“il potere della natura sulla creatività e sulla società”

Ciao,

qualche tempo fa ti raccontavo che il semplice fatto di essere a contatto con la natura o anche il solo avere una foto che ritrae un paesaggio naturale, aumenta laprestazione dei processi cognitivii (memoria, attenzione,apprendimento ecc.). Gli studi dimostrano come la natura abbia un profondo effetto sia sul singolo che sulla società…avresti mai detto che una semplice pianta sul tavolo può renderti più creativo? vediamo questi aspetti insieme…

Natura e creatività Uno studio della Università A&M del Texas e condotto dallo psicologo Robert Ulrich ha dimostrato che la sola presenza di fiori e piante all’interno di un ufficio aumentala creatività ma in modo diverso fra maschi e femmine.Negli uomini c’è un aumento del 15% delle idee originali mentre nelle donne stimola la ricerca di soluzioni maggiormente flessibili.

Uno studio molto simile è stato effettuato da Seiji Shibatae Naoto Suzuki i ricercatori mettevano dei vasi di fiori su alcune scrivanie, in altri le mettevano più lontano e in altri li sostituivano con dei porta giornali. In poche parole chi aveva la pianta davanti agli occhi proponeva soluzioni significativamente più creative.

Anche il semplice colore che ricorda la natura aiuta.Andrew Elliott e collaboratori si sono chiesti se il colore rosso (associato agli errori e agli stop) potesse avere un qualche effetto nei confronti del colore verde (associato sia al “via del semaforo” ma soprattutto alla natura) e hanno scoperto che i soggetti che vedevano anche per pochi secondi il colore verde risolvevano dei problemi (semplici anagrammi) con maggiore velocità e facilità rispetto a chi vedeva il colore rosso.

Natura e società Sempre Ulrich (autore del primo studio) e collaboratori hanno scoperto che negli ospedali, i malati che avevano la possibilità di vedere un albero o della natura dalla propria finestra aumentava la percentuale di guarigioni.Studio simile è stato fatto sui detenuti, per cui coloro i quali erano circondati dal verde soffrivano di meno disturbi fisici e psichici.

Altri esperimenti dimostrano come la presenza delverde nelle città possa aumentare o diminuire il livellodi criminalità. E, in oltre, i bambini che giocano immersi nel verde svolgono giochi significativamente più creativi e innovativi dei loro coetanei che vivono nelle città. Secondo i ricercatori questo è dovuto ad un processo evolutivo, secondo il quale la natura ci ricorderebbe le nostre origini e quell’aspetto della nostra attività mentale che la società moderna nasconde…cioè il nostro istinto e quindi le nostre risorse inconsce.

Fammi sapere cosa ne pensi…lascia un commento qui sotto e se non lo hai ancora fatto iscriviti ai miei feed oppure seguimi dal tuo account di facebook.

A presto
Genna

Ps. Vuoi essere più creativo? scarica l’intervista che trovi fra il “materiale gratuito” perché a giorni ci sarà una grossissima novità 😉

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Crescita personale: Impara l’arte e mettila da parte… per potenziare il cervello
Sviluppo Personale: “10 consigli per essere più creativi”
“Creatività e narcisismo – two is meglio che one” ;-)
Creatività: “come diventare più intuitivi”
Materiale Gratuito di PSINEL
Meditazione: Come aumentare la creatività…con la mindfulness
Creatività: “tirare gli oggetti a sè…aumenta la creatività”
Creatività: “7 modi per essere più creativi”
1 Commento
  • Come la musica anche i colori sono 'vibrazioni' con cui il nostro sistema energetico entra in frequenza… Noi stiamo effettivamente riscoprendo ciò che per gli antichi era cosa normale… Gli orientali, in questo nostro sistema energetico, hanno individuato i chakra. I colori più di bassa frequenza rossi, mattone, gialli sono i più "terreni" (sangue, sopravvivenza, sessualità, potere…) mentre i più spirituali hanno frequenze più alte (verde, azzurro, indaco, violetto).
    Tutta questa lungaggine non per far lezioncine ma per dire che anche la Terra potrebbe star molto meglio con il verde (vedi le foreste d'Amazzonia devastate) e la natura dei colori più belli.
    Immersi invece come siamo -sempre di più- nel sangue, nel sesso,nel potere, rimaniamo sempre più "bassi".

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK