Formazione On-line: l’ In-formazione in Italia

Ciao,

se leggi questo blog probabilmente sai perché amo cosìtanto il web, come strumento di in-formazione 😉 propriopoco tempo fa mi sono imbattuto in un sondaggio chemi ha fatto subito pensare “ehi che bello”…insommapare che l’informazione on-line abbia battutoquella classica anche in Italia 😉

Per quanto sia ancora indietro l’Italia, rispetto a moltialtri paesi del mondo, il primo Ottobre del 2009 si ètenuta la seconda edizione del convegno “il Futuro delGiornalismo” nei quali sono stati presentati i dati diun sondaggio (fatto da Astra) sull’andamento dellainformazione in Italia…su un campione molto ampio.Qui puoi trovare tutti i dati

Insomma ben l’82% degli italiani preferisce utilizzareil web come fonte principale di notizie, seguito con un63% dalla tv…48% i cellulari…48% la radio…36% igiornali locali, 23% nazionali, 22% nazionali e infineun misero 11% per i giornali di settore.

Nono so se te ne sei reso conto ma l’82% è tantissimo:-Oe come sai, a me la cosa piace molto… La critica che sifa principalmente al web è quella di essere dispersivo, e ineffetti lo è, ma soprattutto poco affidabile. Dalla miapiccola esperienza i siti “poco affidabili” con contenutifalsi o ingannevoli hanno vita breve, anzi brevissima!

Infatti la rete è un organismo che riesce a vivere propriograzie ai “buoni contenuti”. E se ami un argomento e tivuoi informare su quello, ci metti 2 minuti a capire sesei in un luogo valido o meno! Ti faccio casualmente ;)l’esempio dello “sviluppo personale”…quanti siti inlingua italiana ci sono?

Da una piccola ricerca su google, digitando la parola”sviluppo personale” vengono fuori ben 2.990.000pagine :-O hai idea di quanti siti possano essere? unamiriade 😉 Ma non tutti sono fatti con qualità e hannocontenuti validi. Ma chi lo decide? trrrrrrr…rullodi tamburi …

La Gente, sono i lettori, sei tu che in questo momentomi leggi ha decidere se continuare a farlo o meno. Equesto è profondamente diverso da quello che accadecon l’editoria classica (off-line). Direi una vera e propriaselezione naturale. Ok…lo stesso avviene off-line macon tempi troppo lunghi, tramacci e nepotismi…ecc…

Concludendo: la in-formazione on-line è quella piùscelta dagli italiani. E oggi lo è sempre di più anche la suasorella gemella, la formazione, per questo realtà aziendalienormi si stanno affidando alla rete. Ma anche in questocaso sarà la “selezione naturale” a spuntarla 😉

Fammi sapere che cosa ne pensi, lasciami un commentoqui sotto e se vuoi seguire il mio blog tutti i giorni iscrivitiai miei feed rss e/o seguimi dal tuo account di facebook.

A prestoGenna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Comunicazione non verbale: ottenere rapport…3 modalità sperimentali…
Sviluppo Personale: “paralisi isteriche e i segreti perduti della psicologia” ;-)
Ipnosi: Magnetismo, Ipnotismo e Ipnosi Moderna…
“Uomini Straordinari”

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK