Psicologo On-line: funziona davvero???

Ciao,

finalmente uno studio inglese ha provato l’efficacia dei trattamenti psicologici via internet…cioè senza che entrambe le figure debbano muoversi da casa, ad esempio via skype. Lo studio ha dimostrato che la “terapia telematica” è efficace… e se mi leggi sai cosa penso sui nuovi media…

Non ci si vede in viso, non si può osservare il non verbale ecc…apparentemente un trattamento on-line sembra assurdo, e invece ha ottenuto il benestare del Lancet. Perché è stato sottoposto a verifiche empiriche:

297 pazienti sono stati suddivisi in due gruppi, il primo di 149 , sono stati sottoposti a terapia on-line più le cure del loro medico di base (psicofarmaci). Mentre gli altri 148 (gruppo di controllo) è stato seguito solo dal medico. Dieci incontri di 55″ della durata massima di 4 mesi…

Risultato: del Gruppo di Controllo (Gc) è migliorato il 24% mentre del “Gruppo con terapia On-line” (GtO) il 38% e 4mesi dopo il miglioramento è stato, per il Gc è stato del 26%mentre il GtO ben il 42%. Vuoi sapere la cosa più assurda?

La consulenza avveniva solo via chat, non si sentivano neanche!

Ho svolto talmente tante consulenze on-line da sapere concretezza della loro efficacia. Però, essendo psicologo non potevo pubblicizzarlo troppo, e invece pare che anche il nostro ordine abbia cambiato idea Ah…detto fra noi prima a la chiamavo solo “consulenza” ma ora posso finalmente chiamarla “consulenza psicologica”.

La cosa migliore da fare è mescolare sedute faccia a faccia con gli incontri on-line. Per anni i dogmi del setting analitico hanno influenzato tutta la psicoterapia…lettino, dare del lei e altre cose assurde vengono ancora insegnate. Mentre spesso terapeuti geniali come Erickson e lo stesso Freud trattavano i loro pazienti in condizioni assurde.

In caso tu non lo sappia molti dei “famosi casi clinici” di Freud, ad esempio il piccolo Hans (quello che ha reso noto il complesso di Edipo) è stato trattato per via epistolare,cioè per posta e neanche direttamente perché era il padre di Hans a tenere corrispondenza con Freud. E’ come se trattassi i mie pazienti dicendo, per posta ai genitori, come si devono comportare.

SVANTAGGI della consulenza On-line:

1) Mancanza di gran parte della comunicazione non verbale. Difficile vedere se il cliente accetta le prescrizioni e i cambiamenti proposti. Difficile capire se si è creato una buona relazione.

2) Difficoltà nel utilizzo della trance ipnotica, si perché come ti ho detto più volte l’induzione è molto facile ;-)ma l’utilizzazione è ben altra cosa…(ma non impossibile)

3) Rischio di alimentare “patologie evitanti”…cioè si rischia di diventare complici del cliente: ad esempio per uno che teme di uscire di casa…

VANTAGGI della consulenza On-line

1) Economici e logistici: il non doversi spostare da casa permette un costo inferiore, sia per il professionista che per il cliente. Migliora la qualità della vita, sia di chi per motivi fisici non può spostarsi da casa e sia per chi vive in posti “sperduti”…

2) Facilità di accesso al professionista: è possibile essere maggiormente in contatto, magari attraverso SMS (cosa che è risultata essere utile negli studi) o email. Tutto può essere registrato con facilità

3) Superare il timore iniziale: “oh mio dio ma vai dallo psicologo!?”… questa è una delle espressioni stupite che usano le persone che non hanno la minima idea di quale sia il nostro lavoro. Attraverso il web questo può essere bypassato… (cercando di evitare il punto 3 degli svantaggi).

Ok, come avrai intuito sono di più i vantaggi, e non li descrivo tutti per motivi “di spazio”. Nel mondo del coaching questo non stupisce, dato che da anni si svolgono sessioni di coaching telefoniche.

Ma in quello della psicologia è una piccola rivoluzione…che IMHO è utile,comoda ma soprattutto efficace. Oggi anche dimostrata con evidenze cliniche…

Concludendo: sono ormai anni che offro i miei servizi on-line ma solo da poco è stato verificato in modo empirico la loro efficacia. Se desideri una consulenza contattami!

A presto
Genna

 

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Controllo Mentale: Psicologia e Cospirazionismo
Integrazione psicologica: “cerco un centro di gravità permanente”
Una metafora terapeutica – come liberarsi del rimosrso”
Luci e ombre: come conoscere se stessi… attraverso gli altri…
9 Commenti
  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Elisa,
    e grazie per la testimonianza…

    Genna

  • Ciao Genna!
    Ho letto l'ebook "la libertà di Raimondo" e l'ho trovato bellissimo, oltre che un lampante esempio che può funzionare, eccome! 🙂
    certo sarà più difficile creare la sintonia giusta, ma forse c'è anche maggiore impegno a "sintonizzarsi" da parte di entrambi per sopperire alla lontananza. Il mio parere è positivo.

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Patrizia,
    evviva le innovazioni…ogni volta che penso alle possibilità che ha il web resto sempre meravigliato.

  • Ciao Genna,
    anche un mio amico psicologo voleva farlo poi ….. è mancato il tempo! Però è importante che si sperimenti perchè quando è uscito il cell.tutti facevano commenti, ora è quasi questione di vita o di morte se te lo scordi a casa.
    Io penso che On-line, specialmente all'inizio non ti devi confrontare direttamente e psicologicamente l'approccio sia più facile e "sincero". Ci sono i pro e i contro giustissimi quelli che dici.
    Somiglia un po'a quando faiuna seduta di psicoterapia e ti permettono di registrarla e tu a casa te la riascolti ma ………
    qualcosa manca. Giustamente hai detto: un po' a un modo e un po' all'altro, così va meglio.
    Inoltre se si ha la fotocamera nel pc puoi anche parlarti faccia a faccia.
    Ben vengano le innovazioni! Ciao
    Patrizia

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Roland,

    nessuna invasione 😉 hai aggiunto valore al post con il tuo commento. Francamente non avevo notato questa differenza nei vantaggi e svantaggi…ottimo 🙂

    Hai fatto bene a citare "la libertà di Raimondo"…perchè è una testimonianza concreta di quello che stiamo dicendo…e poi mi hai citato ;-)))

    Aggiungo un'altra piccola testimonianza: attraverso skype e altri mezzi di teleconferenza siamo riusciti (ricordando che il merito è di entrambi opertore e cliente…più del cliente;-)) a fare anche lunghe induzioni ipnotiche che hanno portato risultati sorprendenti…

    Io potevo vedere e ascoltare il cliente, di certo non come dal vivo, ma i risultati parlano chiaro …semplicemente è efficace 🙂

    Grazie
    Genna

  • Ciao Genna!
    Se ti fà piacere posso aggiungere alla validità dei contenuti di questo tuo articolo la mia testimonianza.

    Ricordo che, oltre ad averti citato nel libro, sei stato il primo in assoluto a leggere l'ebook " la libertà di Raimondo" e vorrei renderlo noto ai tuoi lettori per rassicurare chi ci stà pensando e sostenere quella che ritengo essere la nuova frontiera delle sedute di psicologia o le sessioni di PNL.

    Pubblicita':
    per chi non lo conosce ancora,l'ebook " La Libertà di Raimondo" racchiude in se un mese di sessioni on-line di PNL, applicata al caso di un ragazzo balbuziente. E' disponibile gratuitamente sul sito di Bruno Editore. Fine.

    Nell'articolo hai elencato vantaggi e svantaggi di questa pratica e vorrei sottolineare che i vantaggi sono quasi tutti a favore del " cliente" e gli svantaggi sono quasi tutti a sfavore del "coach o terapeuta".

    Infatti,ad esempio, nel trattamento esclusivamente via email, non essendo disponibili i toni, i messaggi non verbali ecc…,per "l'operatore" è necessario sviluppare/usare molta intuizione per poter dare un'interpretazione valida allo scritto del cliente e poter fare una mossa utile.

    L'intuizione è d'obbligo quando manca tutta questa mole di informazioni anche se spesso può risultare forviante.

    vorrei dire tanto altro…ma mi ci vorrebbe troppo tempo e forse non interessa nemmeno.
    Aggiungo solo che sono convinto che con la recente qualità/velocità delle connessioni e la qualità delle immagini trasmesse via webcam si riuscirà ben presto ad avere tutte le informazioni necessarie per operare in modo efficace.
    Rimarrà fuori la possibilità di "ancorare" cenestesicamente, ma sarà possibile farlo visivamente e auditivamente…e non è poco!
    ciao Genna. scusa l'invasione.

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao a tutti,

    X Alberto

    eheh…passione, studio e ricerca continua, questa è la mia "tecnica segreta"…e in più uso i feed ;-)))

    X Alberto e Piero

    Si ragazzi funziona alla grande e sono felice che siano proprio due professinisti a testimoniarlo. Lo studio è solo "un avvallo in più" alla nostra esperienza 😉 e nel mio caso, diciano che mi para un pò il cu…o ;-))

    Grazie per i vostri preziosi
    contributi
    Genna

  • C i a o G e n n a …

    …condivido in pieno il contenuto di questo tuo post.

    E'da anni che faccio consulenza aziendale e coaching con 6 sedute di 30 minuti al telefono e…

    … e posso testimoniare che sono più che sufficienti per "aprire/ri-aprire la mente dei clienti" ed avviarli alla risoluzione dei loro "problemi".

    In questo modo si possono fare consulenze aziendali di qualità con costi e modalità di fruizione che facilitano l'accesso ai benefici della consulenza anche a piccoli, medi imprenditori nonchè artigiani e liberi professionisti.

  • genna,
    ma sei fantastico nel ricercare tutti questi studi e ricerche.. Ma che tecnica usi ? 🙂

    Telematica non so, io telefonicamente so per certo che funziona. Personalmente mi è capitato di fare terapie/coaching per telefono e devo dire che hanno la stessa efficaci che dal vivo, col vantaggio che lo puoi fare comodamente da casa tua senza troppi spostamente.

    ciao

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK