Martin Seligman: Psicologia Positiva all’ Evolution Conference…

Ciao,

ricordi l’articolo sulla Evolution Conference? Manuel eMauro sono da poco tornati dagli USA e hanno già iniziatoa condividere ciò che hanno imparato. E hanno deciso difarlo partendo con un esercizio di Martin Seliman. Pochipsicologi hanno “ribaltato” il panorama mondiale comeMartin Seligman il creatore della Psicologia Positiva.

Prima di Seligman gli psicologi andavano, tendenzialmentealla ricerca dei disagi per studiare il funzionamento dellamente umana. Lui è stato fra i primi ad analizzare i punti diforza della persona … ribaltando completamente il vecchioparadigma: “salute mentale = mancanza di… disagio” a”salute mentale = ricerca del benessere”. A prima vistasembra una sottigliezza ma ti assicuro che così non è ;-)(leggi l’articolo dedicato all’ Anti-Dsm ;-))

Così ieri, Manuel e Mauro sul loro blog hanno postato unpiccolo e semplice esercizio ma davvero molto interessanteche ti riporto (se clicchi sul loro nome qui sopra puoi vederel’articolo originale ;-)):

1- Scegli un amico/compagno/conoscente a cui raccontareun evento passato della tua vita, dove, una persona inparticolare ti ha detto o ha fatto qualcosa che si è rivelataessere molto preziosa per la persona che sei ora…

2- Parlando con il tuo partner (oppure scrivendolo) descriviin che modo questo evento ha influito sulla tua vita oggi.

3- Descrivi come questo evento ha contribuito a fartidiventare la persona che sei oggi.

Che cosa fa questo semplice esercizio? apparentementenon sembra “poco o niente”…e invece contribuisce adaumentare le tue emozioni positive … da forza alla tuamemoria auto-biografica … riattiva quel grilletto che ti hapermesso di diventare ciò che sei … ti rende più coscientedei risultati che hai ottenuto e di come sono stati raggiunti.Insomma fa davvero un sacco di cose 😉

Quando ho studiato Seligman all’Università ho subitopensato che fosse una “Ferrari della psicologia”…tuttaviaall’interno dei circoli accademici non se ne parlava molto.Oggi invece è indubbio il suo contributo, i suoi libri in Italia(Come Imparare l’Ottimismo e tanti altri) sono diventativeri e propri Best Sellers senza mai perdere quell’aspettodi scientificità che caratterizza la sua professione didocente universitario.

Oggi il suo paradigma viene utilizzato anche nello svilupppopersonale perchè.. è risultato essere uno dei “Mind-set” piùpotenti e concreti per migliorare la vita delle persone (permind-set intendo atteggiamento mentale). Ancora una voltaManuel e Mauro ci hanno accompagnato con loro oltreoceano e in questo periodo continueranno a farlo 🙂

Fammi sapere che cosa ne pensi ascia un commentoqui sotto, e se vuoi seguire i miei aggiornamenti puoifarlo dai miei feed rss o da facebook.

A prestoGenna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Comunicazione efficace: “il vero potere delle parole”;)
PNL: training on-line di Steve Andreas
PNL: “l’uso dei tempi verbali e i ricordi”
Il coraggio è innato o si apprende? Alcuni spunti per una “società più coraggiosa”!
7 Commenti
  • In Eulab Consulting abbiamo posto la Psicologia Positiva alla base della nostra azione professionale.
    Segnalo la nostra newsletter, proprio su questi temi.
    Saluti.

    http://www.eulabconsulting.it/index.php?option=com_content&view=article&id=97:newsletter02&catid=38:cat-newsletter&Itemid=60

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Salve Lù,
    la tua non è una domanda da poco perchè dipende da troppe cose per essere discussa attraverso la parola scritta.

  • Dottore Buongiorno!!!
    Sto cercando di capire quale possa essere la persona che possa darmi lo spunto per scrivergli ma onestamente la mia vita è sempre stata sottopressione psico-fisica che negli ultimi anni son arrivata ad allontanare con atteggiamenti isterici(io definisco ironicamente da psicopatica ^_^ )le persone che tentano di starmi accanto affettivamente soprotutto a livello privato-sentimentale e per paura di ri-commettere quel errore e finire ancora nell'abbandono scappo da chi mi vuole dare amore per non soffrire più rimanendo combattuta dal fatto che mi rendo conto che una parte di mè si sente serena da sola ma un altra sente la necessita di amare ed esser amata cosa che nn ho mai avuto come desidero…storia lunga e complessa!!! che disastro!!! Buona domenica… Lù ^_^

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    No ragazzo mio…
    tu fai il bravo…qui si parla di ricercatori seri e se il "nostro caro Martin" fa queste cose sono affari suoi. Così come Van Gogh faceva gli affari suoi, Freud anche ecc…ecc..

    …io amo la "riecerca"…per me è arte…e ormai la diatriba fra arte e morale è morta e sepolta…

    Bhe..detto questo che mi è "uscito spontaneamente, vorrei sapere… da dove arrivano le tue informazioni?

    Genna

  • si carissimi tutti, il vs amato martin è un grande figlio di puttana ebrea che insegna alla cia come condizionare i prigionieri,sapete,quelli che arrivano anche dalla UE xche parlano troppo e li portano a guantanamo.fate i bravi.

  • Ciao Manuel,

    eheheh…si molto probabilmente si..anzi sicuramente si 😉 essere più positivi contribuisce ad aumentare il propri successo e anche quello degli altri.

    Per caso hai visto che cosa mi hanno commentato su FB? è il ragazzo di cui vi avevo inviato il numero di telefono e che vive da quelle parti…

    Fammi sapere
    Genna

  • Ciao Genna,
    grazie per la citazione e per le informazioni che hai aggiunto.

    Un'altra cosa interessante da dire è che Seligman è stato il presidente dell'APA(American Psychological Association) eletto con il più alto numero di voti della storia dell'APA..

    In effetti conoscendolo ti rendi conto che è molto disponibile e aperto, anche con noi è stato così:-)

    Che essere più positivi contribuisca ad avere maggior successo?

    Ciao
    Manuel

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK