Relazioni di coppia: come risvegliare “la sessualità”

 

relazioni1Hai una relazione di coppia un po’ “smorta”? Dai non mentire, tutti abbiamo provato quel naturale decadimento della “libido” nel proseguire di un normalissimo rapporto di coppia. Fortunatamente esistono alcuni “stratagemmi per risvegliare la sessualità” delle coppie. Infatti nell’audio di questa settimana è dedicata proprio alle coppie…ma stai attento, anche se non hai ancora un partner ascoltala…potrebbe tornarti utile un giorno 😉

L’hai ascoltata? sono certo che l’idea non piaccia a tutti, soprattutto a chi ha una veduta ristretta. Ma sono convinto che se ne avrai colto lo spirito avrai di sicuramente intuito la sua importanza. Magari staipensando che, “me lo sono inventato”, invece no. E’ uno degli esercizi che molti sessuologi e terapeuti della coppia danno alle persone con successo. Scoprire idesideri sessuali “nascosti” del proprio partner è lachiave principale per una felice vita di coppia.

Chi tradisce è meno intelligente, è il risultato di uno studio che ho pubblicato tempo fa. Infatti nell’audio cischerzo sopra dicendoti “che ci si rivolge a professionistidel settore”, ma non è proprio uno scherzo. Ti basta dare un’occhiata al mondo della prostituzione che invece di arretrare, magari con la consapevolezza e la cultura che oggi dilagano… è in costante evoluzione.Ok, questo accade per un sacco di ragioni…ma unafra queste è che i partner non conosco i loro rispettivi desideri sessuali.

Ecco la struttura dell’esercizio:

1) Quaderno: inutile che ti dica che bisogna essere in due per fare questo esercizio 😉 Andate di comune accordo ad acquistare un bel quadernino sul quale scriverete i vostri desideri nascosti.

2) Tempi: stabilite un tempo, ti suggerisco una volta a settimana…scrivete ognuno un vostro desiderio sessuale che l’altro non conosca. E fatelo con il preciso intento di doverlopoi mettere in pratica.

3) Posizione: chissà che cosa ti è venuto in mente leggendo questa parola? eheheh 😉 “ma cosa hai capito” parlo dellaposizione segreta dove mettere il quaderno. Scegliete unposto segreto e “sacro” dove riporre il quaderno. Un luogo dove potete recuperarlo facilmente senza che, sia il vostropartner vi possa vedere. NB. nascondilo da parenti, amicie soprattutto figli.

4) Pratica: periodicamente, quando avete il tempo per fare le vostre “cosacce”;) recuperate il quaderno e, a turno,decidete di essere un “po’ altruisti”. Esaudite per primi idesideri del vostro partner e poi scambiatevi i ruoli. Neltempo scoprirete di avere dei desideri comuni, ovviamenteesaudite pure quelli, ma tenete sempre a mente che èmeglio fare quelli che vuole il rispettivo partner, per primi.

5) Weekend d’amore: ogni tanto, concedetevi un bel weekend d’amore in un posto che non sia familiare a nessuno dei due. “Parcheggiate i figli”, chiudete i cellulari e concordateun luogo dove poter mettere in pratica il vostro belquadernino. Ah…ovviamente dovete portarvelo dietro 😉

Bene, ci tengo a dirti, che in rari casi le coppie sanno già tutto quello che serve. “Quindi questo consiglio serve solo alle coppieper così dire…inibite?”, No! ma di certo è un super aiuto perquesto tipo di relazioni. Anche se siete più che disinibiti svolgendo l’esercizio potreste scoprire dei lati nascosti del vostro partner che magari non erano ancora emersi. Ultimo consiglio… divertitevi nel fare questo esercizio 🙂

Il rapporto sessuale deve essere fatto, sia con sensualità che con divertimento, soprattutto quando la coppia è già consolidata.

 

A prestoGenna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Psicologia di San Valentino: come il “regalo” influisce sulla mente di chi lo riceve…
I 4 miti dell’amore
Relazioni di coppia: “perchè alcune coppie durano e altre no?”
Mindfulness: Vincere l’ansia da prestazione e migliorare la sessualità nella coppia
2 Commenti
  • Hello. And Bye.

  • Uno degli articoli più "onesti" (mi piace definirlo così) è un vecchio articolo che trovai tempo fa nel sito di Willy Pasini. Perversioni soft le chiama. Si, concordo assolutamente con te. Un po' di sana "perversione soft" non può che far bene ad una coppia. La vera "perversione" è fatta di rigidità. Le fantasie sono invece segno di libertà, curiosità, ed apertura mentale.
    In altre parole, come al solito, non è quello che si fa, ma il come lo si fa ed il come lo si vive a fare la differenza.

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK