PNL: “Cerchio di Luce Magico” ;-)

Ciao,

l’esercizio di oggi è “diverso dagli altri” per due motivi:il primo è che l’ ho registrato “lontano da casa” per cuinon avevo tutta la mia “strumentazione classica” perfarlo esattamente come avrei voluto, e secondo perchèpuoi direttamente personalizzarlo e renderlo una vera”bomba” 😉 ma prima sperimenta il “modello base”:

Hai ascoltato? bene, è un esercizio molto facile, la lucecome elemento purificante che può liberarti da pesi eripulire il corpo. A me piace molto…ma fortunatamentel’aspetto più bello di questo esercizio è che puoi usarloin modo generativo. In pratica, invece di usarlo perliberarti “solo dai pesi”, puoi generare e stimolare letue risorse interiori.

Ecco come personalizzarlo:

1) Prima di attaccare l’audio, cioè prima di entrare in alfa,decidi di quale risorsa hai bisogno.

2) Rivivi un evento in cui hai sperimentato quella risorsa,anche solo per qualche secondo…scegli qualcosa di semplice.Se pensi di non averla mai provata, immagina qualcuno chesecondo te impersona quella risorsa.

3) Vedi quello che vedevi, ascolta quello che ascoltavi eprova la sensazione di quando hai quella risorsa…

4) Quando sei completamente nella risorsa, pensa ad uncolore e visualizzalo davanti a te. Se hai difficoltà nel farlopensa ad un oggetto con quel colore…

5) Ripeti più volte i punti da 1 a 4 fino a quando il solovisualizzare il colore ti riporta allo “stato risorsa”…

6) Accendi l’audio e immagina che il cerchio di luce abbiail colore che hai scelto…e sentiti avvolgere dallarisorsa che hai scelto e sviluppato. Immergiti totalmentenel colore, guardalo, ascoltalo e percepiscilo…

Questo esercizio è potentissimo e puoi farlo con unaqualsiasi risorsa che vuoi avere. Il colore è il modo piùsemplice, ma l’ancora può essere di qualsiasi tipo: ungesto (cenestesica), una parola (auditiva) o un simbolo(visiva)…oppure tutte queste contemporaneamente.

Se sei un esperto di PNL, o semplicemente mixando leabilità che hai sviluppato seguendo i miei audio, puoimixare insieme le tecniche di PNL. Ad esempio puoiportare la risorsa avanti e indietro nel tempo con latime-line, oppure modellare un comportamento diqualcuno o fare un collasso di ancore mescolando icolori… il limite è solo la tua fantasia 😉

Fammi sapere cosa ne pensi dell’esercizio, lascia uncommento qui sotto e se vuoi seguire e sostenere il blogiscriviti ai miei feed e/o seguimi su facebook.

A prestoGenna

Ps. Ricorda che l’Audio è solo una guida, il modo miglioreper imparare davvero e che impari a memoria i passidell”esercizio e poi lo fai attraverso il tuo “dialogointeriore” 😉

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
PNL: Stili cognitivi e la P300
“Gli stati modificati della coscienza”…M.M.
“Anniversario” Primi 100 Post!
PNL: “Ricordi Auditivi”
15 Commenti
  • interessante il metodo che ti rende rilassato e "pulito"
    Ciao a Presto

  • Ciao Patrizia,

    è una cosa ottima impararli e farli con il tuo "dialogo interiore"…anzi sarebbe lo stadio finale di apprendimento dell'esercizio.

    Grazie…mi sento più sollevato, qualcuno mi ha additato quando ho minimamente accennato al fatto che avrei voluto venderli.

    Genna

  • Patrizia –
    Veramente non avevo pensato di portarmeli in giro ma ora mi hai dato un'idea. Pensavo che memorizzandoli bene bene a casa poi in treno, o sul celere magari con gli occhiali scuri, li fai. Io lo faccio con le affermazioni.
    Non mi sembra questione di stile vendere i video ma di necessità ed inoltre i lavori vanno retribuiti nella giusta misura. Certi ci speculano troppo come si diceva di certi "medici" qualche giorno fa.
    Ogni servizio ha un costo. Magari fossero tutti come te.
    Ciao ciao e grazie.

  • Grazie, ottimo contributo…
    Genna

  • Ottimo articolo. Un esercizio analogo è il seguente – "le stelle guaritrici" – tratto liberamente da "Caballah per l'esercizio della volontà" dello psicoterapeuta 'spirituale' (psicosintesi – Qaballah) Will Parfitt:
    segui la solita procedura ‘relax’… Immagina di levitare in un’atmosfera rarefatta… Visualizza sopra la tua testa una grande stella blu… All’improvviso un'esplosione: una miriade di stelline blu si riversa su di te…
    Una cascata di stelline ti sfiora la pelle, l’attraversa, va sottopelle, penetra nel flusso delle tue emozioni, dei tuoi pensieri, delle tue sensazioni, dei tuoi sentimenti…
    Le stelline hanno un’energia curativa: quest’energia si diffonde nei tuoi pensieri, nelle tue emozioni… curando ogni aspetto della tua personalità, trasmettendo tutta la loro energia positiva… guarendo (anche la malattia).
    Se fai quest’esercizio mentre stai a letto, prima di addormentarti, al risveglio sarai carico di energia positiva (e forse pure qualche doloretto ti sarà passato…).

  • Grazie Jessica 🙂
    la tue parole oltre a lusingarmi mi riempiono di gioia…sapere che in modo informatico posso continuare a sostenere le persone è una cosa meravilgiosa 🙂

    Genna

  • Ciao Gennaro,sei un grande come sempre,e quanti flash che mi tornano alla mente,che forse si erano assopiti;visti in modo informatico riesco a vederli sotto un altro punto di vista e sommando l'informatico alle sedute il risultato è strabiliante.Complimenti e auguri al tuo papà un abbraccio jessi

  • Ciao Patrizia,
    certo che puoi farlo in sala di attesa, e come hai detto…"ovviamente non al volante"..

    Però voglio sottolineare che "sarebbe" vietato scaricare gli audio per portarseli in giro…perchè ho intenzione di venderli (a pochissimo ;-))

    Lo so questo non è "nel mio stile"…ma ho la necessità di trovare fondi che mi permettano di dedicare più tempo al blog 🙂

    Genna

  • Grazie Patrizia 🙂

    si…succede proprio così, se non li si hanno a portata di mano spesso finiscono nel dimenticatoio 😉

    Genna

  • Patrizia –
    Dimenticavo: si può fare anche mentre aspetti il pullman o sei in una sala d'attesa, al volante certo che no!!!!!!!!!!!!!!! Tu cosa ne dici? Non funziona?

  • Patrizia –
    Ciao, eccezionale, fatelo tutti, esiste anche nel Qi Gong.
    Sei tanto bravo da proporcelo nell'audio che è di una comodità estrema. Se questi esercizi non si hanno a portata di mano vanno a finire nel dimenticatoio invece così dici: ho bisogno diquesto e lo trovi subito e poi con la voce che ti guida, quando è un po' che non lo fai e più facile. Solo pensare di andarlo a cercare nei libri ti fa passare la voglia. Ti fa onore incitare chi ti segue al "fai da te", è sinonimo di altruismo, mi piace.
    Il muro……. festeggiamo! Ma quanti altri muri dovrebbero cadere!
    Auguroni al tuo papà che se sei quello che sei anche lui ne avra merito no? Goditi la giornata. A presto e avanti così….

  • Ciao Rosanna,
    l'aspettativa giusta è un modo ottimo per affrontare tutti gli esercizi 😉

    Fallo nella versione 2.0 e vedrai quanti benefici ti porterà 🙂

    Genna

  • Che bello questo esercizio! Aspetto di vedere che beneficio mi porta! Grazie Genna! Ciao!

  • Grazie Animasilente 🙂
    sperimenta la versione 2.0
    è una "bomba" 😉

    Genna

  • Ho esegutito l'esercizio..è stato come essere in volo…libera…le gambe le ho sentite più leggere…lo ripeterò all'occorrenza…Grazie di cuore…e auguroni al tuo papà..

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK