Psicologia e parapsicologia: “posso leggerti nel pensiero?”

Ciao,

è un bel po’ di tempo che non ti parlo di parapsicologia, cioè di quella branca della psicologia che cerca dispiegare, attraverso il “metodo scientifico”, i diversi poteri così detti “paranormali” o ESP.

Gli scienziati su questo tema sono divisi in due macro categoria: credenti e non credenti. Fortunatamente quando una cosa è divisa in due poli esiste sempre la via dimezzo… e per me è sempre la più valida 😉 Ma prima di farti vedere una cosa davvero interessante dai un’occhiata alle carte qui sopra…quale scegli?

Sei riuscito a vederlo? si tratta del mitico ProfessorRichard Wiseman, che come saprai fa parte degli”scettici”… in questo video ti dimostra come la nostra percezione possa essere facilmente “manipolabile” e come, alcuni trucchetti possano realmente manipolare le tue scelte.

Dimmi che carta hai scelto? Wiseman  oltre ad aver manipolato l’ambiente (cosa più che fondamentale, guarda questo post sui PWA) dice che la scelta più probabile è la stella…ma per quale motivo?

Secondo lo scienziato inglese perché, la stella, è il simbolo più accattivante perché ha delle connotazioni maggiormente positive. Ma non solo, anche per la stella si trova in seconda posizione… è stato per cui dimostrato che questa posizione sembra essere quella che, statisticamente viene maggiormente scelta.

Questo studio, dimostra la fallacia delle nostre scelte,anche quando si trova scritto: “se vuoi cambia idea”. Infatti è più che dimostrato che le persone restano in qualche modo “intrappolate” dalle loro prime scelte, per cui, difficilmente sceglieranno di cambiare la loro idea.

Non mi credi? allora prova questo semplice esperimento,svolgi la moltiplicazione che trovi qui sotto nel giro di 5 secondi…mi raccomando mettici poco tempo, per cui è facile che tu debba tirare ad indovinare…fallo e scrivi il tuo risultato:

2 x 3 x 4 x 5 x 6 x 7 x 8

Questo “fenomeno” (che tra poco capirai) è stato creato da uno “scienziato cognitivo italiano”…evviva gli italiani;)(ci tengo a dire che “scienziato cognitivo” significa uno psicologo che studia i fenomeni cognitivi – non tutti gli psicologi si occupano di clinica;))..Massimo Piattelli-Palmarini.

Allora rispondi sinceramente…quanto hai detto che fà? Con tutta probabilità a meno che tu non conosca l’esperimento o che tu non sia un matematico brillante, avrai sottostimato la vera cifra che è….aspetta un attimo 😉

40.320 :O la prima volta che ho fatto il calcolo ho di molto sottostimato la cifra… questo capita perché quasi tutti iniziamo a calcolare dalle cifre più basse. Questo crea un fenomeno che in psicologia viene chiamato: ancoraggio.

Attenzione, non si tratta dell’ancoraggio della PNL ma di un fenomeno percettivo per cui ci ancoriamo alle nostre idee di base. Ti basti solo pensare che, uno degli esperimenti più assurdi in psicologia è stato quello di radunare alcuni matematici e di chiedergli di trovare una semplice regola…

..hai presente le “serie di numeri”? sono quelle serie alle quali manca una cifra e ti viene chiesto di inserire il numero mancante. Se ad esempio ti scrivo 2 4 6 …. 10 la risposta è piuttosto facile. E’ una serie di numeri moltiplicati per 2.

In pratica ai matematici è stato chiesto di trovare sia il numero e poi di spiegare come ci fossero arrivati. La gran parte dei partecipanti ha trovato i numeri mancanti e tutti hanno poi giustificato la regola sottostante. Peccato però che i numeri fossero completamente scelti a caso!

Ai bravi matematici però la cosa non è andata giù…e tutti si sono arroccati nella loro posizione dicendo “ma cavolo esiste una regola anche se voi non la vedere”.

In pratica, il fatto stesso di averli impegnati in quel compito e di avergli fatto trovare una soluzione li ha ancorati alle loro convinzioni. Questo è un discorso affascinante perché tira in mezzo diversi ambiti della psicologia: dalle convinzioni ai pregiudizi… Molti studi della psicologia sperimentale possono aiutarci a fare chiarezza sugli errori percettivi che ci circondano…e penso che anche questo faccia parte dello “sviluppo personale”.

Fammi sapere cosa ne pensi lasciando un commento qui sotto… indovina un po’ cosa sto facendo in questo esatto momento?

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
La SCRITTURA Espressiva: come trasformare il “Diario” in uno strumento di “Consapevolezza”
Psicologia: “metti in circolo il tuo amore” ;-)
Come “aumentare” la forza di volontà
Meno sai e meglio stai? Felice ed ignorante?
9 Commenti
  • La prossima volta fa l'esperimento con una serie di un centinaio di numeri casuali e vedrai che l'ancoraggio non ci appizza. Se l'esperimento è impostato male, i risultati perdono di significato. Il principale problema, secondo me, del 99.999999999999 % di voi psicologi è che non conoscete il metodo scientifico e neanche il calcolo delle probabilità.

  • ahahah grande!!!

    Saluti

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Luca,
    anche la mia ragazza ha scelto le onde…sarà che entrambi avete voglia di mare oppure perchè anche le onde non si trovano nella parte esterna? mha 😉

    Ciao Andrea,
    ebbene si 🙂 sono ultra contento della intervista con Marco. Ti dico solo…e quasi privatamente (perchè pochi si fermano a leggere i commenti ;)) che sta venendo fuori un prodotto incredibilmente formativo. Non una piccola "intervista" ma un super approfondimento di molti argomenti che piacciono sia a me che a lui 😉

    Per ora…è una sorta di progetto ssegreto…per cui…acqua in bocca 😉

    Grazie
    Genna

  • Grande Genna!
    Ho saputo del lavoro che stai facendo con Marco… Ci ha messo 2 anni a dirci il suo vero nome, mai avrei potuto sperare in un audio!!!
    Solo tu potevi convincerlo… 😀

    Un tuo assiduo lettore, nonchè accanitissimo fan! 😉

  • io ho scelto le onde…
    sarà che ho bisogno di vacanza e sogno il mare ? 😉

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Christian,
    no magari significa che aveva in mente un quadrato;)
    cioè tieni presente che si tratta di una statistica che riguarda le preferenze spaziali…ma ci sono migliaia di varibili da tenere a mente.

    Grazie
    Genna

  • anche io ho sciolto la stella, ma mia sorella il quadrato… significa che è meno influenzabile?

    Christian

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Marcello,

    ahahah si, anche io l'avevo scelta 😉

    si ho letto 3 suoi libri: il fattore fortuna…quirkerology e 59 secondi…

    te li consiglio tutti 😉
    Grazie
    Genna

  • Ovviamente ho scelto anche io la stella…non conoscevo il prof. Richard Wiseman, hai letto il suo libro?
    A presto
    Marcello

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK