Psicologia sociale: “conosci davvero i tuoi amici?”

Ciao,

ti è mai capitato di trascorre molti giorni con i tuoi amici,magari in vacanza, magari ad una stretta convivenza?Spesso si crede di conoscere i propri amici benissimo, mauna ricerca ha dimostrato che è il contrario…vedi quelloche vuoi vedere nei tuoi amici 😉

Il Bosto globe ha pubblicato un interessante articolo dedicato proprio a questo argomento. Il pezzo coprediversi aspetti ma il più interessante è quello che mettein evidenza che, le persone che sono maggiormenteconnesse a livello sociale sono anche quelle che hannoun giudizio errato…

Il tutto sembra molto simile al meccanismo dellaproiezione, in cui chi giudica “proietta” parti di senell’altra persona…descrivendo se stessa invece cheil suo amico/a… Ai soggetti che hanno partecipatoall’esperimento è stato chiesto di rispondere adalcuni dilemmi etici “al posto dei loro amici”…

La maggior parte dei soggetti era assolutamente convintache i loro amici e colleghi avrebbero risposto esattamentecome hanno fatto loro…ma i risultati hanno dimostrato il contrario :-O La cosa ancora più assurda è statoscoprire che, maggiore era la ambiguità dei dilemmi emaggiore è stata la sicurezza dei soggetti…

E’ proprio per questo motivo che i ricercatori hannopensato al meccanismo della proiezione. Spesso nei sitiche parlano di ipnosi e PNL si sente “sempre” parlaremale di Freud (la proiezione è un meccanismo di difesascoperto da lui) ma ti assicuro che il buon “vecchietto invasato di sesso” non ha detto solo castronerie…

Conoscere i meccanismi di difesa freudiani ed usarli come mappa non è del tutto sbagliato…soprattutto sefai il mio lavoro… ricordandoti sempre che si tratta di”mappe” e non della realtà 😉

Concludendo: si sà…”ogni scarrafone è bello a mamma soia” questo detto napoletano descrive perfettamentei risultati di questi esperimenti. Tendiamo a cancellaregeneralizzare e distorcere i tratti di personalità dellepersone che ci circondano…e quando questi sono ancorapiù “indecifrabili” ci proiettiamo sopra i nostri…

Spesso alcuni articoli sembrano piovere dal cielo…infattidurante le mie vacanze sarde ho (e abbiamo) litigato conun nostro caro amico…proprio perché pensavamo che luila pensasse in un certo modo, quando l’evidenza ci hadimostrato il contrario…

Ti sei mai accorto di questo meccanismo? lasciaun commento qui sotto e se non lo hai ancora fattosegui il mio blog dai feed rss e da facebook..

A prestoGenna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Psicologia Sperimentale e Sviluppo Personale…finalmente insieme;-)
Richard Bandler: il Modellamento e Nuovi Video…
Steve Andreas e il Ricalco nel futuro e alcuni “consigli”…
Psicologia: I pronomi possono predire la depressione?
4 Commenti
  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Slavica,

    si…chi come me e te ha vissuto un pò di "collegio" e contesti sociali allargati conosce molto bene la gruppite 😉

    un abbraccio
    Genna

  • Ahime, scusa per "Gennaio"… Sarà che ho proiettato la mia voglia d'inverno ;-))

    "Gruppite" – bellissimo!!! Ho sempre pensato che la "gruppite" fosse una brutta bestia, molto contagiosa anche!!!

    Hasta pronto Genna!

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Slavica,

    da quanto tempo 😉

    si in parte hai ragione, soprattutto quando parli dell'iceberg…e del fatto che la ricerca sia stata fatta attraverso facebook…

    ma un fondo di verità esiste, è cioè quei meccanismi di "gruppo" che fanno vedere tutto il gruppo come una unica unità omogenea..in psicologia sociale si dice che si ha "la gruppite"…una sorta di malattia…

    e come quando i tuoi amici vanno tutti in discoteca e se tu non ci vai "sei una cattiva amica";-)

    Si…effettivamente qui non c'è PNL che tenga, la ricerca lascia molto a desiderare…pur restando che i meccanismi di proiezione ci sono "eccome" 😉

    Grazie
    Genna
    e non Gennaio ;-(

  • E' molto interessante l'articolo, sveglia proprio la mia vena polemica 😉 Sorprendente il risultato dell'indagine, ma visto che è stata fatta tramite il facebook – forse questo puo spiegare un po' di cose… (ho molti amici su facebook, ma pochi mi conoscono veramente!!)

    Quello che mi rende piu perplessa è esattamente questo concetto ben consolidato di "proiettare" se stessi negli amici – non ci credo molto! Se ho un rapporto stretto con la persona – avrò polemizzato almeno una volta sulle differenze, e non credo assulutamente di attribuirgli il mio pensiero politico-etico-morale, ma mi rendo ben conto dove sono i mari dove diventiamo isole lontane… Pero boh, questo può benissimo essere una mia illusione, e un bravo PNL scholar mi potrebbe convincere che ho torto ;-))

    Ecco, tutto qui, volevo solo esprimere le mie perplessità, sottolineando che ogni persona è punta del iceberg e che non si puo mai conoscere tutto benissimo, e ancora di meno prevedere senza errori – perche anche gli iceberg cambiano, e alcune dinamiche non riusciamo a vedere guardando solo la superficie…
    Possiamo provare ad immergersi nell'acqua e osservare meglio…E con gli amici questo diventa un'avventura meravigliosa!!

    Salutoni Gennaio!

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK