Psicologia e Astrologia: la cronopsicologia…una “scienza” :-O

Ciao,

se mi hai seguito anche durante la pausa natalizi non ti sarà sfuggito l’articolo dedicato alla Astrologia 😉 Oggi voglio parlarti di come sono andati avanti questi studi è di come è nata la “cronopsicologia“…cioè una vera e propria”scienza” che mette in relazione la data di nascita con i

tratti di personalità. Non sto parlando di cose pesudo-magiche ma di interessantissimi studi…

Ancora una volta l’esperimento nasce da Richard Wiseman,ma questa volta invece di partire dagli studi sulla astrologi a parte dagli studi che lo hanno reso famoso: quelli sulla fortuna. Infatti Wiseman è noto in Italia per il suo “fattorefortuna“… un libro che detto in termini piennelistici ha”modellato i fortunati” vedendo quali sono le differenze fra i “fortunati e gli sfortunati”…(una delle differenze piùeclatanti è che i fortunati sono più rilassati ;-)).

Tutto ha inizio quando il Prof. Jayanti Chotai un ricercatore della Umea in Svezia…ha contattato Wiseman perché alcuni suoi studi provavano una corrispondenza fra certi tratti di personalità, il benessere fisico, e la data di nascita. Quello più chiaro è uno studio fatto sui “sensation seekers” nome che gli psicologi danno alle persone che sono più propense a

provare forti emozioni. Jayan ti ha costruito un questionario che cercasse questa caratteristica.

I suoi studi, condotti su oltre 2000 persone provavano chele persone nate in estate erano più propense ad affrontare il rischio di quelli nati in inverno. Ma la sua correlazione era ancora debole per cui decise di contattare Wiseman con il quale (sfruttando a dovere internet e due fiere internazionali della scienza) ha ripetuto gli studi

I risultati non solo confermavano l’ipotesi di Jayanti ma chi era nato in estate si riteneva anche più fortunato.L’ipotesi più concreta era legata alla differenza di temperatura … in pratica chi nasce con il freddo ha una tendenza maggiore a restare “coperto e accudito” di chi nasce con “il caldo”.

Per verificare questa ipotesi i due ricercatori hanno svolto le stesse indagini in luoghi della terra in cui le stagioni (e quindi anche la temperatura) erano diametralmente opposti … I risultati hanno dato conferma alle loro ipotesi legate alla temperatura… infatti i “neozelandesi” avevano una correlazione opposta: i nati in inverno si ritenevano più fortunati e più propensi al pericolo dei nati in estate.

Il risultato è stato sbalorditivo, pensaci, significa che un evento “di poco conto”, come la temperatura può aver influenzato (in una qualche misura) la tua personalità …e il tuo modo attuale di comportarti :-O Wiseman ha chiamato questa “scienza”: cronopsicologia…e penso che con il trascorrere degli studi…ne vedremo delle belle!

E tu quando sei nato? io in Agosto …pensi di essere fortunato o sfortunato… Lascia un tuo commento qui sotto

Fammi sapere che cosa ne pensi lascia un commento qui sotto

A presto
Genna

Ps. Poche persone mi hanno chiesto “l’oroscopo positivo”,aggiungiti a loro e registrerò un oroscopo che, invece di contenere l’influsso dei pianeti conterrà induzioni positive al miglioramento 😉

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
“Quale è il miglior modo di cambiare e migliorare?”
“10 strategie per l’auto-controllo”
La Zona di comfort nella crescita personale contemporanea
Come trasformare le “resistenze” in “risorse”
6 Commenti
  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Zio!

    è sempre un piacere vederi sul mio blog 🙂

    Ahahah…si oppure come scusa: "sai quando sono nato mia mamma mi ha detto che faceva molto freddo…per cui se vuoi darmela devi essere tu a fare il primo passo ;-D"…il contesto seduttivo è sempre divertente 😉

    Sono pienamente d'accordo…devi vedere la faccia delle persone dopo che hanno letto i libri di Lipton (li consiglio solo a chi è abbastanza aperto ;-))…"ma come allora vuol dire che posso cambiare tutto quello che voglio?" …risposta: "anche" 😉

    Grazie Zio e
    Felice 2010 anche
    a te 🙂
    Genna

  • Ciao Gennaro e ciao a tutti,
    eh eh
    già me la vedo come prossima "scusa"…
    "mi spiace non posso farlo/apprenderlo/… perché sono nato in Luglio…" 😀

    Speriamo che sempre più persone si rendano conto che si può migliorare qualsiasi cosa indipendentemente dalle condizioni passate o attuali
    e indipendentemente da quello che dice in questo momento la ricerca scientifica 😉

    Felice 2010

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Patrizia,

    azz…ci sarebbe un sacco da dibattere sul fatto che la astrologia sia reale o meno…ma a me non importa farlo, pubblico solo gli studi sulla psicologia che mi piacciono di più ;-)))

    Ottimo abbiamo un'altra richiesta di "oroscopo positivo"…e quando lo farò resterai stupita da come ho deciso di impostarlo ;-)))

    Grazie mille
    Genna

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Elisa,

    si probabilmente sei l'eccezione 🙂 a parte gli scherzi…questi sono studi …ed ogni studio non racchiude mai tutta la realtà…altrimenti che gusto ci sarebbe? :-)))

    L'elenco che hai fatto è meraviglioso…perchè in ogni cosa che hai detto vedo parte della mia "storia sensoriale"

    Grazie mille
    Genna

    Ps. Ragazzi sono fuori per lavoro e rispondere a tutti i meravigliosi commenti che mi avete mandato dal cellulare è una vera impresa 🙂

  • Patrizia –
    Ciao Gennaro e Buona giornata.
    Allora anch'io mi aggiungo ai pochi che ti chiedono l'"oroscopo positivo" e Grazie.
    Della cronopsicologia non avevo ancora avuto sentore ma ci ho riflettuto e mi fa piacere ora sapere anche questa.
    Penso che l'astrologia non abbia nulla a che fare con la magia, sono due cose diverse. L'astrologia è una cosa "reale" se così si puo dire, anche se non la tocchi materialmente ed ora che lo so, anche la cronoastrologia.
    Non è che io prenda tutto per oro colato però se gli studi sono stati fatti ed il buon senso dice perchè no? io dico Perchè no?
    E' in quest'ultimo secolo o giù di lì, da Cartesio, che abbiamo separato corpo e mente ed ora finalmente la realtà ci mette
    giorno dopo giorno di fronte all'errore.Credo anch'io che ne vedremo delle belle e non dovremo aspettare poi troppo.
    Io sono nata il 2 Giugno (gemelli) ed ho l'ascendente in leone che è quello che mi corregge un po' i difetti dei gemelli. Quindi sono nata col caldo e a detta dei miei,
    pare che fosse un mese caldissimo tanto che la gente a sera pranzava
    sulla spiaggia.Quindi deduco che i tratti di un segno possano benissimo sommarsi a quelli della temperatura perchè il Capricorno ovviamente è sempre d'inverno ed il Leone d'estate. Posso dire che il Leone è un segno, a mia discrezione, molto interessante, ad es. io ho una sintonia particol. col Leone. Nella mia esperienza ho avuto 2 eccezioni ma non sapevo l'ascendente che può influenzare molto. Tu in Agosto dovresti essere del Leone ma non ricordo più il giorno.Comunque per finire, anni fa era solo una curiosità ma dopo che ho fatto esperienza ed ho osservato con occhio clinico le persone sono sicura che sia una SCIENZA efficace per capire un po' di più se stessi. Non ultimi sono anche gli studi sul NOME che porta una persona.
    Grazie degli argomenti che porti, che danno la possibilità di esprimere le proprie idee e confrontarsi.
    Cari saluti. Patrizia.

  • Genna io sono nata in dicembre e sono una delle persone più fortunate che conosco! 🙂

    L'eccezione che conferma la regola?

    Questa teoria però è simile a quella che ho sempre sostenuto io, in cui ci sono dei tratti caratteriali che per forza di cosa verranno influenzati dalle prime esperienze di vita: quindi il freddo o il caldo,
    i profumi di cannella dei dolci natalizi o di solari abbronzanti e anguria :),
    i sapori dei cibi che assaggi,
    la luce che vedi,
    il fatto di avere un contatto pelle a pelle con gli altri o di essere imbottito nei vestiti 🙂

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK