Sviluppo Personale: “come essere produttivi con il sorriso” :-)

Ciao,

ti parlo ancora di zenhabits.com il bellissimo blog di LeoBabauta… in particolare di un articolo scritto da MaryJaksch, maestra Zen e blogger sua collaboratrice.Al quale Babauta ha chiesto “ehi Mary, ma come fai ad essere sempre produttiva e con il sorriso sulla faccia?”.Mary gli ha dato una risposta di non poco conto dicendo:”molte cose che ho letto sull’essere produttivi mirano afarti cambiare le cose che fai, come: alzarsi alle 4 del mattino, dormire con il portatile sotto il letto, bere 8 litridi acqua al giorno…ecc..ecc”…

…”scusate gente – non faccio nulla di questo, perché laproduttività non ha che fare con il fare ma con l’essere”.Uff… mi sembra proprio una bella risposta considerandoi famosi livelli logici di Dilts, anche se da questo punto divista per cambiare abitudini è sempre necessario alzareil c___o e mettersi a lavoro e questo potrà modificare,se fatto nel giusto modo anche la tua identità. Ecco iconsigli di Mary:

1) Crea la pace dentro di te: molte persone vivono incostante conflitto con quello che fanno e questo è uno deinemici numeri uno della produttività. Qui Mary fa uno deimiei esempi preferiti (l’ho uso spesso con i miei clienti)…immagina di avere la macchina ferma e di decidere, conaltre persone di spingerla… solo che alcuni spingono dadietro ed altri da davanti, che cosa succede? ci si sbatteper nulla 😉 è questo che fanno i conflitti interiori….”Quando le nostre energie sono allineate, siamo in unostato di flusso/flow…”…

Consiglio: Indossa un polsino di spugna (o un braccialetto)e, quando senti di avere pensieri negativi spostalo nelloaltro braccio. Questo ti aiuterà ad essere più consapevolee nel tempo a neutralizzare velocemente conflitti interioriche ostacolano la tua produttività.

2) Spingiti al limite con regolarità: molte personeper avere maggiore energia si risparmiano, magari dicono”non vado in palestra perché poi devo fare altro” e cose delgenere, la verità è che “più energie spendi e più ne avrai adisposizione”. Energia psichica e fisica vanno a braccetto edè per questo che se ti senti “stanco sul lavoro” fare unabella corsetta o una bella camminata possono aiutartiad aumentare la tu energia.

Consiglio: fatti una bella passeggiata o svolgi con regolaritàesercizio fisico, questo ti darà più energia invece ditogliertela, come pensa la maggior parte della gente ;-)Spingerti al limite diventa come una palestra, perché illimite successivo sarà più alto…(stile zona di comfort)

3) Agisci: “e che te lo dico affare” 😀 moltissime personevivono nei loro sogni, sognano continuamente ad occhiaperti che cosa faranno senza agire. La chiave è semprela stessa, esiste un bel mondo virtuale fatto di sogni chesi possono concretizzare solo in un modo “agendo” 😉

Consiglio: “guarda che cosa vuoi raggiungere e chiediti:quale è il più piccolo passo che posso fare per iniziare aconcretizzare il mio sogno? una volta trovato…fallo :-)”.

4) Fai ciò che ami: Pensa a come spendi il tuo tempo.Molti mi chiedono (a me Genna ;-)) come faccio a scrivereun post al giorno da 3 anni…semplice, mi piace da matti elo adoro. Tutte le ricerche che leggo e riporto qui le leggereicomunque e ne parlerei con i miei amici e colleghi, anchese non avessi un blog…e se mi conosci dal vivo…lo saibene quanto adoro il mio lavoro 😉

Consiglio: segui il tuo sogno, anche se solo per 10 minutial giorno 🙂

5) Ama ciò che fai: non sempre facciamo ciò che cipiace, ma puoi sempre imparare ad amare ciò che fai….come? Mary suggerisce con il mindfulness, cioè standototalmente concentrato e presente su quello che staifacendo in quel momento…anche se questo significa,lavare i piatti dopo cena 😉

Consiglio: utilizza le tue sensazioni. Che cosa ascoltimentre lavi i piatti? come sono le sensazioni tattili edi profumi? ecc….

Mary conclude dicendo: come faccio a non pensare chesarebbe bello starsene in pantofole a guardare la tv ea sgranocchiare patatine? penso costantemente che lavita è breve… e che prima o poi finirà… ecco il suosegreto. Io penso (sempre Genna che parla ;-)) che siadi estrema importanza ritagliarsi anche i momenti permettersi davanti ad un buon film e cazzeggiare allegramente… ma sempre con la mente libera espensierata… e non come ripiego per evitare dipensare alla propria vita.

Come avrai notato l’ho personalizzato, non ci possofare nulla, devo per forza “dire la mia”, sono un granmaleducato ;-))) .Lascia un commento qui sotto e fammi sapere checosa ne pensi… e se ti piace il blog, iscriviti ai miei feed rss oppure seguimi dal tuo account di facebook.

A prestoGenna

Ps. ti ricordo, un pò spudoratamente, che esiste unprodotto fantastico in italiano di Babauta.

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Sviluppo Personale: “Civilizzazione Empatica…davvero possibile?” :-O
Sviluppo Personale: “7 consigli scientifici per passare un colloquio di lavoro”
“Carmine Baffa”…Trainer di PNL sotto accusa…
Come “salvarsi la vita” in casi di pericolo…una tecnica psicologica
2 Commenti
  • "Segui il tuo sogno anche solo per 10 minuti al giorno"…grande!
    Anche perchè, i tuoi articoli, oltre a risultare sempre utili, mi infondono un "nonsochè" di serenità e ottimismo. Quindi, ben vengano le tue "intrusioni"!
    (…Anche se ho voluto la lavastoviglie con tutte le mie forze 😛 😀 )

    Doriana

  • bellissimo articolo Genna! 🙂 grazie per le dritte… lavare i piatti non sarà mai più come prima! 🙂 eheheh

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK