico Jonny Nancinelli. Golfera, come promesso, ha finalmente tenuto la sua conferenza. Alcune persone hanno cercato di entrare e di sbirciare ma a quanto pare era dedicata solo ai giornalisti…peccato 🙁 Ma fortunatamente ci ha lasciato due video interessanti da visionare…eccoli:

 

Video 1

Video 2

Hai visti i video? bhe, mi aspettavo una cosa del genere ma francamente mi sarebbe piaciuto più vedere lo stesso Golfera. La conferenza è chiara è dimostra che Golfera non è di certo un ciarlatano, perché come detto da tutti gli appassionati della materia “queste tecniche funzionano e si possono apprendere in modo anche rapido”.

Se nonmi credi clicca qui è apprendi la base del metodo ;-)Tuttavia sono dispiaciuto dal non averlo visto in modo diretto e ora ti dico il perché:

Il principale punto di forza della promozione tramite il web è quello di avere “nuovamente” la possibilità di dialogare direttamente con le persone. Infatti se vieni ad un mio corso o acquisti un mio prodotto formativo lo fai perché sai che sono una persona vera in carne ed ossa…e non la solita azienda, che se hai dei problemi ti fa aspettare ore ed ore al telefono con una voce meccanica o cose del genere. Internet recupera un po’ quel senso di identità che le grandi aziende avevano cancellato. E personalmente adoro sapere chi mi sta offrendo cosa e sapere chi è, cosa pensa, che faccia ha e come parla…

Poi però un amico, che conosce molto bene gli inviati di Striscia mi ha fatto ragionare meglio, raccontandomi che “quelli il servizio lo portano a casa a tutti i costi” e non so come mi sarei comportato io ad un attacco simile.

Ad esempio:”Sig. Morello in questo momento sono nervoso e anche un po’ spaventato dalle sue illazioni, se aspetta 10 minuti che mi calmi le mostrerò l’esercizio e vedremo chi sta millantando cosa”.

Ecco, visto da fuori sembra tanto facile rispondere in questo modo, ma chissà come sarebbe dal “vero”? quando hai davanti 200 persone che credono ciecamente in te ea cui non vuoi neanche dare l’aria di essere nervoso o spaventato? insomma, chissà quanti super trainer sarebbero capitolati di fronte ad un attacco simile.

Ma questo non toglie che abbia fatto una brutta figura e che, un professionista del suo calibro debba essere in grado di ripetere un esercizio simile (che ti ripeto è facile da imparare) come “respirare”. 

Ma le cose da vicino sono diverse questo mi ricorda una storia che racconta Brian Tracy ai suoi corsi dove dice, immaginiamo di mettere una tavola fra due scrivanie e di dire “chi riesce a superare la tavola senza cadere mantenendo l’equilibrio vince 500€ chi è disposto a farlo?”

…e ovviamente tutti sarebbero disposti per lo meno a provare, anche chi soffre di labirintite 😉 allora Tracy dice, “e se questa stessa tavola la mettessimo fra due palazzi alti 10 metri chi sarebbe ancora disposto?”

Molte meno persone sarebbero disposte a farlo, lo stesso vale per Golfera, finché me ne sto qui nel mio studio ad immaginare un incursione di Striscia immagino a tutti i modi con cui potrei dimostrare la validità dei miei metodi, ma se arrivassero davvero ne sarei capace?

Oppure mi farei influenzare dalle emozioni come è accaduto al trainer Golfera? Tu che cosa ne pensi??? lascia un commento qui sotto.

A presto
Genna

 

_

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Mnemotecniche: “Come avere sempre accesso ai cassetti della memoria”
“La guerra fra poveri… i corsi di memoria”
“Non è mai troppo tardi”
Sviluppo Personale On-line: Robero Re e Roy Martina
18 Commenti
  • Vorrei seguire un corso di GG a settembre, dopo aver letto mesi fa il libro più memoria e averlo messo in pratica, di fatto, con successo!!

    ora chiedetevi: che senso avrebbe fare il giochino ricordando la sequenza di carte? che vantaggi avrebbe una persona e "farcirsi" la testa di carte? io per esempio, non riesco a dimenticare la lista di oggetti che ho imparato in 2 minuti leggendo il libro. E' un pò come una maledizione… non riesco a dimenticarla!!! e povero gianni se ogni volta che qualcuno gli chiede di fare l'esperimento, dovesse imparare la sequenza di carte..

    Sarebbeo tante risorse mnemoniche sprecate per niente!!! mentre invece, se continua così, potrebe diventare la persona che sa più cose di tutti al mondo!

    l'ho incontrato di persona (permetto che ho letto diversi libri sulla persuasione e argomenti simili e quindi ho i miei "scudi" per proteggermi) ed è una persona brillante.
    A 17 anni ha conseguito il brevetto di volo e le normative internazionali non sono acqua..

  • Ciao Maurizio,
    è davvero ridicolo che non ci sia il diritto di replica. Fortunatamente il web sta ribaltando la situazione…

    grazie per la preziosa testimonianza
    Genna

  • Eccomi presente. Allora, a dovere di cronaca, potrete certamente capire che, dopo l'intervento di striscia, il corso non è stato più lo stesso. Il Golfera ha passato molto del suo tempo al telefono fino alla pausa pranzo e poi ha ripreso con professionalità il suo operato. Quello che voi avevte visto in televisione è stato solo uno stralcio di ciò che è accaduto nella realtà. Sono volate frasi pesanti con minacce di querele, insomma tutto un bel circo che ha tolto l'attenzione di circa un'ora e mezza a noi allievi. Ripeto, io non sono andato al corso per imparare a memorizzare le carte, ma ad apprendere un metodo che sto utilizzando con buoni risultati; il resto è cronaca. Ma come ho detto al primo commento su questo blog, tra l'altro molto interessante, mi terrorizza il fatto che non ci sia stata la possibilità di replica. Questo èveramente devastante.
    Ciao
    Maurizio

  • Ciao Aramando,
    seguendo il tuo commento ho scoperto quello di Maurizio, sarebbe bello se adesso ci rispondesse per sapere…ad esempio… se realmente stava tremando.

    Comunque è ovvio che l'apparizione stessa in tv dia emozione, che ci si senta "con le spalle al muro". Ma come ho già detto negli altri post è strano che una persona che insegna da anni queste tecniche (anche il meno dotato del mondo) non sia in grado di ripeterlo davanti alle telecamere.

    Genna

  • Ciao Maurizio,
    cavolo ho visto solo ora il tuo commento che devo aver moderato da ubriaco 😉

    Sono contento che ti sia "fatto avanti" nella questione perchè è sempre meglio avere una "testimonianza oculare" piuttosto che parlarne per sentito dire.

    La "non reazione" di Golfera è stata la cosa che mi ha fatto pensare di più… ti chiedo se puoi per piacere raccontarci come ha gestito la fase successiva del corso. Era agitato? ha dovuto prendersi una pausa? ecc…

    Grazie
    Genna

  • mah, io solo una cosa voglio dire: sono molto machiavellico su queste cose e ti dico che mi sa di siluramento. Non nel senso che Golfera non sta in fallo, questo è evidente. Però tutti hanno gli scheletri nell' armadio, e credo che vengono riesumati solo al momento opportuno (vedi berlusconi/mignottopoli). Insomma la colpa cè, sempre. Ma renderla pubblica è un' altra cosa. Comunque, il vero problema è la perdita d' immagine anche delle tecniche mnemoniche…

  • Caro Genna,
    non posso che intervenire su questo blog in quanto sono quel "Maurizio D'Agapito" che compare nel video della conferenze e anche sul filmato di striscia. Ora qui l'argomento è veramente delicato. Da un lato indubbiamente l'attacco di striscia è stato veramente devastante, ma ciò no giustifica la non reazione di Gianni Golfera. Ho parlato molto con Gianni, ed è nata anche una buona amicizia, e quello che gli sta succedendo anche indirettamente mi fa molto pensare. Come mi pa pensare, anzi, terrorizzare, è che in questo paese non abbiamo più il diritto di replica. Io ero presente come invitato alla conferenza stampa e credimi, nessuno degli accusatori era presente in sala. Pensi che dovremmo riflettere su quest'argomento. Ti invito, se vuoi a leggere sul mio blog il Post sull'accaduto. http://www.dagapito.com
    Grazie
    maurizio

  • Qualche dettaglio in più merito alla vicenda:

    Golfera viene "venduto" e si vende come l'uomo con più memoria al mondo (sic!) che utilizza metodi strabilianti.

    Per evitare di toppare durante i corsi e le dimostrazioni fa dei banali giochi di prestigio al posto delle performance mnemoniche.

    Si fa pagare un bel po' di soldi per insegnare cose che chiunque con un po' di curiosità potrebbe trovare GRATIS, ma in realtà non è un problema; il vero problema è che le spaccia per proprie tecniche rivoluzionarie quando sono cose che si tramandano da centinaia di anni.

    Esistono persone che fanno queste cose per passione e partecipano a campionati (senza trucchi quindi) utilizzando le stesse tecniche per battere dei record (come ad esempio la memorizzazione delle carte). Credo che il record attuale sia di una ventina di secondi e spiccetti.

    Golfera quindi è come la copia cinese di un famoso smartphone: hardware identico all'originale ma col software patacca dentro. A telefonare ci telefoni (le tecniche funzionano!), ma quanti di voi lo pagherebbero come l'originale?

    Non trovo eticamente corretto millantare delle capacità per "farsi grandi" (e vendersi meglio) ed usare dei trucchi perchè non si è in grado di dire "sono un essere umano e se mi emoziono o mi distraggo posso metterci dieci minuti ad imparare la disposizione di un mazzo di carte".

    Ma ognuno si fa gabbolare come vuole dal marketing, mi ha stupito in realtà il servizio-pubblicità di Golfera a Super Quark, dove una persona che dovrebbe essere un socio fondatore del CICAP lo intervistava come uomo dalla "memoria più abile del mondo". Un socio fondatore del CICAP (sic)

    Saluti a tutti e grazie a Gennaro per gli splendidi contenuti del blog!

    Andrea P.

  • 9 Andrea: "grazie per una tua risposta" in realtà sarebbe 740 94 2 1 40901! Tu invece hai scritto qualcosa come "corre, si ferma e tira pacchi e botti" 😉

  • 6 Andrea,
    la tecnica, come ti mostro nel post dedicato (non in questo) non ha bisogno di congiunzioni perchè credi delle schede di memoria e non delle storie. Se poi vuoi aggiungerci la storia ti basta visualizzare le varie schede dentro dei loci, ma qui andiamo sul complicato da spiegare su due piedi. Probabilmente vi dedicherò la prossima ANL.

    Genna

  • Ciao Genna,
    anche se in ritardissimo, interessante la tecnica che suggerisci per memorizzare dei concetti, ovvero quella di creare delle schede numeriche e associarci delle immagini… ora pero' riflettendo sulle regole su come associare le lettere ai numeri, ti chiedo… come comportarsi in presenza delle congiunzioni (e, o), e la preposizione "a"? privando il testo di queste componenti elimineremmo il senso di quello che vogliamo scrivere…
    Tu cosa suggeriresti?
    740 84 3 1 49791! (Grazie per una tua risposta!)
    Andrea
    P.s.: i segni di punteggiatura possono essere scritti o bisognerebbe eliminare anche quelli?

  • Ciao Genna, puoi stare tranquillo..Striscia non arriverà mai da te..;-)..puoi continuare ad esercitarti in sogno..buona serata.

    Pino

  • ciao forse i suoi corsi costeranno troppo, sicuramente c'è chi si fa pagare anche meno, ma adesso con internet è facile fare un confronto delle offerte disponibili, la gente non c'ha l'anello al naso, specialmente quando si tratta di risparmiare tutti si ingegnano, c'è possibilità di scelta, non so se la qualità sia la stessa, maggiore o minore, sicuramente nessuno obbliga nessuno a fare il corso con Golfera … eppure Golfera riempie le aule, un motivo ci sarà …

  • Concordo in tutto e per tutto con Genna e con Richard Fante, aggiungengo anche, che al signor Golfera, visto il suo lavoro, non farebbe male qualche nozione (per non dire corso) di comunicazione (ce ne sono tanti e molti sono anche validi ;-).
    In effetti, vedendo i suoi video di difesa su youtube,non mi sembra molto spigliato, da quel lato……………incursione di Striscia a parte, perchè quelli, sanno veramente tremendi 🙂

    D.

  • Ciao Gennaro,
    concordo sulle tue valutazioni in merito alla vicenda, ma vorrei aggiungere alcune considerazioni:

    1) Ogni protagonista in campo cerca di manipolare la realtà a suo uso e consumo. Infatti, ancora non è assolutamente assodato se Golfera abbia imbrogliato in TV oppure se Moreno Morello abbia portato al corso carte già truccate.
    2)Il Metodo Golfera (che non appartiene esattamente a lui ma deriva da millenni di studi) funziona, ma a volte si tende a esagerare ( a tal proposito vorrei vedere una prova di gofera che cita a memoria un capoverso di uno dei 261 libri che dice di conoscere a memoria, ovviamente scelto a caso)
    3)Nei video della conferenza stampa NON si vede la prova ripetuta davanti ai giornalisti
    4) I suoi corsi costano troppo, ma finchè c'è gente che è disposta a pagare per mettere in pratica cose che possono leggere in un libro, pazienza!!
    5) Alla fine tutto questo casino serve solo a muovere soldi (pubblicità, avvocati,risarcimenti,ecc. ecc.). La lezione da trarre è: "verifica coi tuoi occhi e con la tua intelligenza fra la marea di fregnacce che ci sono in giro le vere pepite d'oro.

    Un caro saluto
    Richard Fante

  • "poi però
    un amico, che conosce molto bene gli inviati di Strisica mi
    ha fatto ragionare meglio, raccontandomi che "quelli il
    servizio lo portano a casa a tutti i costi" "

    @gennaro
    ahò, dotto', ma che d' aspettavi?

    questi escono almeno in 3 (1 inviato + due cameramen), spesso stanno in appostamento per delle ore prima di quagliare, se non portano a casa lo scoop non magggnnnano, probabilmente avranno degli incentivi legati a scoop/noscoop
    rischiano denunce (perchè sbagliano anche loro e rompono le palle alle persone che sanno come difendersi con un bravo avvocato), rischiano percosse perchè a volte qualcuno li mena davvero …

    è la dura legge dello showbiz

    alla fine è una guerra tra poveri

    ciao

  • In tutto questo mi chiedo… se è vero che Mr Golfera ha usato il trucco perchè l'ha fatto? Magari senza trucco ci avrebbe messo 30 secondi in più. Sarebbe stato straordinario lo stesso… O magari è striscia che l'ha ingannato portando il mazzo truccato?

  • le carte erano segnate… emozione o no, timidezza o no!
    Non ci si può arrampicare sugli specchi di fronte all'evidenza.
    Peccato perchè alcune cose sono reali, così si sputtana tutto e si permette di buttare via il bambino con l'acqua sporca.
    Anna

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK