Manipolazione mentale: “I 7 trucchi dei Ristoranti a Menù Persuasivi”

Ciao,

…domani sera, per caso, cenerai in un ristorante? Se sisicuramente questo articolo sulla Manipolazione Mentaledei Menù sarà una “manna dal cielo” 😉 Io sono un amantedei ristoranti per cui, non dovrei parlare di fregatureeppure diversi studi psicologici lo dimostrano esistonotrucchi che è giusto tu conosca…soprattutto alle portedel “cenone di Capodanno” 😉

Sia che tu sia (scusa il gioco di parole) un cliente oppureun ristoratore devi assolutamente sapere che gli studisulla persuasione e la manipolazione mentale sono giuntianche a spiegare come agghingare il menù di un ristoranteper pilotare le nostre scelte. Ad esempio ci sonotrucchi per farci scegliere il piatto che più conviene alristoratore oppure farci consumare le ultime riserve dimagazzino…ecc…ecc…

Non si tratta di “trucchi sleali” o di truffe, ma di veree proprie tattiche psicologiche di manipolazione mentale.Vediamo i 7 trucchi più usati:

1) Perché il cliente sia manipolabile “NON deve averele idee chiare”…per cui non dovrebbe essere un clientehabitué ma uno occasionale. Quindi creare un po’ di confusione cambiando spesso il menù è una delle tantestrategie usate.

2) Piazzare i “piatti-sconto” in alto a destra, perchéè stato dimostrato essere il primo posto dove finiscel’occhio e…. …. …

3) Fare in modo che il piatto-sconto sia talmente caroche, tutto il resto sembri economico 😉 è il classicoprincipio che spiega anche Cialdini nel suo intramontabilelibro “Le armi della Persuasione“.

4) Per evitare che si facciano velocemente e ad occhiodei confronti il ristoratore metterà ampi spazi fra unaportata e l’altra, di modo che tu debba voltare pagina.

5) I test confermano che fra 3 scelte, solitamente, siopta quella di mezzo…e quale ci troverai nel mezzo(ovviamente nel mezzo come prezzo) proprio quella chelui vuole tu acquisti 😉

6) Le foto vanno bene per i bar e trattorie a basso costomentre penalizzano i ristoranti di lusso. Per cui, sia chetu abbia o vada da qualche parte, occhio a questa finezza.La foto non rispecchia MAI le aspettative ;-)))

7) Eliminare i puntini che collegavano la descrizionedella portata con il prezzo…perché facilitava esageratamentela capacità di farsi una idea velocemente e ..di nuovo…rendere più difficoltoso il paragone.

Ovviamente i trucchi non finiscono qua, ma credo chequesti “semplici 7″ già ti facciano aprire gli occhi nelmomento in cui ritroverai al ristorante 😉 Fammisapere se conosci qualche trucco simile o se sei mai”caduto” davanti a queste diaboliche armi dimanipolazione mentale 😉

Lascia un commento qui sotto, e se vuoi seguire i mieiaggiornamenti puoi farlo dai miei feed rss o dafacebook.

A prestoGenna

Ps. il 30 e il 31 terrò un corso di ComunicazioneEfficace a Rivarolo Mantovano (MN)…scrivimi inprivato se sei interessato, ci sono ancora pochiposti ;-DDD

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Ipnosi: video divertente…e istruttivo ;-)
E-book: La rivoluzione dal basso…formazione ed editoria on-line
Sviluppo Personale: “corsi di memoria e di apprendimento rapido”
I 6 Errori Fatali Che Ti Impediscono Di Raggiungere Gli Obiettivi
3 Commenti
  • Genna, ma quanto mi piacciono ste cose 😉

  • Ciao Fabio,

    ottimo..non mi ero mai accorto di tutte queste finezze anche legate alla "velocità" con cui si dicono le cose…

    grazie…
    Genna

  • Una cosa che ho notato spesso nelle enoteche dalle mie parti è che quando vedono giovani o persone che non se ne intendono propongono subito loro il vino, senza farti leggere la carta dei vini, ovviamente bello caro o quello di una bottiglia che hanno già aperto, ho notato soprattutto che la cosa funziona bene se sono coppie dove il ragazzo per non apparire inesperto davanti alla sua donzella accetta subito di buon grado, poi quando vede il conto rimpiange la sua scelta ma ormai è troppo tardi.
    Un' altra cosa che ho notato è che in alcuni ristoranti invece di darti il menù su carta te lo dicono a voce molto velocemente(volutamente) e mettendo per primi i piatti che loro vogliono darti dicendoli ovviamente in modo più lento, tanto quando ti sfilano sei piatti a voce in modo molto veloce è tanto se ne ti ricordi due, gli altri non li senti neanche e per essere sicuri della nostra scelta alla fine ti dicono: oggi le consiglierei di prendere…..

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK