Psicologia e blogging: “libero Mobile Awards…per la psicologia ;-)”

Ciao,

se segui il mio bloggetto (come amo definirlo;)) sai che qualche tempo fa ti ho invitato a votarmi per il concorsoto be-ebook e grazie a te ho vinto il primo premio che è il fantastico lettore di eBook Kindle 3. Questo mi ha fatto capire quanto la passione e la perseveranza possano fare la differenza sul web, anche per un discorso “come la psicologia”. Ma l’obiettivo di questo post non è solo ringraziarti e chiederti di votarmi per il concorso libero Mobile Awards… 😉 ma quello di vedere da vicino quali sono gli aspetti psicologici del web…e dei moderni mezzi di comunicazione.

Il video che hai appena visto ripercorre le tappe che ha fatto la telefonia mobile dal 1973 ad oggi…dove pare che un gran numero di accessi al web avvenga proprio tramite il cellulare. Grazie a Libero.it è possibile trasferire con pochi click il tuo blog su tutti i cellulari… e non solo, c’è di mezzo anche uno splendido concorso che premierà i primi 5 (divisi per categoria) con 10.000 euro di investimento pubblicitario proprio sulla piattaforma di libero.it. Mi sembra un’ottima opportunità per tutti quei bloggerin dipendenti, come me  😉

Ne è passata di acqua sotto i ponti da quando internetera considerato solo un passatempo per invasati delcomputer. Oggi è innegabile per chiunque il fatto cheinternet sia il più grande strumento di comunicazionemai creato nella storia del genere umano. Pensaci, nonsi tratta di un semplice “mezzo di comunicazione” madel miglior mezzo di comunicazione maiinventato.

Siamo partiti dalla posta, cioè il poter condividere delle informazioni scritte…ovviamente alla base ci sono una serie di innovazioni tecnologiche come la scrittura e la carta… per arrivare al telegrafo (cioè l’invio di segnali elettrici a distanza) per poi passare alla radio (attraverso l’etere) e alla televisione…oggi abbiamo uno strumento che fa tutte queste cose insieme e per di più le fa…in tempo reale…ma soprattutto fa in modo che la comunicazione sia bidirezionale (il web 2.0).

Insomma una vera e propria rivoluzione che non può passare inosservata agli studiosi di psicologia e in genere di qualsiasi disciplina studi il modo di comunicare. Se mi segui sai che da anni batto su questo “chiodo”…solo per dare una svegliata a tutti i miei colleghi che ritengono ancora il web una “bestia pericolosa delle cui informazioni è meglio diffidare” 😉 Ma come sempre non è lo strumento ad essere buono o cattivo…ma chi ne fa un uso improprio. Siamo alle solite: “con un coltello ci sbuccio una mela oppure ci sgozzo una persona”.

Ma da quando difendevo questi valori a spada tratta, nei primi articoli del lontano 2008 (si perché su internet 2 anni corrispondono a due decadi;-)) ho visto quante persone hanno iniziato a condividere queste idee e ad utilizzare il web come strumento professionale. E la cosa più bella di tutte e che non hai bisogno di essere mediaset…o qualsiasi altro super mega mass media per poter dire la tua. (Attenzione però questo non significa che farlo sia semplice, anzi è tutt’altro che facile…diffida di chi ti dice: “apri un blog e raggiungi tutte le persone del mondo”…si tu se vuoi le raggiungi ma loro non sanno neanche “dove abiti” ;-))

E’ questione di impegno e dedizione continua per questo che, di tanto in tanto, ti chiedo di “aiutarmi” o megliodi supportarmi. Primo è un modo per rendere “sostenibile”il mio lavoro e secondo credo davvero che i contenuti che puoi leggere tutti i giorni su Psinel siano di alto valore…anche se li leggi dal tuo I-phone 😉 per cui, se ti piace il mio lavoro tutto quello che devi fare è votarmi :-))) cliccando sul banner qui sotto:

Votandomi mi darai l’opportunità di vincere 10.000€ in pubblicità su libero.it …mica “pizza e fichi”…quindi un vero e proprio finanziamento. La logica è facile: più il blog diventa auto-stostenibile e più ho tempo per migliorarlo,offrirti contenuti migliori e tutto in modo altamente accessibile oggi anche dal tuo cellulare ;))

Grazie…ti auguro un buon weekend

A presto
Genna 🙂

 

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Formazione On-line: l’ In-formazione in Italia
Scuola di Ipnosi: i 12 indizi della trance ipnotica
PNL: “Rappresentazioni + Fisiologia = Stato”
La Crescita Personale e l’ Immaterialità della Formazione
7 Commenti
  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Grazie Tony 🙂

  • Io tempo fa ti ho chiesto dei consigli e tu sei stato molto disponibile. Per me basta e avanza.
    Secondo me il tuo blog vale il voto e spero che altri seguano il mio esempio perche' non ce ne sono molti in giro che trattano in modo approfondito argomenti che spaziano dalla pnl al mentalismo alla psicologia in senso stretto e
    scientifico.
    Tony

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Grazie Elisa 🙂

  • Chi ti segue sa quanto meriti questo voto…

    …tutto il resto è noia! 😉

  • c'è bisogno di FB per votare e io non ce l'ho….ma il voto l'avrei dato visto che seguo il blog da un pò ormai 🙂

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Clap calp…bravo troll
    prima mi chiedi dei consigli, uso il mio tempo per risponderti anche in modo "semi approfondito" e tu che cosa fai???

    prendi la palla al balzo per fare il troll… bhe…ragazzo mio non so chi tu sia ma sei stato davvero un gran bel troll, forse uno dei migliori in quanto a scorrettezza…maleducazione e opportunismo.

    La gente può vedere sempre che cosa scrivo e che cosa ne penso…non c'era proprio il bisogno di commentare a sto modo proprio mentre chiedo il voto di chi mi legge. Ma "mea culpa" dovevo capirlo che sei un troll solo da come mi avevi impostato la domanda…

    Non ho voglia di commentare come TU hai scritto le cose, leggendomi nel pensiero e facendo altro di ancora peggio. Difendo la mia professione come faresti tu se fossi un mio collega… che evidentemente non sei!
    (grazie a Dio)

    Bhe…ora la gente potrà vedere COME NON SI COMMENTA NESSUN POST… e da nessuna parte. Per cui ti ringrazio per aver iniziato ad impostare la mia "policy"…

    Ti dico una cosa, è proprio meglio che eviti di cercare scuole del genere…faresti solo danni con sto "dente avvelenato" 😉

  • Fino a che scrivi stupidaggini come quella che hai scritto qui sotto non ti voto mi dispice!

    Gennaro Romagnoli scrive in un commento qualche giorno fa:

    si esistono corsi seri a livello professionale, anche di soli due giorni 😉 ovviamente si tratta di seminari monotematici…

    se invece vuoi creare una professione esistono centinaia di corsi a riguardo… ad esempio puoi diventare counselor (un pò di istituti validi: Dialogika e il CTS di Arezzo)… oppure diventare coach e qui gli istituti si perdono ma il migliore pare essere sempre NLPItaly. Insomma ne esistono tanti, ma il modo più corretto per farlo in Italia resta quello di diventare psicologo.

    Quando dico "corretto" non intendo che sia il modo migliore che ti prepara meglio… ma intendo ad un livello di tutela legale.

    Perchè ti dico questo? perchè oggi come oggi puoi: aprire una partita iva registarti come "consulente" e fare il cavolo che ti pare. Non credo che questa anarchia durerà ancora a lungo… per cui se sei davvero interessato a svolgere una "professione d'aiuto" le strade "consuete" sono anche le più sicure.

    PECCATO CHE NELLE SCUOLE DI COACH E CONUSELLOR CI SIANO PSICOLOGI COME TE AD INSEGNARE!

    Te lo dico io quando finirà l'anarchia, quando l'Italia si adeguerà all'europa e riconoscerà le professioni che tu apparentemente apprezzi e citi ogni tanto come i coach o i counsellor, ma che di fatto disprezzi!

    Giorgio.

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK