Creatività: “Lo stato ipnagogico e Salvador Dalì”

presenza-creatività-arte1

Sai che cosa è lo stato ipnagogico? E’ lo stato che precede il sonno (in contrasto con quello ipno-pompico, che non è una parolaccia ma è la fase di risveglio dal sonno:-)) Da anni i ricercatori si sono accorti che questo stato è fortemente correlato alla creatività. In pratica quando le persone entrano ed escono da questo stato hanno spesso idee creative… perché, detto in modo semplice, mette a tacere quel nostro lato critico e conscio.

Pare che Salvador Dalì utilizzasse una tecnica del genere: si metteva su un divano con un braccio penzolante che teneva un cucchiaino sul bordo di un bicchiere. Quando si appisolava il cucchiaino gli scivolava dalle mani e cadeva nel bicchiere risvegliandolo. Non appena apriva gli occhi si precipitava a dipingere le immagini che vedeva durante lo stato ipnagogico, che di solito è seguito da rapidi sogni.. anzi dei micro sogni… spesso vividissimi…

Stephen Smith ha condotto un interessante esperimento dove invitava i partecipanti a risolvere dei rompicapo abbastanza impegnativi. Ad alcuni soggetti, che avevano provato senza successo a risolvere i rompi campo, chiedeva di rilassarsi per un quarto d’ora…e poi gli rimetteva davanti il compito.

Risultato: più di un terzo dei compiti veniva risolto dopo che i soggetti si erano rilassati. Ma gli studi più belli che mettono in relazione l’azione dell’inconscio con la creatività sono stati effettuati da Ap Dijksterhuis e Teun Meurs che in pratica si sono chiesti: “ma se distraiamo la mente conscia con dei facili compitini è possibile che i soggetti diventino più creativi?”… la risposta è stata affermativa. Cioè quando i soggetti, fra un “indovinello” e l’altro, venivano invitati a svolgere dei facili compitini emergevano soluzioni molto più creative.

Facciamo una prova insieme: come puoi lanciare una pallina, con tutta la tua forza e…senza che tocchi nulla che ti ritorni fra le mani? … se non ci arrivi subito prova a fare un piccolo cruciverba per 15 minuti. Scrivi la soluzione fra i commenti, è un indovinello vecchio e la soluzione la trovi facilmente online …per cui “evita di barare”!

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Creatività: “tanti consigli per aumentare la tua creatività”
Creatività e Coscienza: un semplice metodo per diventare più creativi
Creatività: “siamo tutti creativi…ecco come”
La formula “segreta” della creatività!
Creatività: “Divertirsi rende più creativi”
Creatività: il “ritorno” del Brainstorming
Meditazione e Creatività: “2 studi scientifici che mostrano questo affascinante legame”
Creatività: “Sei cappelli per pensare di Edward De Bono”
12 Commenti
  • Ciao Erika,
    non so dove tu l'abbia letto ma ovviamente può capitare…e può dipendere da una valanga di fattori diversi…di per se lo stato ipnagogico non ha alcuna controindicazione 😉

  • Ciao Genna,
    riguardo lo stato ipnagogico ho letto che può capitare di vedere immagini spaventose, se vero, perché?

    Riguardo la palla, io la lancerei all'aria aperta…

    Erika

  • What a great resource!

  • Ciao Andrea,
    bellissimo a me capita un sacco di volte, che nello stato ipnagogico mi appaiono composizioni intere…

    …il difficile poi è metterle sotto forma di note e creare una struttura…perchè, almeno per me, mi arrivano come pezzi integrali e poi ci metto un pò di tempo a scorporarli nelle loro varie parti.

    Grazie per la
    tua testimonianza
    Genna

  • Ciao Sofia,
    anche la tua sembra una soluzione creativa e interessante 😉

  • Ciao Genna, è proprio il tipo di stato che sto sperimentando in questi giorni.

    Sono solito a fare almeno un rilassamento quotidiano e più di una volta ho fatto sogni brevi ma vividissimi, a me sembrava strano perchè pensavo che si sognasse solo mentere si dorme profondamente.

    A proposito, a me piace suonare e ascoltare musica e oggi, sono entrato in stato ipnagogico mentre cercavo di addormentarmi.
    La cosa interessante è che una canzone mi si è letteralmente composta nella testa! Con una tale velocità e nauralezza sbalorditiva, peccato che non la ricodo più!

    Saluti!

  • Basta che la tiri sull'altra mano con tutta la tua forza, in questo modo torna inevitabilmente nelle tue mani e puoi usare tutta la forza che hai…Spero sia giusta!!! Sofia 19 anni da Arezzo

  • Gennaro…Se lancio una pallina CON TUTTA LA MIA FORZA in alto… Bhè… E' molto probabile che non riesca a prenderla senza che tocchi prima per terra… La mia idea dell'elastico la trovo più efficace! XD

  • Wow… 🙂
    mi sembrava così ovvia, Genna… che la scartavo, quasi.
    Ma si sa: la creatività o comunque sia la soluzione a problemi o quesiti di un certo tipo è di solito un "lampo di genio", cosa delle più semplici basta non perdersi in razionalismi del c…o (sempre scusando il termine:-))
    Ciao!

  • Carogabro la tua soluzione, per quanto
    creativa è sbagliata…
    ma quella di DAN è giusta 😉
    brava..

  • basta tirarla in alto e per forza di gravità precipita. O no????
    :-/
    se poi voglio essere più creativa farò ubn pisolino. A dopo:)

  • Veramente interessante l'articolo di oggi! …Per la soluzione al tuo quesito a me è venuto subito in mente il classico giochino della pallina legata con un elastico alla mano…Tiri la pallina anche con tutta la forza e torna indietro. =D

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK