PNL: “Richard Bandler e l’ Ipnosi conversazionale”

Ciao,

il mitico Richard Bandler ribadisce spesso uno dei concettipiù belli della PNL…il non indottrinamento, cioè attuareun cambiamento nel “modo di pensare” di una personasenza inserire le tue convinzioni su “come dovrebbepensare”…una cosa davvero difficile da fare e tra pococercherò (insieme a te…spero;-)) di ragionarci sopraperchè è davvero interessante…

Hai visto il video? praticamente il dottore che gli ponela domanda gli dice che non riesce a spiegare ai suoi clienticome funzionano alcune manovre di PNL…e allora Bandlerribadisce (perchè lo dice spesso nei video) “non hai bisognodi parlare di PNL”…ti basta appliccarla. E praticamente glidimostra come usa la sua formidabile ipnosi conversazionale” (come la chiamano oggi;-)).

Ecco il dubbio! ricordi che cosa è il pre-talk ipnotico?è un discorso che viene fatto per spiegare al cliente comefunziona davvero l’ipnosi. Questo “discorsetto” èfondamentale durante una seduta formale, ma è chiaroche nella vita di tutti i giorni non è lo stesso.Fortunatamente è così… il problema è che quel discorsofa la cosa più importante, crea l’aspettativa giusta,educa il cervello a fare quello che deve fare.

E’ un problema di presupposti, sono loro che danno formaalla realtà. Se tu presupponi che qualcosa non funzioneràecco che ti accontenti da solo ;-)) E’ quella che noi psicologichiamiamo anche “psicoeducazione” o profezia che si auto-avvera ed è fondamentale. Cosa importantissima anche inmedicina, infatti quando un soggetto sa quali saranno glieffetti della terapia, tende a renderli reali…un po’ perl’abbassamento dell’ansia, perché sapere ciò che accade ètranquillizante e “un po’ di più” peril famoso effetto placebo 😉

Per cui Bandler non si cura nemmeno che le personesappiano se creano o meno delle immagini nella testa.Non sta lì a spiegargli che questo accade, semplicementelo presuppone…credo che per raggiungere questolivello di maestria siano necessarie alcune caratteristichefondamentali per utilizzare artisticamente la PNL inmodo convesazionale…(chiamerei l’ipnosi conversazionaleproprio così, “PNL conversazionale”:-))…ecco le caratteristiche:

Entrare in Rapport: ogni relazione presuppone che cisia sintonia…soprattutto fra due persone che si trovanoa dover affrontare dei cambiamenti. Altrimenti non saràpossibile applicare efficacemente nessuna tecnica.

Abilità linguistiche: usare il linguaggio della ipnosi epresupporre tutto. L’utilizzo consapevole e scaltro delmilton model… questo necessita un bell’impegno primadi essere padroneggiato.

Conoscere la PNL: è chiaro che Bandler la conosce ;-)però ovviamente parlo di “te”. Per fare interventi delgenere devi sapere quali leve usare per operare ilcambiamento. Tutto questo evitando di descrivere unatecnica ma applicandola direttamente.

Fede (congruenza): Esatto, se tu operatore “ci credi”…sicuramente funziona e sicuramente sarai congruente.Cioè quello che dici viene espresso da tutto te stesso nelmedesimo tempo. Non importa di quale metodologiasi tratti. La fede fa miracoli… e può davvero farela differenza. Ma non basta 😉 anche se uno è convintodi essere un cardiochirugo io non mi farei operare alcuore se non avesse esperienza 😉

Chiaramente il comune denominatore in tutte questecaratteristiche è la pratica, l’esercizio di quelle abilitàche ti permettono di padroneggiare con naturalezzagli aspetti descritti qui sopra. Sono certo che questecaratteristiche non siano tutte quelle utili…se te neviene in mente qualcun’altra scrivimelo qui sottofra i commenti… 😉

Fammi sapere che cosa ne pensi, lasciami un commentoqui sotto e se vuoi seguire il mio blog tutti i giorni iscrivitiai miei feed rss e/o seguimi dal tuo account di facebook.

A prestoGenna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Ipnosi e Magnetismo animale…possibile? (Video)
Derren Brown: “investiga sul metodo Bronnikov”
PNL: Rapport…la scienza ci arriva con i suoi tempi ;-)
Psicologia: “svelare le bugie osservando le verità”
4 Commenti
  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao, più che libri consiglio tanta pratica con il milton model e con le capacità di comunicazione in generale…come quell importantissima di crere rapport e di saperlo gestire.

    Qualche libro:
    – ipnosi e trasformazione
    – i modelli della tecnica ipnotica di milton erickson
    – il potere dell'inconscio

    Tieni presente che basta anche solo il primo, se applicato con impegno.

  • Sfrutto questo commento per chiedere un consiglio al grande Gennaro:

    che libri mi consigli per approfondire le tecniche dell'ipnosi conversazionale?

    Grazie mille

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Vittorio,

    ahahah…"prova a prendermi"…mi è piaciuto un sacco, ma penso che nessuno possa pilotare un aereo senza sapere come si fa. Se invece, ad esempio, tu l'hai visto fare un sacco di volte…

    L'aneddotica ericksoniana è zeppa di esempi simili, non solo, dopo quell'evento, appena ristabilito Erickson racconta di aver fatto un lunghissimo viaggio (tutta l'estate) attraverso i fiumi, senza cibo, solo per rafforzare il proprio corpo 😉

    Alcuni leggendo le storie di Erickson pensano che lui fosse naturalmente un grande psicologo…dimenticandosi che, prima di darsi alla pratica privata Erickson è stato direttore di un ospedale psichiatrico, ha preso due lauree (medicina e psicologia) ha studiato l'ipnosi con Hull…e non solo…insommaa, prima di "crederci" Erickson ha studiato. Ma chiaramente se "non ci credi" non studi…insomma è un circolo virtuoso dove sicuramente la preparazione è parte di esso.

    Genna

  • Vittorio Di Resta
    Rispondi

    2 COSE:
    1. leggevo proprio ieri che un signore per 13 anni ha fatto il pilota di linea senza averne titoli (un po' come fece Di Caprio nel film ispirato alla vera vicenda di Frank Abagnale). Chissà se lo ha fatto perchè "era convinto di saperlo fare" 🙂
    2. il prof. Erickson, ai tempi della prima Polio, nonostante gli avessero tolto tutte le espettative di vita, riuscì a sopravvivere ben oltre il giorno che gli avevano pronosticato.

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK