Parapsicologia: “James Randi e il paranormale”

Ciao,

ti ricordi che cosa è il “cold reading”? è una tecnica cheusano i mentalisti per fingere di possedere dei poteri.In modo particolare di poter leggere nell’animo dellepersone o di poter, ad esempio, parlare con i defunti.Mi auguro che tu non sia un “credente” di queste cose,perché l’articolo di oggi ci andrà un po’ giù duro coni maghetti e affini;-) Perché devi sapere che ci sonofinito in mezzo contro il mio volere…e purtroppo, perora, hanno vinto loro 😉

Hai visto il video? si tratta di James Randi quello cheha creato tutte le associazioni mondiali che vogliono dareuna “controllata alle affermazioni sul paranormale” loabbiamo anche qui in Italia, si chiama CICAP ed è statofondato niente poco di meno che da… Piero Angela.Comunque sono certo che, se segui il mio blog un pò diqueste cosette già le conosci e…se hai guardato il videosai anche che, se uno ha dei poteri, può andare al CICAP(o alla associazione di Randi) dimostrarlo in laboratorioe guadagnare 1 milione di dollari… oltre ad unavalanga di pubblicità retribuita ;-))

A questo punto ti starai chiedendo: “ma come ci è finitoGenna in mezzo a queste storie?” 😉 è semplice, haipresente la mia apparizione televisiva in rai? puoi vedereil video nella barra qui a lato, o cliccando qui vederlo perintero. Diciamo che i miei “primi contatti” con loro avevanoqualcosa di molto promettente, perché, in parole povere,gli sarebbe piaciuto avermi li tutti i pomeriggi. Un pò comesta facendo un tizio alla pupa e il secchione 😉 Quando melo hanno “semi-proposto” ho detto subito di si…hai ideadi che pubblicità sarebbe potuta essere per un liberoprofessionista? 😉

Dopo questo primo contatto però i tempi hanno iniziato adilatarsi, non si facevano più sentire…ecc…ecc… poi lafatidica chiamata! Come avrai visto anche tu, la cosa non èandata un granché bene, io non volevo andare la a fare ilfenomeno che “sgama le bugie”…ma parlare del fatto chepossiamo comunicare attraverso il lingauggio non verbalee che, con accurati studi sulle microespressioni si possonocapire un bel pò di cosette. Ma la tv è spettacolo per cuiho dovuto fare quello che hai visto. Ehi…ammetto che misono anche divertito a farlo, ma i miei colleghi più pignolinon l’hanno trovato così esilarante 😉

Da li a poco tempo, nello stesso programma andava unmedium in grado di parlare con i morti e non solo. Ed eccosvelati gli altarini, mi viene detto in modo molto indirettoche quel tipo…sempre in modo indiretto (non voglioaccusare nessuno) mi ha soffiato il posto! 🙁 ironia dellasorte, io scrivo articoli sul cold reading ed un maestro diquesta disciplina, mi frega il posto utilizzandola 😉 Se daun lato posso comprendere le esigenze del programma,cioè che il medium faceva sicuramente un botto dispettatori in più, dall’altro sono dello stesso identico parere di James Randi… “non è divertente è unamaledetta presa in giro”…

Se mi segui sai che sono appassionato di questi argomenti,soprattutto di parapsicologia. Infatti esistono diversi studiche provano l’esistenza di alcune facoltà ESP, ma nessunadi queste è precisa come ci vuole fra credere uno che parlacon i morti 😉 Oltretutto, la maggior parte di questi studimettono “sotto il microscopio” fenomeni come, la telepatia,la chiaroveggenza o la telecinesi…e non cose come “parlarecon i morti” 😉 che guarda caso, sembra essere molto piùredditizio che non il fatto di avere le classiche abilità che si studiano in laboratorio.

Infatti pare proprio che siano i dilettanti a provare asottoporsi al CICAP e mai i professionisti…chissà comemai? 😉 Randi al termine della sua presentazione diceuna cosa sacro santa (anche se parlare di sacro e santosembra un pò blasfemo in questo contesto ;-)) solo unabuona educazione e formazione potranno liberarci dallecredenze assurde che alcuni loschi figuri usano peringannarci. Il suo ragionamento è semplice: oggi moltivanno in tv e in giro perché fanno guadagnare soldiagli sponsor… se la gente sarà educata non li guarderàpiù e allora non saranno più in tv…

…e scommetto che nel momento in cui il loro businesssvanirà, i maghetti si estingueranno 😉 Non tuttiamano il CICAP e Randi…e tu? fammi sapere che cosane pensi… lascia un commento qui sotto e se ti piace ilblog, seguilo dai feed rss oppure dal tuo account difacebook.

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Motivazione: il bastone e la carota funzionano?
Sviluppo Personale: Auto-aiuto e affermazioni…funzionano?
Leadership Scientifica
Perché avere fiducia nel prossimo conviene?
7 Commenti
  • Penso che certi personaggi ci sono sempre stati e sempre ci saranno, fa parte della nostra natura. Credere che uno stia parlando con un morto non è tanto diverso dal credere che un pezzo di pane si trasformi per magia nel corpo di Dio…

    Per quanto riguarda il Cold Reading, Genna, a te le analisi dell'esperto della Pupa ed il Secchione sono sembrate valide?

    A me, che sono ignorante in materia, no. Soprattutto con la Cipriani. Mi è sembrato che il dottore si focalizzasse molto su alcuni macrosegnali, palesemente finti, trascurando i particolari, che invece indicavano con chiarezza che la scarsa autenticità della pupa. Tu cosa ne pensi?

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Elisa,
    è vero non tutto è verificabile e misurabile, fortunatamente 😉
    e il caso che hai citato tu, credo sia davvero più unico che raro…

    …Tuttavia bisogna ammettere che esiste qualcosa che va oltre la nostra comprensione… come diceva Eintesin: "chi non ammette che esista un insondabile mistero non può neanche fare lo scienziato" (diceva più o meno così;-))

    Grazie
    Genna

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Doc,

    è pazzesco eppure è così…la gente crede alla "scatola" più che ai loro stessi sensi 😉

    Se ci pensi la tv veicola, immagini, audio e ci mancano solo le sensazioni per creare quella che in PNL viene nominata come "rappresentazione completa" :-/

    Grazie
    Genna

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Gianluca,

    si è vero mi hanno trattao "un pò così"…Però sono certo che al "prossimo giro" sarò io a dare del "filo da torecere" …ora che conosco i meccanismi 😉

    Qualcuno mi ha chiesto, ma non eri emozionato? Certo che si…però vi assicuro che è molto più emozionante fare un corso con 100 persone vere che sono li pronte a controbbatterti 😉

    Grazie
    Genna

  • video interessante, sebbene io sia d'accordo solo in parte.

    Non credo a chi parla coi morti, nè me ne sono mai interessata essendo io piuttosto scettica, ma d'altro canto non tutto quello che esiste è dimostrabile tramite la misurazione con strumenti già esistenti. giusto?

    Lui fa l'esempio del testamento,
    una mia conoscente si è rivolta a una di queste figure e tramite questa persona ha trovato un anello che sua madre aveva messo via per lei e che lei cercava da un anno senza successo, le ha indicato il posto preciso dove l'avrebbe trovato, incredibile!
    e infatti non ci credo 🙂 sono una che vuole sperimentare in prima persona per credere.

    Dall'altro lato però, come dicevo poco fa, non tutto è misurabile o verificabile con esattezza scientifica e questo non vuol dire che non esista, sia impossibile o inutile.

  • anche se non mi piace tanto il cicap, per fotuna c'è….
    non voirrei sbagliare, ma gli pseudo-maghi sono diventati un problema dal momento in cui hanno iniziato a spopolare in tv, la domanda che mi faccio è un'altra:è mai possibile che si creda a tutto quello che sta dentro la scatola quadrata,dai fantasmi logorroici agli pseudopoliticanti….

  • Quello che dici e' giustissimo. Solo gli allocchi possono credere a questi imbroglioni e mi dispiace che ti abbiano fatto fuori anche se, visto il trattamento che t'hanno riservato L'ultima volta, forse e' meglio così. Vabbeh, vorrà dire che ti dovrai accontentare di noi fedelissimi del blog 🙂

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK