Sviluppo Personale: Tony Robbins con la Bruno Editore…

Ciao,

durante l’estate una mia amica mi chiama nel bel mezzodella notte per dirmi “ehi, ma sai che ho trovato unarticolo su un tizio fichissimo? ho pensato di dirteloperché è una rivista di psicologia”. Indovina chi èquel “tizio”? Tony Robbins…

La rivista di cui mi parlava la mia amica era psychologies,una “giornale” di psicologia tutto al femminile. Le primevolte che l’ho visto in edicola ho pensato “eccone un’altra…”..e invece l’articolo sul gigante della formazione mondialeè davvero ben fatto…

…infatti non solo da consigli pratici e utili su come “osareper vincere” ma descrive molto bene la storia di Robbins…citando addirittura Bandler e Grinder 😉 Purtroppo ilnumero è quello di Luglio/Agosto, per cui se ti interessache cosa consiglia il numero uno del mondo dellaformazione, posso dedicarci un post (scrivimelo frai commenti qui sotto;-))

Da ieri Robbins è entrato ufficialmente a far parte dellascuderia degli autori della Bruno Editore… e lo hanno fattopubblicando due dei sui libri più belli, in quanto sintesi eapplicabilità di quello che c’è scritto. Ed essendo anche ioun loro autore ti assicuro è “un grandissimo onore” 😉

Come molti esperti di formazione personale i libri diRobbins sono stati fra le mie prime letture…subito dopoaver letto “Usare il cervello per cambiare” e la”metamorfosi terapeutica“. Insomma è inutile dirti chequesti libri mi hanno radicalmente cambiato la vita.

Ricordo ancora le facce dei miei colleghi mentre leggevo Robbins e mi dicevano “ma quelle sono tutte stro….ate.Stai perdendo il tuo tempo” e ora, guardando indietro mirendo conto che sono stati loro a “perdere tempo”.

Robbins ha completamente cambiato l’ordine naturaledelle cose, se prima erano solo guru, professori e maestriad insegnarti “come vivere”, dopo di lui si è tutto modificato. Robbins da “non cultore di nessuna materia” è statochiamato a presentare le sue teorie al TED :-O

…non solo è riuscito a costruire un impero economico damilioni di euro ma anche rivoluzionato il campo dellaformazione, scritto decine di libri, ha recitato al cinema(amore a prima svista) ed è rimasto perfettamente al passo con i tempi 😉

Insomma “ode e gloria ad Tony Robbins”:-)

A te piace come formatore? lasciami la tua opinionefra i commenti e se ti piace il mio blog puoi seguirlo tuttii giorni iscrivendoti ai miei feed rss oppure dal tuoaccount di facebook.

A prestoGennache sui carboni ardentisi griglia una buonabistecca 😀

Ps. Se vuoi farti 4 risate “alla faccia di Robbins”Clicca qui 😉

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
L’arto Fantasma
Ansia e Panico: “La semplicità della mente e farmacologia”
Corso di Rilassamento in Sicilia ;-)
Insonnia e Deprivazione da Sonno: Casi Straordinari
13 Commenti
  • quello che stavo cercando, grazie

  • Ciao Roland,
    pensa il "caso" in questo momento sono proprio in compagnia di Sebastiano.:-)

    Divertimento è appendimento…il primo a farmi capire questo concetto non è stato lo zio Rich…ma lo Zio Hack:-) ..di cui davvero pochi capiscono lo spirito…

    Che dire…assolutamente d'accordo..
    Genna

  • Ciao Genna,
    voglio portare breve testimonianza a favore del concetto " più animatori e meno dottori" promosso da Sebastiano Todero.

    Quando ho incontrato la PNL, mi son detto: " Caspita, questa si che è roba seria !". E così mi son messo a studiarla seriamente…

    l'esito? Dopo un primo giro di testi ( tutti i gialloni dell'astrolabio, per intenderci …e molti altri ) mi sono ritrovato con un sacco di belle informazioni depositate nell'inconsio e con poca capacità di ricordarmene al momento del bisogno.
    Dunque, buono per me, ma poco utile quando volevo trasmetterlo agli altri.

    Ho dovuto, in seguito, far ricorso alla giocosità e al divertimento per imprimermi nella memoria gli schemi e i modelli che la pnl mi metteva a disposizione; e solo a quel punto ( o meglio, solo con quell' approccio) sono riuscito – ripassando nuovamente tutti i testi – a memorizzarne i contenuti e garantirmi l'accesso alle informazioni nei momenti in cui mi servivano.

    Forse è giusto dire che il divertimento è l'anima dell'apprendimento.
    io, ad esempio, faccio molto uso di immagini E M AI CE ( da quando conosco il metodo Golfera): mi consentono di trovare il lato divertente di ogni cosa e mi permettono di ricordarle.

    Tutto quì.
    Un saluto.
    Roland

  • Ciao Seba 🙂

    grandissimo hai reso alla grande "più animatori e un pò meno dottori" 😉 esatto…tutti i nostri professori dovrebbero fare un training per animatori piuttosto che sapere a memoria la tabella periodica 😉

    Chi ha ancora dei dubbi su questo dovrebbe frequentare l' Accademia dei Miglioramenti e arrivare…almeno…al corso dedicato al Relax e al divertimento 🙂

    Molti ci scrivono in privato per avere chiarimenti su "quel corso"…ma quando lo frequentano si rendono conto che, divertirsi e divertire non è solo salutare ma è anche il modo migliore per apprendre ed amare la vita 😉

    Thanks
    Genna

  • Beh… Tony è un super Piero Angela della PNL e della formazione motivazionale.

    Che gli vogliamo dire?? è come un professore che ti racconta la matematica o la storia mille volte meglio di una altro: non ha inventato la matematica o la storia ma è grazie a lui che tu l'hai scoperta!

    Io ho letto Tony poco prima di laurearmi in psicologia ma forse forse… ho capito grazie a lui che le cose noiose non aiutano nessuno ed è meglio essere un pò meno "dottori" e un pò più "animatori" se veramente si vuole arrivare all'anima delle persone.

    Chi giudica Tony per il fatto che non è laureato… o non è laureato o dovrebbe laurearsi di nuovo 🙂

    Un saluto a tutti e alla cara Ursula.

    Sebastiano

  • Ciao Slavica,

    si…Robbins fa davvero un discorso pazzesco al TED…spiega la sua teoria e soprattutto utilizza il suo modo unico per infodere fiducia.

    Sarà anche invasato con diavolerie quali "spacca il mondo in due" e "grigliati i piedi sulla fornace"…ma a me piace 😉

    de nada
    Genna

  • wow, inspiring!!
    Normalmente quando vedo queste cose reagisco da una scettica e il mio commento tipico sarebbe "è facile per lui parlare e fare il megalomane che ha capito tutto"…
    Pero devo dire che questo discorso era spiritoso quanto basta, ben definito e stimolante! E se ogni uomo veramente potesse crederci – le piccole reti sociali sarebbero veramente diverse. Ed io spero di poterci credere.

    Gracias Genna

  • Bravissima Ursula,
    studentessa modello 😉

    e sempre un piacere averti
    qui "a casa mia" 🙂

    a presto

  • Grazie mille!:-))
    …quanto tempo…ma è come se non fosse passato, mi sento sempre a mio agio nel tuo blog come in ADM. Da neofita ma a mio agio.
    Corro a studiare e a rifarmi del tempo "perduto"!
    😉

  • Ciao Ursula,
    quanto tempo 😉

    allora per me il più semplice e completo di tutti è "note da un amico" e a seguire, la sua versione più ampliata che è "come ottenere il meglio da se e dagli altri"…

    mi pare che il primo si chiami "note for a friend" e il secondo "The giant within"…qualcosa del genere 😉

    Genna

  • Ciao Genna,
    io sono ancora a Bandler, ora sto leggendo pnl è liberta, ma ho un sacco di testi di Robbins in inglese da leggere, con quale devo iniziare?
    Grazie per le dritte e per i tuoi post e ancora buon lavoro!
    Ursula

  • Ciao Roland,
    è un sacco che non "ci sentiamo"..

    sono pienamente d'accordo con te, Bandler e Grinder hanno creato il prodotto e Robbins e il loro miglior commerciale 😉

    Mi fa piacere sapere che continui a seguirmi…grazie 🙂

  • Ciao Genna,
    mi associo a chi ritiene Tony Robbins uno straordinario formatore.
    I suoi libri hanno – di certo – contribuito a cambiare anche la mia "visione della vita" e non tanto per i contenuti ( poichè gran parte di ciò che riporta è frutto del lavoro di Bandler e Grinder ( PNL )) ma per il modo in cui ha saputo trasmettermi quegli stessi contenuti.
    Dunque se Bandler e Grinder hanno scoperto qualcosa di meraviglioso, Tony a trovato il modo per dilo a tutti in maniera totalmente coinvolgente.

    Adesso che anche Tony è stato pubblicato dalla BRUNO EDITORE mi sento ancor più fiero di essere, come te, autore di questa casa editrice.
    Ciao Genna.
    Ti seguo sempre.

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK