“Resilienza = flessibilità…10 modi per svilupparla”

 

La vita non è tutta “rosa e fiori”! questo lo sa qualsiasi persona che abbia, per lo meno raggiunto la maggiore età. Esistono eventi che possono incidere profondamente sulla nostra salute psicologica e la capacità di farvi fronte, senza soccombere, viene chiamata in psicologia “resilienza”. La resilienza è un termine tratto dalla meccanica, qualsiasi materiale che “si piega ma non si spezza” è resiliente… è una proprietà talmente importante da sviluppare che è stata oggetto di studi sia da parte degli psicologi e sia dagli”esperti di sviluppo personale”.

Oggi si sa di più su questo tipo di “flessibilità” proprio perchéè stata presa come modello da diversi formatori e coach. Ma”non tutti sanno che”, la resilienza è oggetto di studi neilaboratori di psicologia da oltre 30 anni! e la APA, cioè l’ American Psychological Associacion, la più grande associazione di psicologi del mondo, ha redatto 8 punti o aree da osservare per aumentare questa importantissima abilità.Sottolineo importantissima! pensaci, terremoti, catastrofi,abbandoni ecc…ecc… possono davvero influenzare per sempre la vita di una persona, se si trovasse il modo di migliorarci in questo senso si migliorerebbe l’intera società (sono un pazzo visionario lo so ;-)).

Prima di vederli tutti insieme, ti renderai facilmente contoche si tratta dei consigli più tipici dello sviluppo personale,per cui, come faccio spesso, li ho riadattati in stile PsiNeLma non tutti si sono prestati troppo facilmente 😛

Ecco i 10 consigli della APA:

1) Creare buone connessioni: avere buoni rapporti coni tuoi familiari, amici e parenti ti permette di creare unarete di relazioni sociali utile. Chiunque abbia subito untrauma e/o sia in una situazione di forte stress sa quantosia importante avere “persone vicine” a cui rivolgersi incaso di emergenza.

2) Avere un pensiero ottimista: questo non significaessere come “Pollyanna” 😉 ma nel senso di Seligman,saper vedere i problemi come transitori, specifici di unacerta area della vita e superabili. Non esiste un modoassoluto per evitare gli stress della vita… a tutti primao poi “ce tocca”… per cui è meglio creare una modalitàdi pensiero “positiva”.

3) Panta Rei o tutto scorre: la realtà è in continuocambiamento e noi cambiamo in ogni istante. Accettaree “addestrarsi al cambiamento” è una delle massimevirtù per essere più flessibili nella vita. Questa virtù èoggetto di osservazione da secoli, sia in occidente, conl’esempio di Eraclito sia in oriente con le verità delbuddhismo. Impara ad accettare il cambiamento!

4) Avere degli obiettivi, realistici: se sei qui,molto probabilmente sai quanto è importante averedegli obiettivi. Ancor di più è importante averli realistici,non per nulla nella “buona formazione degli obiettivi”si cerca proprio di renderli “realistici”, misurabili…Questo contribuisce ad aumentare la tua auto-efficaciae, di conseguenza la tua autostima.

5) Saper prendere decisioni e agire: anche qui, se tipiace lo sviluppo personale…dovresti sapere già tutto ;-)Allenare il “muscolo decisionale” come dice Robbins e agireè di fondamentale importanza. Troppe persone non sirendono conto di “decidere in ogni istante della loro vita”e che, il loro futuro dipende da queste “piccole decisioni”!Che dire poi dell’ agire? se prendi decisioni automatica-mente agisci! altrimenti che decisione è? 🙂 ricordi la tecnica MiC? 😉

6) Crescita personale: cercare continuamente stimolidi apprendimento e di sviluppo personale anche nelleavversità peggiori. Apprendere come imparare daglierrori…

7) Nutrire l’autostima: (questa è l’unica frase che non ho modificato in stile Psinel perché molto ambigua…chi conosce la PNL sa che “autostima” è una nominalizzazione e che significa molte cose diverse, per cui, dagli il significato che più ti piace ;-)) amati di più 😉

8) Mantenere gli eventi nella loro giusta prospettiva:anche questo è un pò ambigua, cosa significa “giustaprospettiva? e per chi? 😉 tuttavia si può immaginaresia o una forma di “realismo” o una forma di, saperdare agli eventi “la giusta prospettiva”. Quella che piùti motiva a superarli e ad apprendere da essi.

9) Avere speranza: la speranza o la speranzosità èla base fondamentale dell’ Ottimismo. Chi riesce asperare sa che le cose cambieranno prima o poi edè provato essere più risoluto, sano e ricco. (vedi glistudi di M. Seligman).

10) Prenditi cura di te: fai cose che ti piacciono, perdirla sempre con la solita ma efficace sintesi…amati 🙂

Come hai visto i punti che negli anni gli psicologihanno scoperto svolgendo enormi quantità diricerche, coincidono con i “dettami e le dritte dellosviluppo personale. Ecco perché la psicologia pratica applicabile alla vita di tutti i giorni “non è un utopia di un pazzo sognatore”, ma una realtà concreta che può aiutarci nel nostro percorso evolutivo, sia come individui che come società. (se non è speranza questa)

Fammi sapere che ne pensi, lascia un commentoqui sotto e se ti piace il mio blog, iscriviti ai miei feed rss oppure seguimi dal tuo account di facebook.

A prestoGenna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
OLOS Il Film del paradigma sistemico applicato alla vita
Psicologia Evolutiva: Combattere o collaborare? questo è il Problema :)
Smettila di controllarti :)
Meditazione… no grazie! Intervista a Giulio Cesare Giacobbe
Intervista a Luca Bidogia fra teatro e meditazione
10 modi con cui il corpo può istantaneamente influire sul tuo cervello
Psicologia e Fortuna: Come Vincere al Gratta e Vinci…Diventando Fortunati
Stress e Lavoro: 8 consigli per gestire il tuo capo ed i tuoi colleghi…rompi ;)
8 Commenti

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK