Audio PNL: esercizio…ricalco delle modalità …

Ciao,

la virata dalla s-traduzione Bandler a quelli di “PNL” hanno riscosso un notevole successo..e ti ringrazio. L’ audio di oggi è uno dei miei esercizi preferiti, mescola insieme abilitàdi calibrazione, ricalco e ascolto attivo…

Una delle intuizioni più geniali della PNL è stata quella di comprendere l’importanza dei termini che utilizziamo perdescrivere le nostre esperienze. Da questo hanno dedotto che i canali rappresentazionli (o modalità), cioè i nostri sensi, non servono solo per “captare” ma anche per ri-elaborare internamente l’ esperienza…

Hai ascoltato l’audio? ti piace? quando riesci a farlo in modo fluido, anche nella realtà esterna significa che hai affinato abbastanza le tue capacità di ascolto e anche quellelinguistiche. Infatti saper descrivere la stessa esperienzacon più “sensi” allarga la tua gamma di possibilità…

Insomma come avrai intuito è davvero un esercizio completoche ti prepara a comunicare in modo più efficace, ad ascoltarein modo attivo, a ricalcare e calibrare ed anche ad essere più ipnotico nei tuoi discorsi. Una vera “mini-palestra” della PNL 😉

Ecco la struttura dell’esercizio da fare in gruppo: (es. 2 persone)

1) A fa una frase multisensoriale: es. “stai leggendo queste parole mentre ascolti i rumori che ti circondano e senti la temperatura del luogo in cui ti trovi e…”…

2) B risponde ricalcando la sequenza (senza ripeterela congiunzione “e” di A”): es. vedo il colore degli alberimentre ascolto il suono del vento fra i rami e questo mifa sentire molto rilassato”…

Lega le frase con i “connettori”, cioè delle congiunzioni come,e, mentre, durante, via via, mano a mano…ecc.. E se decididi farlo in gruppo, inserisci la congiunzione al termine di ognifrase…chi ricalca deve evitare di ripetere la congiunzione inmodo da creare un discorso fluido…

Questo è uno degli esercizi preferiti da Bandler, se puoi trovaun compagno con cui farlo…ti assicuro che sembra facile maper alcune persone non lo è. Se fai parte di queste personericorda di insistere e vedrai che diventerai sempre piùbravo man mano che prosegui con l’allenamento…

In gruppo (o in coppia) ti consiglio di basarti sulla realtà cheti circonda e di evitare le “invenzioni”. In questo modo potraiacuire i tuoi sensi a 360°…se proprio ti trovi a corto di ideeinventa, ma ti assicuro che è molto meglio abituarsi adessere “sensorialmente basati”.

Ti è piaciuto l’articolo? allora lascia un commento qui sotto!

A presto
Genna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
La PNL è una bufala?
PNL: come raggiungere il cambiamento desiderato
PNL: “Come entrare – davvero – in rapport “
PNL: “Le Ancore funzionano davvero?”
8 Commenti
  • Ciao Andrea,
    siii sono bellissimi e ne trovi tanti altri scartabellando nel motore di ricerca del blog.

    Perchè non li metto tutti insieme? perchè prima o poi li commercializzerò… se uno vuole sono gratis e si trovano tutti sul blog…

    se invece li vuoi tutti ordinati, scaricabili e "dimostrati"… lì metterò presto in vendita 😉

  • Ciao Genna,
    interessanti i giochi linguistici! Potresti scriverne altri? Anzi, potresti scriverli in un prossimo post a parte?
    Grazie,
    Andrea

  • Grazie Simone,
    per me questo è uno dei più
    utili in assoluto 😉

  • ottimo:-)
    sono utilissimi i tuoi esercizi:-)

    grazie a presto

  • Ciao Claudio,

    grazie mille 🙂 se hai tempo dai un'occhiata anche all'esercizio di oggi…che ahimè è partito con un grande ritardo 😉

    Belin (come si dice qui in Liguria) questa tecnologia…anche lei "soffre il caldo" 🙂

    Genna

  • Ottimo esercizio,grazie Gennaro.
    E' la prima volta che inserisco un commento e ne approfitto per ringraziarti anche per gli altri esercizi e articoli.
    Lavori con passione,sei bravo,preparato e simpatico : ti auguro tanto successo.
    Claudio

  • Ciao Nausikaa

    ottimo, allora sei stata fra le prime a scaricarla perchè l'ho messa proprio questa notte 😉

    Per svolgere al meglio gli esercizi l'unico "segreto" è continuare a praticarli, soprattutto quelli che sono appositi per migliorare una qualche abilità, come quello di oggi.

    Per quel che riguarda l'ansia e gli attacchi di panico, il discorso è davvero molto vasto…infatti su alcune persone la direttività della PNL non funziona appunto perchè sono ansiose…

    Bisogna farti provare diverse piccole esperienze emozionali correttive per mettere la mente nella "giusta carreggiata"…e a volte l'auto aiuto non è in grado di farlo… (in pratica è difficile auto-ingannarsi…ma è possibile)…

    Sicuramente se seguirai i consigli contenuti in Rilassamento Dinamico, svolgendo gli esercizi come indicato, avrai enormi benefici sull'ansia 🙂

    Fammi sapere
    grazie
    Genna

  • ciao Genna….stanotte ho ascoltato la tua conferenza…è tutto davvero molto interessante.Faccio ancora fatica a trovare l'approccio giusto con gli esercizi, compreso quest'ultimo, che trovo estremamente strategico, ma credo che anche in questo caso sia soprattutto questione di….esercizio,appunto!Tuttavia, non credo di aver ancora focalizzato la sezione della Pnl che dovrebbe fare più al mio caso, ossia qualcosa che possa contribuire a superare problemi quali l'ansia e gli attacchi di pianico; non è una questione che blocca la mia vita ma diciamo che spesso crea un certo disagio che sarebbe meglio se non ci fosse!

    p.s.:grazie mille per tutto ciò che fai, settimana prossima ordinerò il tuo 'Rilassamento Dinamico'.

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK