Psicologia: “sfogarsi abbassa lo stress?”

Ciao,

fai attività fisica per scaricare lo stress? molti credono che sia esattamente così basandosi sulla “antica teoria dinamica” per cui… se un vaso è mezzo pieno è necessario svuotarlo per farci stare dentro altro. Molte persone fanno cose del genere cercano di scaricare la rabbia magari colpendo oggetti (o altro purtroppo) credendo che in quel modo ci si possa scaricare.

A questo proposito Brad Busshman della Iowa State University ha svolto un esperimento con 600 studenti(in caso non lo sapessi sono davvero tanti per una ricerca del genere) ai quali ha chiesto di scrivere e descrivere che cosa ne pensavano sull’aborto. A tutti gli studenti è stato detto che sarebbero stati valutati in base alla qualità delle loro argomentazioni. Dopodiché i ragazzi ricevevano un feedback scritto.

Chiaramente, come spesso accade negli esperimenti di psicologia il vero compito non era quello, ma era ilcercare di stressarli il maggiormente possibile. Per questo motivo gli studenti sono stati tenuti alchiuso per parecchio tempo, facendogli anche saltare la tanto amata “ricreazione”. Nello stesso tempo tutti ricevevano il loro feedback, che ovviamente era ultra negativo e, anche un filo “offensivo”. Il tutto con lo scopo (segreto) di farli arrabbiare.

Agli studenti che erano stati più coinvolti venivachiesto se erano disposti a partecipare ad unprogramma per “scaricare lo stress”. Quello che dovevano fare era colpire un sacco con dei guanti di gomma e delle mazze. Più erano stressati e più gliera consigliato di “sfogarsi”. In realtà il gruppo degli “stressati” veniva diviso in due, una parte restava nell’aula a “girarsi i pollici” mentre gli altri prendevano “a botte un fantoccio” 😉

Risultato? secondo te i ragazzi che si sono sfogati sono riusciti nel loro intento? …eheheh mi piacerebbe tenerti sulle spine, visto che sono in treno di ritorno da Torino e scrivere qui non è il massimo della comodità 😉 … è chiaro che se leggi bene fra i “presupposti” avrai già intuito dove voglio arrivare no? Esatto… dopo che i ragazzi si sonosfogati è stato chiesto loro di compilare unquestionario che misurava la quantità di stress…e… ;-))))

…fra i due gruppi non c’erano differenze significative, anzi, sembrava quasi che i ragazzi che non si erano sfogati fossero più tranquilli e rilassati degli altri. Con questo non voglio dirti che la teoria psicodinamica è una cavolata, ma solo che la metafora “energetica”(quella secondo cui ti devi “svuotare” per poter stare bene) è solo una….metafora 😉 Nei prossimi giorni ti darò due o tre dritte, che sono risultate essere le migliori sperimentalmente, su come gestire lo stress.

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Psicologia: da sinistra a destra…
Scarabocchi che migliorano memoria e concentrazione…fino al 30%
Stereotipi e pregiudizio nella crescita personale
Effetto Placebo: suggestione o effetto fisiologico?
9 Commenti
  • imparato molto

  • beh però c'è una differenza tra persona stressata e persona arrabbiata (in quel momento)….se uno studente di quelli era sereno ma si è arrabbiato per il giudizio pesante del suo test beh io credo che basti far passare anche solo del tempo per sbollire e ritornare alla calma normale…..molte volte ci arrabbiamo per qualcosa ma poi se ci fermiamo un secondo prima di reagire capiremo che tutto passa….e non conviene arrabbiarsi.
    sono un pò dubbioso per sto esperimento…
    comunque Genna anche io ho il tuo ebook e sto cercando di andare piano….cerco di visualizzare al meglio le nozioni del primo capitolo per poi passare al secondo…secondo te è una cosa saggia oppure conviene leggere tutto l'ebook e magari poi ricominciare un capitolo alla volta?

  • P. S. Ovviamente, anch'io ho comprato il libro… Relax and do it!
    By Nicola again 🙂

  • Eilà,
    a questo giro mi viene qualche dubbio, non so come sia stato svolto il test, ma un conto è fermarsi e dare qualche pugnetto ad un fantoccio, un altro è avere una costante attività fisica, dove a fine allenamento(che sia una lezione di kick, basket, nuoto o altro)sei bello cotto ed anche volendo non riesci ad alterarti…anzi, sempre non sapendo chi abbiano preso per questo test, secondo me uno "sfogo" del genere può avere un effetto contrario, facendogli salire l'adrenalina(legati ad una nuova esperienza, dandogli sicurezza in se stessi…ma questi sono aspetti che dovresti valutare te ;o) )per esempio una volta ho fatto una lezione di yoga ed alla fine ero nervoso perchè personalmente ho bisogno di fare attività fisica per "scaricarmi" e vallo a spiegare che lo yoga fa innervosire :oD
    (ora ci sarà chi dirà ma lo yoga serve a ricaricarti :oP)
    Poi si potrebbe anche opinare su come valuta lo stress chi fa questi test, personalmente quei ragazzi non erano stressati ma al massimo contraddetti e non avevano niente da perdere, lo stress è altra cosa….fare due ore di coda ogni mattina e sera per andare a lavoro(o treno come puoi immaginare visto dove ti trovavi mentre scrivevi l'articolo), avere delle consegne impossibili, il superiore che ti rompe sistematicamente i maroni, i "mezzi del mestiere" che non funzionano, stare a contatto con clienti ignoranti etc etc ed essere "costretti" a farlo perchè non puoi permetterti di non lavorare.
    Fare certi test su studenti mi fa un po' ridere, vista la vita che fa il 90% degli studenti…altro che stress
    Comunque aspettando i tuoi consigli uno mi permetto di darlo io :o)
    una bella botta di vaffanchiulo al momento giusto ed alla persona giusta ti fa sentire proprio bene eh eh eh
    ciao ciao
    Marco

  • Argomento interessantissimo e attendo cn ansia il preseguio del discorso. Vorrei veramente capire come gestire uno stress post discussione e come placare scatti d'ira qnd vengo assalita a priori senza poter spiegare una mia idea o creare un dialogo tranquillo.. solitamente rispondo cm gli altri si pongono cn me.. e forse ci vorrebbe più self control che di solito ho, ma che ultimamente mi ha un pò ababndonata..

  • aspetto con ansia di capire cm gestire uno stress post discussione, o cme fare psicologicamente a placare i miei scatti qnd mi si assale o mi si va contro un'idea che cerco di spiegare. Il tuo è un argomento super. Attendo..

  • Ciao Genna! September morn… Sì, mi sono risvegliato (dal letargo agostino, tra una sabbia e l'altra…).
    Sì, è vero, non è detto che tirando pugni 'svampi' lo stress o la rabbia: io (e non solo io, ma i piennellisti 'di buona volontà'), quando voglio acquietarmi, basta che faccia il 'click tranquillante' (ossia, come ben sai, il 'click peace' – così l'ho chiamato nel libro – cioè l'ancoraggio, premendo, a cerchio, il pollice e l'indice destro) e mi calmo di colpo, senza bisogno di colpire il vuoto (o il cuscino). Oppure, puoi anche stenderti su un letto o un divano e cercare, supino, di arrabbiarti scalpitando. Dopo qualche secondo scoppierai a ridere…
    By Nicola (bye bye…)

  • ueillah! acquistato ieri il tuo libro; ma spiacente, con la giornata di oggi mi sfogo con una bella camminata. Interessante la ricerca, ma ci sono secondo me vari modi per sfogarsi: dare pugni è diverso dal camminare o nuotare, e poi anche le endorfine rilasciate facendo certi sport penso abbiano un certo peso.
    Salutttti!

  • Certo, mi sono venute in mente 2 cose, 1: Secondo me, serve a far svanire l'impeto della rabbia.

    Lo dico senza la ben che minima argomentazione, solo esperienza personale.

    Il motivo per cui lo stress non svanisce sfogandosi, penso che sia coerente al fatto che se ci si sfoga si pensa continuamente alla motivazione per cui sfogarsi, quindi i metodi di rilassamento sono ovvi.

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK