Sviluppo Personale: “come sviluppare la leadership”

Ciao,

la settimana scorsa sono stato ospite di “Radio Kiss Kiss”nel programma “Casa Kiss Kiss” diretto da AntonioGerardi, bravo conduttore e anche appassionato di PNL(come ha dichiarato lui in un’altra intervista;-)) e mi hachiesto “dott. Romagnoli come si può sviluppare laleadership?”. Per rispondere sono andato a scomodare ilcreatore del concetto di “intelligenza emotiva”…”DanielGoleman” che ha scritto un intero testo sull’argomento

Hai ascoltato l’intervista? Goleman ha isolato 4 fattoriche fanno di una persona un leader. Purtroppo non sonoriuscito a dirli tutti in radio per questioni di tempo ed è perquesto che ho deciso di condividerli con te in questo post.Tra poco potrai leggere quali sono le 4 caratteristiche chehanno in comune i leader… e che, se “allenate” possonorenderti più abile come Leader e migliorare la tua vita.

Le 4 qualità del Leader

1) Auto conoscenza: conoscere i propri pregi e i propridifetti è alla base della leadership…e anche di ogni attivitàdi collaborazione. Non hai mai avuto un collaboratore cheproprio non riesce ad avere una visione “oggettiva” di sestesso? magari che continua a fare gli stessi errori senzamai ammetterlo? ecco questa è la situazione peggiore chesi possa trovare… perché se non si conoscono i propridifetti non ci si può migliorare…soprattutto nel campodella gestione delle emozioni.

Consiglio: Fai una lista dei tuoi punti di forza e di debolezzae chiediti come potresti migliorare. Cerca di essere moltoonesto con te stesso nello scrivere i tuoi difetti.

2) Auto gestione: anche qui si riferisce alla capacità disaper gestire le proprie emozioni. Pensaci, in un contestodi emergenza chi riesce a mantenere “il sangue freddo”diventa immediatamente il leader. Quello che durante unincendio si alza e inezia a dire “bene…manteniamo la calma,tu vai a prendere gli estintori, donne e bambini fuori dalleuscite di emergenza…ecc”…diventa in tempo zero illeader della situazione. Un leader sa mantenere ilcontrollo, soprattutto nei momenti in cui, tutti gli altritendono a perderlo.

Consiglio: inizia a prestare attenzione a come agisci nellesituazioni di emergenza. Se ad esempio, nel esercizio diprima, analizzandoti, hai scoperto di essere poco paziente…allena la pazienza. Prendi un diario e scrivi tutte le volteche sei riuscito ad essere paziente…

3) Consapevolezza sociale: che tu lo voglia o menonoi siamo esseri sociali e siamo inseriti in un contesto benpreciso. Chi non conosce come funziona il contesto in cui èinserito non può essere un leader… sarebbe un pò comeavere per Cicerone una persona che non conosce il luogo.Un buon leader conosce gli screzi che ci sono nel gruppo eagisce di conseguenza… chi non ha questa consapevolezzasociale si muove alla cieca nelle dinamiche sociali.

Consiglio: se sei a capo di un team, analizza l’ambiente incui vi muovete. Crea degli schemi che ti permettano divedere “dall’alto” le intereazioni sociali nel tuo gruppo e,poi… condividile con il gruppo, magari creando dei piccoliappuntamenti per parlare solo di relazioni sociali.

4) Relazioni interpresonali: un buon leader sa gestirele interazioni con le altre persone. Guardati intorno e vedraiche i migliori leader hanno spiccate abilità comunicative cheusano per mantenere dei buoni rapporti interpersonali eper dare valore al proprio gruppo di lavoro.

Consiglio: puoi scoprire come comunicare meglio con glialtri attraverso un qualsiasi corso di comunicazione. Mac’è di più… il vero leader sa gestire queste relazioni nel modomigliore… in caso tu sia chiamato a farlo ma non sia la tuaindole ti consiglio di affiancarti a qualcuno che lo sa fare…seci pensi è così che fanno le aziende per mantenere i rapporti.

Come hai visto Goleman parte sempre dalla Intelligenzaemotiva… anche perché è giustamente la caratteristica piùimportante che deve avere un leader….cioè l’essereemotivamente intelligente. Se vuoi acquistare unbel prodotto che parla e ti mostra (perchè è un video)di leadership scegli l’ultimo corso di Roberto Re, RobertDilts e Charlie Fantechi 😉

Fammi sapere che cosa ne pensi… lasciando uncommento qui sotto. Seguimi dai tuoi feed rss oppuredal tuo account di facebook.

A prestoGenna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
PNL e DHE: “Come diventare più intuitivo e centrato” ;-)
Giuseppe Vercelli: il Metodo SFERA
Sviluppo Personale: “I 3 passi della preparazione mentale…sportivi e medici”
Communicazione Non Verbale: Scoprire le bugie festa italiana…

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK