Sviluppo Personale: “le 13 regole dell’ Agire”

Ciao,

qualche tempo fa ho acquistato quasi tutto il materiale diun “trainer americano” Leo Babauta. Ed essendo un tipomolto cervellotico (io non lui ;-)) ho apprezzato moltola semplicità delle piccole “chicche di azione” e il suobellissimo blog “ZenHabits“.

Nel post di oggi voglio riportare, traducendole inparte e commentandole, le sue 13 piccole regole sulloagire. Ritengo ci siano concetti che possono ispirare,anche chi come me, si fa spesso prendere troppo dalpensiero e dalla pianificazione scrupolosa …e noncredo di essere l’unico…vero? ;-))

Ecco le 13 piccole regole prese da Zenhabits:

1) Evita di pensare troppo: ok ho scoperto l’acquacalda…me è così, il sovra…pensiero è la prima causa cheblocca le persone.

2) Semplicemente inizia: hai una qualche idea suqualcosa che vuoi fare da tempo? allora semplicementeiniziala…stare ore ed ore a pianificarla non ti porterà danessuna parte.

3) Dimentica la perfezione: cercare la perfezione inquello che vuoi fare è un’altro “nemico della azione” e diconseguenza dei tuoi risultati. Nuovamente, hai unprogetto è ti stai chiedendo se partire? semplicementeinizialo…hai sempre tempo per perfezionarlo.

4) Evita di confondere il movimento con l’azione:hai mai conosciuto qualcuno che è sempre in movimento?che sembra fare 1000 cose? spesso queste persone nonfanno cose utili, ma perdono tempo a “muoversi” senzauna direzione precisa. Fai una cosa alla volta e falle inmodo focalizzato.

5) Focalizzati sulle azioni importanti: sgombra ilcampo dalle distrazioni. Quando devi seguire una scalettascegli il punto più importante e fai quella cosa…fallo inmodo concentrato, senza pensare a quello che dovrai faredopo.

6) Muoviti piano e coscientemente: Agire non vuoldire fare le cose di fretta. Anche se non bisogna essereperfezionisti, la fretta, come si dice “è cattiva consigliera”.Agire con calma significa porre attenzione in quello chefai.

7) Fai piccoli passi: è noto che una delle tecnichemigliori per affrontare un obiettivo è quello di dividerloin micro-obiettivi-intermedi.

8) Il pensiero negativo: pensare negativamente aglieventi porta le persone a non agire. Qui Babauta parladi qualcosa di simile alla ruminazione…blocca il tuodialogo interno quando lo scopri negativo e di a testesso cose positive…

9) Le riunioni non sono azioni: Spesso nel mondodel business si pensa che le riunioni siano la soluzione aiproblemi di pianificazione…ma spesso è vero il contrario.Le riunioni sono mezzi utili ma bisogna stare attenti amantenere il focus sull’obiettivo.

10) Parlare (di solito) non è agire: A meno che tunon sia un trainer, un attore o qualcuno che usa la voceper lavoro…parlare non è agire.

11) Pianificare non è agire: farlo è necessario manon appena si sono fissati per bene gli obiettivi, agisciil più velocemente possibile (che non significa farlo difretta ;-))

12) Informarsi non è agire: raccogliere e leggeremolte informazioni su quello che vuoi fare…non è agire…e l’eccesso di informazioni può essere ancora peggiore.Anche se spesso può essere utile invitare, chi nonagisce, per lo meno ad informarsi (IMHO;-))

13) A volte non agire…può essere utile:quando ti accorgi che è venuto il momento di”alzare i tacchi” e andare

Come avrai notato molte di queste regole sonostrettamente collegate. Infatti molte si intrecciano ehanno tematiche comuni. Qui puoi trovare l’articolooriginale…se ami questo genere di argomenti ticonsiglio di acquistare il materiale di Leo Babautaè davvero molto interessante…

Ognuno di questi consigli mi ha aiutato molto durante lamia carriera,fammi sapere che cosa ne pensi. Lasciaun commento qui sotto e vuoi seguire e sostenere ilblog iscriviti ai miei feed e/o seguimi su facebook.

A prestoGenna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Psicologia e Neuroscienze: “il software che modifica l’hardware!”
Comunicazione Efficace: “l’arte del copywriting”
Psicologia: “5 consigli per scegliere un terapeuta”
Emozioni: le 12 leggi delle emozioni
5 Commenti
  • Errori di ripetizione o "Ambiguità" sono dovute a stanchezza post-Universitaria… 😀

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Christian,

    trovo…trovo 😉 si, come dice Elio: "fra il dire e il fare"…c'è di mezzo "e il" 😀

  • Ecco i Post che Adoro…
    Anche se mi è capitato più volte di leggere consigli su come "agire", devo dire che fà sempre Piacere, e sopratutto motiva e sprona consultare altri materiali… 😀
    Devo dire che come punti sono davvero Ottimi…ma come tutti sanno… "tra il dire ed il fare…".
    è un giorno in cui questo Post capita a Pennello…Ottimo spunto per cominciare ad "Agire" Serimante…non trovi? 😉
    Con Stima…

    Christian

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Vittorio,

    oggi e domani sono in studio per cui le mie rispposte saranno più brevi del solito.

    No…non mi ricordo di aver ricevuto la tua mail…riinivamela…

    Grazie 1000
    Genna

  • vittorio di resta
    Rispondi

    trovo questo post interessantissimo. Bellissimi i 13 punti.
    Come feci per un altro post, copio e stampo i punti. E me li metto nel portafoglio a mò di brevario! 🙂

    Ma come fai a fare ogni giorno un post fantastico??

    PS: poichè ho avuto problemi con la posta, mi confermi di aver ricevuto la mia mail con quello spunto per un post? (se era una cavolata puoi dirlo :))

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK