Fisiognomica: Riconoscere i criminali

Ciao,

quella persona sembra proprio un criminale! hai mai sentitouna frase del genere? Immagino di si, visto che esistono deifenomeni di attribuzione che spesso ci fanno associare unapersonalità anti-sociale, e quindi pericolosa, ad unprimo sguardo…e non solo?

Nel corso della storia siamo andati da una ipotesi moltogenerica e eugenista (razzista), come la frenologia e lafisiognomica messa in pratica per applicazioni forensida Cesare Lombroso. Fino alle più moderne ricerche nelcampo della fisiognomica che approcciano il tutto concriteri più scientifici e soprattutto verificabili.

Il bellissimo gioco-training al quale potrai partecipareparte da diversi studi che hanno provato una strettarelazione fra alcune caratteristiche del viso (come lalarghezza) per determinarne il carattere. Infatti JustinCarré e Cheryl Mc Cormick della Brock Universityhanno esaminato i volti di 90 giocatori di hockey sughiaccio.

Il risultato è stato ineceppible, c’è una relazione significativafra l’aggressività e la larghezza del viso. Più e largo e piùpare si è aggressivi e dominanti. Questo sembra essererelato ad una quantità maggiore di testosterone. E pareche grazie ad un nostro meccanismo evolutivo siamo ingrado di riconoscerli…

Lo stesso meccanismo che permette alle donne di valutare,nel giro di pochi secondi se un partner è “buono” per unasveltina…o per accudire la prole…è implicato nel riconoscerese una persona è presumibilmente “pericolosa”.

Adesso vediamo quanto sei in gamba e se riesci a capire chi

sono i criminali esclusivamente guardandone il viso in questogioco fichissimo simile al METT di P. Ekman per allenarsi nelriconoscere le emozioni altrui.

il web viene utilizzato positivamente per la formazione eanche per studi scientifici…ho trovato questo splendido sito in cui puoi cimentarti nella individuazione di profiliappartenenti a veri criminali.

Ti basta avere qualche base di inglese per poter partecipareal gioco. Ma è davvero molto interessante, perché i volti sonostati selezionati fra VERI criminali, puoi così affinare il tuo”intuito” nella rilevazione di personalità pericolose e anti-sociali.

Ci tengo a sottolineare che, nonostante questi studi siano”reali”, spesso è una tua attribuzione errata di significati afarti avere un giudizio partendo dalle caratteristiche fisiche.Per tanto ti invito a restare “sensorialmente basato” e adattuare una continua calibrazione…quando ti trovi un realecontesto…”qui invece”, puoi giocare quanto ti pare 😉

In altre parole, è davvero facile confondere una lettura nelpensiero da una vera interpretazione dei tratti che caratterizzano la personalità…L’argomento èdavvero tanto affascinante e ti prometto che loriprenderò al più presto 😉

Vai sul sito, fai l’esercizio e fammi sapere che cosa ne pensilasciandomi un commento qui sotto….e se non lo hai ancorafatto abbonato gratuitamente al mio blog

A prestoGenna

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Blogging…per “presentarsi e condividere”…
Psicologia e Grande Fratello: informazioni per la “salute mentale” ;-)
La Crescita Personale e l’ Immaterialità della Formazione
Comunicazione Efficace: esercizio per triplicare le tue abilità comunicazionali…e non solo ;-)
9 Commenti
  • molto intiresno, grazie

  • quello che stavo cercando, grazie

  • Si, probabilmente lo e

  • leggere l'intero blog, pretty good

  • good start

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Aisha,

    allenati 😉 fallo più volte e vedrai che affinerai il tuo intuito..

    strano però, le donne dovrebbero essere più brave a decifrare il linguaggio non verbale…fore è per questo che sono attratte dai "maledetti"? un'ipotesi stupida ma interessante 😉

    Grazie
    Genna

  • ho provato anch'io, ma riesco a beccare in meno del 15% dei casi!! Sono proprio una frana!
    Se mi capita un malintenzionato – non saro' in grado di riconoscerlo, aiutoooo!! 😉

    Comunque, complimenti per il post.

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Ka'halush

    bho…forse chi si droga è visibilmente più provato in viso? oppure significa che sei un tossico 😉

    Chiaramente scherzo…

    Grazie per il
    commento
    Genna

  • Ho provato il sito ed ho notato che nella maggior parte dei casi non ci prendo proprio, gli unici che stranamente riesco a beccare, nel 90% dei casi, sono quelli che hanno a che fare con la droga.
    Cosa vuol dire dottore?
    Ho bisogno di un'aranciata?

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK