Comunicazione Efficace: “Tania Bianchi una brava comunicatrice” ;-)

Ciao,

l’altra sera guardavo il Chiambretti Night e chi ci vedo? Tania Bianchi, una delle prime donne italiane formate direttamente da Bandler…e non solo. Infatti TaniaBianchi oltre ad essere consulente sessuale è ancheMaster in PNL e ha fatto una marea di corsi dedicati allerelazioni: da Ross Jeffris a John Gray… e l’ho beccataproprio mentre faceva un’analisi personologica di EmilioFede…ed è stata davvero molto brava. Ma perchéti parlo di Tania Bianchi?….

Come prima cosa, te ne parlo perché la Bianchi ha usatomoltissimo linguaggio che “a noi” piace un sacco. Ha parlatodi “interruzione di schema”, di ancoraggio e anche dilinguaggio non verbale volto a chiudere e ad aprire idiscorsi. In pratica ha fatto tutto quello che avrei volutofare io ospite di Festa Italiana…ma per evidenti motivinon sono riuscito a fare (magari la prossima volta ;-))

Anni fa l’avevo già vista, la “ragazza” bazzica da molto…molto tempo nel campo della PNL e della comunicazione.Così con la scusa del Chiambretti sono andato a cercarla e guarda cosa ho trovato:

L’hai vista? è davvero spassosissima… tanto che ho già deciso di acquistare i suoi video (non ci guadagno nulla nel consigliarteli  però ti assicuro che è davvero molto brava. In Italia ormai i trainer e i formatori, di questostampo, vengono fuori come i funghi. Solo 10 anni fa, piùo meno quando ho iniziato io, questi si contavano sulledita di una mano…oggi ce n’è un vero delirio…mapurtroppo la qualità generale è bassa. Perché?semplice perché per alcune persone basta leggere unpaio di libri e frequentare due corsi per poter farequesto mestiere 😉

Ci tengo a precisare che, per me (giudice assoluto auto-proclamato, quindi non fidarti di me) sono davvero pochii formatori italiani che sono in grado di fare una dellecose più importanti in questo campo: “fare ridere!” ;-)Si perché quando si ride tutto funziona meglio, per primol’apprendimento. E devo ammettere che la Bianchi mi hafatto parecchio ridere 😉 Fortunatamente negli ultimianni le cose sono un po’ cambiate, ma solo qualche tempofa alcuni trainer erano davvero terribili 😉

A volte mi chiedo se le persone hanno mai visto, lui…il co-creatore della  PNL…Bandler. Se ti guardi un suo video (a dire il vero) impari poco, se per apprendimento si intende conoscere la teoria e lo schema sottostante. Ma sicuramente ti fai un sacco di risate 😉 perché lo zio Richard è un vero spasso, non sfigurerebbe di certo fra i comici professionisti di Zelig e di Colorado 😉 Ora ti chiedo, quali professori della scuola ricordi meglio? disolito sono 2 categorie, o i cattivoni o quelli che ti hannofatto divertire e probabilmente apprendere di più…

Per l’apprendimento quello che conta è generare delleemozioni…al tuo “cervello” non importa se queste sonopositive o negative, gli importa solo di vivere delle nuoveemozioni. E direi che potendo scegliere quali emozionigenerare negli altri durante la formazione, preferisco digrand lunga le emozioni positive 😉

Fammi sapere se ti piace, lascia un commento qui sottoti piace il mio blog, seguilo dai feed rss oppure dal tuoaccount di facebook.

a presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
“Tutta la comunicazione efficace”…
Assertività: Come farsi ascoltare davvero
Comunicazione: “persuadere con un linguaggio efficace”
Ecco come si conduce un interrogatorio…(parte 2)
18 Commenti
  • The blog is cool

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Thanks…but how can I do?

  • I suggest adding a "google+" button for the blog!
    Hellen

  • ma non avete da fare?

  • Alessandro Cosimetti
    Rispondi

    @Tania,

    non capiso perché insisti sul fatto che ti abbia considerato una vigliacca.

    Eppure non mi sembra di aver detto o suggerito di aggredire Fede verbalmente o fisicamente. Ne tanto meno ho espresso giudizi negativi sul tuo intervento televisivo.

    Non metto in dubbio nulla di tutto ciò che fai o dici in tv o sul Web. Avevo semplicemente espresso un'opinione che tra l'altro era in linea con la tua analisi eseguita in studio da Chiambretti.

    Avrò sicuramente usato termini coloriti ma ripeto e spero sia comprensibili che non avevo – e non ho tutt'ora – interesse nel screditare la tua figura professionale.

    D'altronde come potrei pensare il contrario, visto che sono stato io ad averti inviato una richiesta di "amicizia" su Facebook (ti assicuro che raramente le richiedo).

    Non conosco le dinamiche della televisione ma credo di aver già dato le dovute spiegazioni all'inizio.

    Mi dispace, più che chiederti scusa per il termine usato per definire Fede (non lo sopporto, lo ammetto!) non saprei cosa fare.

    Alessandro

  • Patrizia –
    Scusa, ho sbagliato, volevo dire "commenti" non post.
    Patrizia

  • @Tania
    La questione è molto semplice vista da un neofita come me: trovo poco UTILE per chiunque tirar fuori, all'interno di un conflitto (piccolo o grande che esso sia), tirar fuoir o parlare di teorie varie viste come finitecnicismi volte ad autaffermarsi.
    Dal mio punto di vista, mi aspetterei qualcosa di meglio da una esperta di comunicazione. A me hanno sempre spiegato che PNL è entrare in SINTONIA con glia altri, vedere le critiche come feedback su cui migliorarsi, aprire i propri sensi al mondo e vedere, ascoltare ed emozionarsi con altri punti di vista.
    Non mi sembra che la discussione sia stato un buon esempio.
    Grazie

    Claudio

  • Patrizia –
    Ciao Gennaro,
    premesso che ognuno fa ciò che vuole in casa propria ma…… penso che se stoppassi questi post sarebbe meglio.
    Scusa dell'intromissione.
    Patrizia.

  • @Tania
    in effetti nessuno può sapere con certezza se Bandler avrebbe o no la pelle d'oca nel leggerti.

  • AIDA FORMAZIONE DI TANIA BIANCHI
    Rispondi

    @Elisa
    Richard Bandler lo conosco personalmente. Non ricordo episodi di "pelle d'oca" nei miei confronti, né di come mi esprimo.
    Mi ha pure regalato dei fiori. 🙂

    Aggiungo che, per chi sa un po' di PNL, parlare in nome di altri, specie a loro insaputa, è "mind reading", figlia della proiezione. Presumere senza verificare non porta bene e non è sintomo di buona comunicazione, piuttosto lo è spesso dell'abitudine a non parlare in prima persona per evitare di assumersene le responsabilità.

    Come ho già scritto nel post precedente: è buona norma che ognuno parli per sé.

    P.S.
    E' paradossale che qualcuno commenti (secondo lui/lei, in nome di come, sempre secondo lui/lei, sarebbe secondo un altro = tre livelli di presunzione) su come altri non stiano applicando la PNL… e scelgano di farlo proprio… mostrando di non rispettarla… o conoscerla?

  • A Bandler verrebbe la pelle d'oca…

  • AIDA FORMAZIONE DI TANIA BIANCHI
    Rispondi

    @Alessandro
    Quante imprecisazioni…
    Disinformato.
    La televisione, l'emittente televisiva, non tutela affatto chi vi appare. Al contrario.
    Come ci dimostra la realtà, è più probabile che, in sua difesa, si unisca alle querele sorte contro di te o che addirittura ne sia la promotrice (vedi Grillo, Luttazzi, Travaglio…).

    Infatti, prima di andare in onda, ti fanno firmare una bella liberatoria dove dichiari di assumerti tutte le responsabilità e che sono cavoli tuoi se succede qualcosa per quello che dici.

    Il fatto di essere registrato, poi, è un valido capo di accusa, per chi volesse utilizzarlo e le registrazioni integrali… le hanno loro.
    Ho 47 anni, e in piazza ci ho parlato anch'io. Nella piazza, se non ti registrano, verba volant.
    In televisione e alla radio, no. Ed è bene che si stia attenti a TUTTE le parole che si pronunciano.
    Ciononostante, a me sembra di essere stata piuttosto coraggiosa, leale, serena, diretta, senza MEZZI termini.
    O pensi che definire Fede un "lec…o", come dici tu, avrebbe aiutato? Chi? Lui. E squalificato il mio messaggio.

    In quanto ai rischi della piazza, il dietro le quinte televisive, dove possono volare minacce e insulti fino a venire alle mani, non è da meno.

    Se poi è vero, quello che tu scrivi, che Emilio Fede usa il potere… in casa di quale emittente televisiva stavo parlando io? Del gruppo Mediaset: dove lui ha cariche ad alto livello.
    Secondo te, quindi, sarei tutelata?

    Disinformato. E disinformante.
    Lascia stare Travaglio.

  • Alessandro Cosimetti
    Rispondi

    Comunque riporto qui di seguito il post di Tania e rispettivamente i miei unici 2 commenti presenti su Facebook.

    Tania:

    "Chiamata al Chiambretti Night per studiare "il caso Emilio Fede" e tracciarne un profilo psico-comunicativo, proprio davanti a lui.
    Ecco qui il video della puntata andata in onda ieri"

    Alessandro:

    "Il suo "amore per Berlusconi" è traducibile – dal punto di vista prettamente scientifico – in un essere umano che ha scelto di essere un…."leccaculo!" 🙂
    Inoltre, non usa teniche di persuasione ma il "potere" perché – come diciamo a Roma – "si farebbe er pizzicarolo nun se lo…." 😉

    Tania:

    "Beh, io gliel'ho detto. E' innamorato del potere e segue chi ce l'ha in quel momento. D'altra parte, vorrei sapere in quanti gliene avrebbero dette così tante in faccia e chiare, guardandolo negli occhi, a distanza ravvicinata, e in pochi secondi… con Chiambretti che ti prende in giro. Mi hanno pure un pochino tagliata. Sono tutti bravi a sentenziare alle spalle al bar, o su Internet. Ci vuol molto più coraggio e presenza di spirito a farlo registrati in "diretta".

    Alessandro:

    "Tania, la mia era ironia nei confronti di Fede e non una critica sul tuo lavoro…pensavo fosse trapelata. Ok. Scusa! 🙂
    Mi verrebbe voglia di scrivere un post sul mio blog ma non vorrei successivamente essere accusato di farmi pubblicità (la blogosfera mi perdoni!).

    P.s. Scusa Gennaro se ho invaso il tuo blog con questa discussione che credimi non volevo ma soprattuto neanche credevo di poter suscitare.

  • Alessandro Cosimetti
    Rispondi

    6. Altra frase:

    "diversi tuoi post, anche nei tuoi spazi, sono aggressivi, giudicanti, sarcastici, "contro" qualcosa o qualcuno."

    Amo il sarcasmo e molti formatori di fama mondiale ne fanno ampiamente uso. Chiaramente non mi paragono a loro. Ma non parlarmi di violenza o quant'altro. Quello è un blog personale e come tale deve tirare fuori la personalità del blogger. Me ne assumo le responsabilità e affronto ogni commento critico qualora ce fossero (nessuno mi ha mai dato del violento!).

    Pensate se Marco Travaglio e Beppe Grillo seguissero questo consiglio…Dio ci salvi!!

    7. Questa poi è davvero bella:

    "hai scritto che hai deciso di utilizzare Facebook e i "social network" per crearti una notorietà, incentivare la tua attività, a scopo di lucro."

    Questa frase l'hai costruita tu. Al massimo ho detto – e lo ribadisco qui – che non utilizzo FB come passatempo, ma in buona parte per relazionarmi su argomenti di mio interesse.
    Leggete la pagina "chi sono" del mio blog personale.

    Sono un consulente nel settore dell'automotive e se non sbaglio sulla mia bacheca personale molto raramente, ma davvero raramente parlo di auto.

    Ancora fai leva sulla posizione, come se Obama sputasse sentenze su tutti soltanto perché è il Presidente degli Stati Uniti.
    Grazie per la consulenza di webmarketing, ma visto l'andazzo preferisco rivolgermi ad altri. 🙂

    8. Altra frase da te riportata:
    "Ma io dicevo per scherzare"
    Te l'ho scritto (una volta soltanto)dopo che (adesso uso il tuo stesso registro) mi hai dato del vigliacco con il tuo commento:
    "Sono tutti bravi a sentenziare alle spalle al bar, o su Internet. Ci vuol molto più coraggio e presenza di spirito a farlo registrati in "diretta".

    9. Per concludere:
    "Infine, anche eticamente parlando, se hai qualcosa da dire su di me, o su di altri, è bene "dirglielo in faccia", come ho fatto io con Emilio fede, anziché scrivere pubblicamente su post altrove che loro potrebbero ignorare."

    Te l'ho detto eccome in faccia, hai tutto sulla tua bacheca. Ho scritto un commento qui sul blog di Gennaro soltanto perché (sarà forse la legge di attrazione) ha pubblicato senza che io lo sapessi (sono abbonato ai suoi feed rss) un post su di te a cui ho anche riportato i miei complimenti:

    "Anche io trovo che Tania sia molto brava e soprattutto ironica e provocante."

    Non ho alcun problema a scrivere chilometri e chilometri di commenti pubblici a visibili a chiunque sulla tua bacheca. Poi, se vuoi accusarmi addirittura per stalking (ormai non mi stupirebbe!).

    Vedi, tu hai avuto il cuor di leone a dire certe cose in faccia a Fede al Chiambretti Night io invece nel mio piccolo l'ho detto ai stessi rappresentanti di partito faccia a faccia in piazza senza una tv che mi tutelasse (ma questa è un'altra storia che fa parte della mia militanza politca).

    Ah dimenticavo, ho conosicuto la legge dell'attrazione ai tempi del catechismo, quindi quando avevo 9 anni (ora ne ho 32).

    Legge dell'attrazione è solo un termine scaturito da un'eccezionale lavoro di marketing e tu lo sai bene o quanto meno dovresti saperlo 😉

    prosegue…

  • Alessandro Cosimetti
    Rispondi

    Ciao Tania,

    mi sa che forse mi confondi con qualcun'altro.

    Andiamo conmordine:

    1. Se ti ha offeso il temrine "leccaculo" (rivolto a Emilio Fede) ti chiedo scusa, ma non darmi dell'aggressivo perché detto da chi si occupa di psicologia è ridicolo e invito tutti e leggere il mio messaggio sulla tua beacheca.

    2. Il mio "mezza incazzata" è scaturito sulla base della tua reazione. Ho usato ironia, ma il tuo vittimismo è stato davvero fuori luogo (prego sempre di leggere il commento).

    3. Sulla tua bacheca devi sempre specificare la tua posizione, come del resto faccio io con la mia. Ci mancherebbe altro!

    4. Ora spiegami questa frase:
    "ogni volta che ti rispondo, tu mi ribatti pubblicamente con frasi tipo "Scusa se ti sei arrabbiata, non hai capito l'ironia, non era rivolto a te, hai frainteso…"
    Ti prego, dammi tutti i link dove ti ho più volte scritto "Scusa se ti sei arrabbiata, non hai capito l'ironia, non era rivolto a te, hai frainteso…".
    A me risulta soltanto in questa occasione. E qui ripeto, che forse mi confondi con un'altra persona.

    5. Vedi sempre sopra per quest'altra tua affermazione:
    "comincio a credere che ci sia un'abitudine da parte tua di proiettare i tuoi disagi sul prossimo".

    Non dovresti fare leva sulla tua posizione per mettere una persona con cui hai una discussione in cattiva luce.

    La vedo poco corretta come strategia!

    prosegue…

  • AIDA FORMAZIONE DI TANIA BIANCHI
    Rispondi

    P.S. del P.S.
    Tengo a precisare, che non posso assicurare in futuro, di avere sempre il tempo di rispondere, e dedicarmi alla "formazione" gratuita… per cui…

    P.S. del P.S. del P.S. 🙂
    GENNARO, hai visto che è saltata fuori l'intervista sul tuo blog… senza nemmeno organizzarci?
    Questa sì, che è materializzazione! 😉

    — Tania

  • AIDA FORMAZIONE DI TANIA BIANCHI
    Rispondi

    @Alessandro
    Il post con cui ho risposto al commento che tu hai fatto, senza che nessuno ti avesse provocato, sulla mia bacheca pubblica di FB, in toni piuttosto "aggressivi", usando termini quali "leccaculo" (piccola nota: sarebbe buona norma comportarsi con decoro almeno in casa d'altri), è ancora là per tutti quelli che vogliono leggere.

    Non ero e non sono, come tu scrivi, MEZZA incazzata, anche perché le cose io, di solito, o le faccio COMPLETAMENTE o decido di non farle per niente. 🙂

    Mi piace, invece, specie quando è sulla mia bacheca, PRECISARE la mia posizione.

    Per esempio, l'abbiamo fatto anche con Gennaro, più discretamente con messaggi privati, e ci siamo pure alla fine ringraziati.

    Ho notato, invece, nel tuo caso, che ogni volta che ti rispondo, tu mi ribatti pubblicamente con frasi tipo "Scusa se ti sei arrabbiata, non hai capito l'ironia, non era rivolto a te, hai frainteso…"

    Dal momento che non ho questo tipo di reazioni, in genere, con altri… comincio a credere che ci sia un'abitudine da parte tua di proiettare i tuoi disagi sul prossimo.
    Se ti capita poi spesso di essere frainteso, forse, una responsabilità tua potrebbe esserci. Riflettici. Su quella puoi lavorare, su gli altri… no.

    Vedo pure, su FB, che tu dichiari di occuparti di benessere, ma diversi tuoi post, anche nei tuoi spazi, sono aggressivi, giudicanti, sarcastici, "contro" qualcosa o qualcuno.

    Tempo fa, hai scritto che hai deciso di utilizzare FB e i "social network" per crearti una notorietà, incentivare la tua attività, a scopo di lucro.

    Se il tuo obiettivo è raggiungere il mercato, ti do', allora, una consulenza gratuita di marketing, da esperto, da lettore e potenziale cliente quale sono: "Questo modo di esprimerti non aiuta la tua immagine e credibilità professionale. Non è congruente con il concetto di serenità e di benessere che dovresti ispirare e consegnare".

    Il commento finale sconsolato sul fatto che: "Siamo TUTTI umani!", a ME rivolto, per insinuare un'apparente mia caducità, è quantomeno PATERNALISTICO.

    Inoltre, ognuno, dovrebbe parlare per sé. Non per conto di TUTTI. PNL docet.
    La PNL spiega anche bene che, come l'umorismo libera… l'umorismo incastra.

    Non si risulta credibili sdoganandosi in continuazione, parandosi dietro il: "Ma io dicevo per scherzare" e due tre "smileys"…
    per deresponsabilizzarsi e puntare il dito sugli altri che sono, a detta tua, "permalosi" se rispondono o precisano su quello che sono stati chiamati in causa.
    … e magari dichiararsi stranamente sorpresi (vedi "Vabbò"), perché ci si aspettava di avere l'ultima parola, abusando dell'ospitalità.

    Infine, anche eticamente parlando, se hai qualcosa da dire su di me, o su di altri, è bene "dirglielo in faccia", come ho fatto io con Emilio fede, anziché scrivere pubblicamente su post altrove che loro potrebbero ignorare.

    Sa di GOSSIP da comari, in cerca di alleanze, sostegno e rassicurazione e… ancora una volta, non è professionale.

    Come vedi, io ti rispondo direttamente, nello stesso luogo dove tu hai scritto.

    P.S.
    Della legge dell'attrazione a cui tu spesso fai riferimento, io ne parlavo già 15 anni fa, assieme alla teoria quantistica.
    NON l'ho scoperta io, ma nemmeno quel libretto di successo che gira di recente, che se tu conoscessi fino in fondo come è stato scritto e promozionato… forse citeresti meno spesso… anche perché ha contribuito, a quanto pare, a "pervertirne" l'essenza e a confondere tante menti in cerca d'aiuto… che ora credono che l'Universo sia una mera "slot machine" e si adirano con "il mondo" quando non va come si "aspettavano".

  • Anche io trovo che Tania sia molto brava e soprattutto ironica e provocante.

    L'ho scoperta casualmente durante un Gt Study di Giorgio Tave. In quell'occasione parlò di personal branding sul Web.

    Ho commentato il video di Fede su Facebook in maniera ironica (lo trovi sul suo profilo).

    Peccato abbia frainteso…(s'è mezza incazzata!)

    Vabbò…siamo tutti umani! 🙂

    Alessandro

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK