PNL: “Collasso Energetico delle Ancore”…

Ciao,

ti piace il titolo del post vero? sembra il nome di una nuovatecnica della PNL…ma non è così…si tratta di un miopersonale adattamento di più metodi che vanno dallaipnosi (vedi l’articolo su Bongartz) al ben noto “SwishCenestesico“. Ci stiamo avvicinando al Natale e sono certoche questo esercizio potrà aiutare chiunque a “regalarsi”qualcosa di magico…

Hai ascoltato l’audio? Come avrai notato nulla di Vodoooo di magico ma una semplice consecuzione logica di ancoreed estrazione delle risorse…praticamente il principio chiavedi ogni tecnica di PNL. Ti consiglio di sperimentarlo in modopreciso, con carta e penna, stoppando l’audio nei momentiopportuni e tuffandoti all’interno delle tue sensazioni.Chiaramente l’esercizio può essere fatto in tutte le modalitàma credo che quella cenestesica sia la più potente.

Ecco quali sono i 6 passi per farti “in casa”l’esercizio in modo dettagliato:

1) Pensa ad una situazione che ti mette in difficoltà, o anchesolo ad una sensazione che non vuoi più avere.

2) Localizzala nel tuo corpo…sentila esattamentedove si trova ed estraine le sottomodalità (pulsa, ruota,ecc..). Valuta da 1 a 10 quanto ti da ancora fastidio.

3) Pensa a cosa di servirebbe per poter gestire quellasensazione. Cerca una risorsa opposta…se ad esempio seiteso pensa a quando sei naturalmente rilassato.

4) Localizza questa seconda sensazione ed estrainele sottomodalità…

5) Muovi questa seconda sensazione esattamentesulla prima…e se si trovano nello stesso posto…metti lesottomodalità della seconda alla prima 😉

6) Ora pensa nuovamente alla prima sensazione e senticome è cambiata. Valuta nuovamente da 1 a 10 se ti daancora fastidio… se la “sensazione di disagio” non èscesa fra …zero e due… ripeti il processo aggiungendorisorse (cioè dal punto 3 in poi).

Come avrai sicuramente intuito è possibile svolgere questoesercizio praticamente per ogni disagio. Secondo “alcuni”questa è una delle metodologie più appropriate perrisolvere problemi psicosomatici … ma contiene in setutto il processo di ogni esercizio di PNL…

Praticalo e fammi sapere che cosa ne pensi, ricorda chequando condividi i tuoi successi non fai solo un piacere ame … ma lo fai soprattutto a te stesso e agli altriattraverso la forma migliore e più antica di apprendimentol’esempio 😉

Lascia un commento qui sotto e se vuoi seguire esostenere il blog iscriviti ai miei feed e/o seguimisu facebook.

A prestoGenna

_

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Parkour e crescita personale
Psicologia: deprivazione sensoriale, allucinazioni e stati modificati di coscienza…
PNL e DHE: “Come diventare curioso come un bambino” ;-)
PNL: i 2 Nemici del Modellamento…
4 Commenti
  • Grazie Raumy 🙂

  • ciao,
    ho trovato molto valido questo esercizio, e credo che lo utilizzerò spesso come risorsa. Grazie di tutto, ciao. raumy.

  • Ciao Luca,

    assolutamente si…l'esercizio di oggi può essere usato anche per lo studio. Ad esempio pensi all'esame, estrai le "cattive sensazioni" e poi ci "incolli sopra" le risorse che vuoi avere durante lo svolgimento dell'esame.

    Fai una ricerca sul "piccolo motore di ricerca" che vedi in alto a sinistra. Magari prova con la parola "esami"…dovrebbe esserci un audio-esercizio (tratto da Bandler) che fa al caso tuo…

    Fammi sapere
    Grazie
    Genna

  • ciao Genna innanzitutto complimenti per il sito che è pieno di tecniche ,informazioni utili e di tanta roba di miglioramnto personale.Volevo chiederti: ma l'esercizio di oggi può essere anche usato per lo studio di una materia univrsitaria?ci sono esercizi specifici sullo studio?grazie anticipatamente per la risposta.Un abbraccio Luca D.

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK