Psicologia: Paure e Fobie nelle prime 6 ore…

Ciao,

la medicina prima così come la psicologia poi si sonooccupate per anni di debellare fobie e paure. Per quantosi pensi possa sembrare assurdo ci sono più personefobiche che esseri senzienti 😉 Infatti un po’ tuttiabbiamo delle paure, grandi o piccole che siano. Ed èper questo motivo che la psicologia applicata si staimpegnando da anni in questo senso.

Ognuno ha detto la sua, gli psicoanalisti vogliono andarealla radice del problema e una volta scoperto voglionosapere che diavolo significa 😉 in un percorso senza fine.I comportamentisti, al contrario, vogliono desesibilizzare,magari mostrandoti la cosa spaventosa attraverso unoschermo e, pian piano, avvicinarsi…i cognitivisti voglionofartici pensare sopra alla ricerca delle convinzioni disfunzionali…ecc…

Bene, una recente scoperta effettuata da Daniela Shillerdello «Us National Institute of Mental Health» e pubblicatapoi su “Nature“…dimostra che se il ricordo “traumatico”viene preso nelle sue prime 6 ore questo è più semplice damodificare. Attenezione: queste prime “6 ore” non siriferiscono solo alle reali sei ore successive, ma anche aquelle mentali.

Per cui, se vuoi aiutare qualcuno a venire fuori dalla suafobia è meglio lavorare sull’ultimo ricordo fobico che ha enon sul primo :-O La emoticons (la faccina) è più o menoquella che hanno fatto gli psicoanalisti ortodossi quandohanno letto i risultati di questo sorprendente studio.L’obiettivo non è inserire “nuovi ricordi” mamanipolarli gli ultimi (dice in soldoni la ricercatrice).

Se leggi il mio blog conosci la PNL e l’ipnosi e sai che ci sioccupiamo dell’ultimo evento negativo e raramente delprimo. Chiaramente se la cosa ha una struttura complessaè utile scendere nei dettagli, ma nella maggior parte deicasi non è necessario… E’ bello vedere come la ricerca diaconferma delle cose “che funzionano” e non delle cose che”dovrebbero funzionare” 😉

Fammi sapere che cosa ne pensi lascia un commentoqui sotto, e se vuoi seguire il blog puoi farlo daimiei feed rss o da facebook.

A prestoGenna

Grazie a tutti per i bellissimi Auguri che mi avete inviato 🙂

Ecco alcuni Audio-esercizi per risolvere le fobie:- Cura veloce delle fobieTanta paura da sbellicarsi

Ps. ho preso l’articolo dalla rassegna stampa delalbo degli psicologi dove c’era scritto che non sonostati usati farmaci, ma l’articolo originale che leggiparla di farmaci…fammi sapere se ne sai di più…grazie…

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Formazione On-line: l’ In-formazione in Italia
Ipnosi da Palcoscenico: Movimenti ideomotori come Test di suggestionabilità…
Fisiognomica: “viso più largo = meno fiducia?”
Comunicazione Efficace: “dall’ improvvisazione musicale alla parola efficace” ;)
2 Commenti
  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Danila,
    uso l'Eft ma solo in alcuni casi e non come "terapia"…anzi nella mia esperienza a lungo andare non funziona, soprattutto se le cose sono complesse. A me funziona molto con i dolori fisici in forma sintomatica e analgesica…Se sei curiosa di vedere una "spiegazione alternativa" scrivi "eft" all'interno del piccolo motore di ricerca che vedi in alto a destra…

    Ho letto (e ovviamente praticato;-)) il libro Theta Healing e mi è sembrato un riadattamento di alcune tecniche kinesiologiche e psicologiche … non amo assolutamente le iniezioni violente di newage. Non sono credente ma usare come "terthium terapeutico" Dio…non è una idea così innovativa, lo fanno da 2000 anni i preti 😉

    Comunque apprezzo gli sforzi che si sono fatti in questi anni per migliorare la vita delle persone. Soprattutto l'EFT che lo trovo 1000 volte più etico, giusto e pratico del Theta Healing 😉

    Ti auguro un grandioso 2010
    Genna

  • Ciao,
    intanto buon anno!
    E' affascinante sapere che agendo sul trauma immediatamente è molto probabile che non si installi e agisca nel tempo. Dopo anni in cui potevi guarire solo soffrendo a lungo rivangando vecchi traumi è un sollievo. Vorrei sapere il tuo parere sulle recenti tecniche che accedono al subconscio per riconoscere le convinzioni negative e sostituirle. Io le ho provate e praticate e i risultati si vedono (non è autosuggestione). Parlo ad esempio di Theta Healing e EFT.
    Grazie, ti saluto con un abbraccio,
    Danila

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK