Psicologia: le aspettative che “influenzano il comportamento”…

Ciao,

pensi che gli altri possano influenzarti? e tu puoi farlo congli altri? la risposta a queste due domande è la stessa si …inequivocabilmente si … le relazioni interpersonali sonouna danza di scambi reciproci e di adattamenti reciproci cheplasmano come siamo fatti. Oggi voglio presentarti un notostudio di psicologia sociale su: come le tue aspettativeinfluenzano il comportamento altrui.

Mark Snyder della Università del Minnesota ha svolto unaserie di interessanti esperimenti nel 1977 . Attraverso i qualiha messo in luce come le aspettative, i pregiudizi e leconvinzioni che abbiamo nei confronti di una persona possanoinfluenzarne il comportamento. Bene, ora ti racconto comeera fatto l’esperimento e sarà tutto più chiaro 😉

I partecipanti allo studio erano 2 gruppi divisi per genere.A tutti veniva detto che avrebbero intrattenuto unaconversazione telefonica con uno sconosciuto che stavaanche lui partecipando all’esperimento. Al gruppo degliuomini sono state date le fotografie delle ragazzecon cui avrebbero dovuto conversare…

Le fotografie non erano reali ma erano state manipolate daglisperimentatori affinché metà del gruppo avesse delle donneattraenti (giudicate a priori come attraenti 8 su una scala da1 a 10) e l’altra metà del gruppo foto di donne valutate 2 ;-)I soggetti si sono fatti la loro bella chiaccherata e sono statiregistrati dagli sperimentatori, i quali hanno fatto ascoltaread altri “giudici imparziali per una valutazione”.

Ai “giudici” (di solito un gruppo di studenti ignari;-)) è statochiesto di valutare quanto le ragazze fossero attrattive omeno nei confronti dei ragazzi. Risultato: le ragazze cheavevano parlato con chi le credeva attraenti, hanno avutoun comportamento più attraente e seduttivo. Questoproverebbe come e quanto l’aspettativa possa influenzarei nostri comportamenti.

Convinzioni, pregiudizi e aspettative sono tutti filtri dellamente che non lavorano in una sola direzione. E possonoinfluenzare tutto e tutti così come tu ed io ci influenziamoa vicenda. E’ incredibile come ancora una volta la saggezzaantica, così come la fisica attuale e la matematica (frattali,stringhe, ecc.) coincida in un modo meraviglioso.

Penso che crearsi delle buone aspettative sia un doveremorale per chi è appassionato di psicologia e sviluppo personale. Ormai le prove sperimentali di quanto: “come guardi il mondo” possa avere effetti sulla realtà sono deltutto indubitabili (pensa solo all’effetto placebo) per cuisarebbe “stupido” non approffittarne 😉

In Rilassamento Dinamico ti mostro come generareaspettativa attraverso la profezia che si auto-avvera …anche questa ci mette “sotto il naso” quanto puoi sentirtipiù responsabile delle tue azioni. Ti lascio con un aforismamolto interessante di cui ignoro l’origine: “solo chi davverosi aspetta la piova si porterà l’ombrello” 🙂

Fammi sapere cosa ne pensi, lascia un commentoqui sotto e se vuoi seguire e sostenere il blog iscriviti ai miei feed e/o seguimi su facebook.

A prestoGenna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
“Uomini Straordinari”
Comunicazione Efficace: “comunicare con più precisione”
Psicoterapia: “nudoterapia…metafore terapeutiche ;)”
Richard Bandler: “come prendere ottime decisioni”…
2 Commenti
  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    ahahah….geniale questa
    del posto auto 😉

    Genna

  • io ho la mia versione che fa più o meno così "solo chi pensa davvero che troverà posto, parcheggierà effettivamente davanti al locale scelto, anche se questo si trova nella zona più frequentata della città ;)" (anche perchè tutti gli altri si saranno femati al primo posto utile 🙂 )

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK