Psicologia: “Tony Soprano e il doppio legame”

Ciao,

mai visto I Soprano? è una serie televisiva che sto moltoapprezzando ultimamente. Sto per vederla tutta e già mimanca 😉 ovviamente la guardo in streaming…ma nondirlo a nessuno ok ;)) Se conosci la serie salta il primoparagrafo perché farò una micro sintesi per chi non laconosce. Se invece la stai guardando anche tu e non seiancora arrivato alla 12° puntata della 3° stagione alloraevita di leggere il post, perché potrei rovinarti quella chesecondo me.. è la puntata psicologicamente più bella..(per ora ;)).

I Soprano sono una famiglia “camorrista” non direi mafiosadi italo-americani… il boss si chiama “Tony soprano” (ed èil mio idolo)… Tony soffre di attacchi di panico e per questomotivo è in terapia da una psicoterapeuta. Il rapportoterapeutico è descritto davvero molto molto bene fra diloro, lo stampo descritto è ovviamente dinamico freudiano.Il punto di forza di Tony Soprano è proprio la brutalità…cioè la forza con cui s’impone sul prossimo…tipico dellamalavita. Il suo potere è di “vita o di morte”…

Sai che cosa è il doppio legame? è una situazionerelazionale descritta per la prima volta da Gregory Bateson… tutti noi ne siamo sia vittime che utilizzatori. In pratica èuna coercizione senza via d’uscita che può avvenire in varimodi: attraverso le parole attraverso messaggi paradossali(se non fai quello che ti dico starò male e se lo fai starò malelo stesso) oppure livelli diversi della comunicazione (ti dicoche puoi fare una certa cosa mentre con il corpo ti dimostroil mio dissenso). E’ uno dei fenomeni comunicativi piùaffascinanti e complessi… permea tutte le nostrerelazioni.

In una puntata Tony Soprano inizia a frequentare unadelle pazienti della sua stessa terapeuta. Questa viene èdescritta come una “suicida”… ma ovviamente Tony nonlo sa e viene attratto dalla sua bellezza (davvero figa ;))..così inizia una storia clandestina fra loro (lui è sposato).Fino a quando l’amante non inizia a “spiarlo”… perchécome accade spesso nella realtà, l’amante vuole di più chenon il semplice sesso…vorrebbe essere la protagonista.Allora inizia a fare dello stolking…ma Tony, chè moltointelligente e se ne accorge quasi subito…

…giunto a casa dell’amante, per dirgliene 4… e lasciarla!Allora la tipa minaccia di sputtanarlo (sorry for my french)e Tony risponde nell’unica maniera che conosce… la minacciadi morte… è qui scatta il doppio legame… perché alla tipanon gliene frega nulla se lui l’ammazza. Con questa mossagli autori hanno annullato il potere violento del protagonistachiudendolo in un vicolo cieco. Se ammazza la tipa non faaltro che esaudire i suoi desideri, se la lascia vivere questarischia di minacciare il suo matrimonio. Il grande TonySoprano si trova del tutto impotente.

Nonostante sia una trovata scenografica, questi eventiaccadono davvero nella realtà! e la cosa più buffa e chesiamo noi ad infilarci in questi “vicoli ciechi” 😉 Saperriconoscere i doppi legami non è utile solo a chi fa il miomestiere… ma è utile a tutti… perché è una modalità dicomunicazione difficilmente evitabile, quando ci sono piùdi due persone, e la terra è piena di persone ;-)))

Esiste un modo per evitarlo? Si e no 😉 uno dei modimigliori è quello di meta-comunicare…Farlo in modostrategico è la mossa migliore, utilizzando le strategiedescritte dal MRI di Palo Alto.

Meta-comunicare, come puoi leggere in questo post,significa “parlare della comunicazione”… per cui è unsalto di livello. Secondo te, come avrebbe dovuto comportarsi Tony Soprano? scrivilo qui sottofra i commenti… se lo fai migliorerai mentre se nonlo fai migliorerai lo stesso perché sei arrivato sinoa qui nella lettura 😛 (questo è un doppio legamepositivo:))

A prestoGenna

Qui trovi la definizione di “doppio-legame” daWikipedia… non l’ho linkata prima, come facciosempre, perchè è incompleta….ma è certamentepiù esaustiva della mia sintesi 😉

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Sviluppo Personale: 6 Mesi di Accademia dei Miglioramenti…
Comunicazione non verbale: l’effetto Camaleonte…tutto sul Mirroring
Stili di insegnamento: disturbi di apprendimento e formazione
Scuola di Ipnosi: suggestioni e controllo del dolore
5 Commenti
  • Si, probabilmente lo e

  • Ciao Genna
    complimenti per il tuo blog.
    lo leggo spesso. mi piace perchè c'è un nuovo post ogni giorno e perchè scrivi in modo semplice
    (ottimo per me che non sono un esperto)
    non guardo la serie tv in questione
    ma provo a dare una mia soluzione:
    direi che mia moglie ha gia sgamato
    la tresca.
    ciao!
    Franz

  • Ciao genna, premetto di nn aver mai visto nessuna puntata dei "I Soprano" quindi nn so come risolverà il problema, però se la minaccia di morte nn aveva alcun effetto avrebbe potuto usare quealche altra minaccia esempio di distruggerle la casa ( lo so sono un po cattivo 😀 ) oppure restando in tema di PNL avrebbe potuto indurla in una leggera Trance e fissare un ancora a suo vantaggio 😀

    Maicol

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Luigi,

    se l'avesse uccisa, utilizzando la sua unica arma a disposizione, non l'avrebbe "scampata" a livello morale. Perchè è quello che lei voleva… l'ha chiuso in un doppio legame… "l'unico modo per ottenere ciò che tu vuoi è esaudire i miei desideri".

    E' vero, a livello pratico, l'avrebbe dovuta fare secca… ma è proprio questo il bello della serie… ci sono in mezzo un sacco di pensieri "etici e morali" che sono poi… una delle cause principali degli attacchi di panico del protagonista.

    grazie per la tua
    interessante osservazione 😉
    Genna

  • ovvio. Avrebbe dovuto ucciderla. Ci avrebbero guadagnato tutti: lei perchè soddisfa i suoi desideri, lui perchè si mette al sicuro. L'unico a rimetterci sarebbe il terapeuta che perde i soldi della seduta settimnale.

    A meno che lei non si fosse messa al riparo da questa eventualità (documenti dati a un avvocatoda spedire in caso di morte o simili)non vedo quale sia il problema.

    Ciao

    Luigi (che legge il blog da un po' ma è sempre stato troppo pigro perrispondere)

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK