Sviluppo Personale: “convinzioni e tecnica”

Ciao,

il potere delle convinzioni è uno di quei concetti che sonosotto gli occhi di tutti…ogni giorno è possibile rendersiconto che le convinzioni guidano il tuo comportamento,ma il più delle volte esse agiscono in sordina e sottovoceregolano tutti i nostri comportamenti…

L’altro giorno mi trovavo a Mantova (dove lavoro in unambulatorio) quando mi sono accorto di non avere la schiumada barba. Ormai erano le 21 passate e tutto nei d’intorniera chiuso…e oltrettutto non amo radermi 🙂

Passo 2 giorni alla settimana a Mantova per lavoro edessendo a contatto con molti pazienti ho bisogno di avereun aspetto presentabile 😉 Quindi il poter farmi la barbaassume una valenza particolarmente importante.

…la mattina decido di usare il bagnoschiuma al posto dellaschiuma da barba. Ho pensato fra me e me: “Bhe…magari è la stessa cosa…bla…bla..” (dialogo interno ;-)). appenainizio a tagliare, inizio ad avere “cattivi pensieri”sul fatto che la pelle si sarebbe irritata ecc…ecc..ma poi hoiniziato a pensare ad altro ed ecco che improvvisamentevedo che sto andando bene…

…ero talmente sovrappensiero da essermi raso come seavessi la schiuma…e soprattutto lo avevo fatto anchein zone dove non c’era il bagno schiuma. Appena me nesono accorto, il rasoio è tornato a “pizzicare” e a quelpunto mi sono detto:

“ma cavoli Genna è chiaramente la convinzione… sonoentrato in una trance tutta fuori “come se avessi laschiuma da barba”…e poi mi sono detto, questa piccolaavventura devo condividerla e scriverti un articolo,ed eccomi qua 😉

Subito dopo mi è tornata una in mente una storia cheracconta Watzlawick nel “linguaggio del cambiamento”(che se non hai ancora letto ti stra-consiglio) dove siracconta che un noto conferenziere, mentre super-visionava la sala dove avrebbe tenuto la sua conferenzainiziò a sentirsi male…

…chiamò l’organizzatore della conferenza dicendogliche tutto intorno alla sala c’era l’unico fiore al quale luiera fortemente allergico. Gli occhi erano rossi ed il visopaunazzo…Il “conferenziere” (se non ricordo male unipnotista) era deciso a mandare tutto “a monte”…

L’organizzatore guardò il signore e, con grande stuporegli confessò che i fiori che adornavano l’intera sala erano finti, cioè erano fiori di plastica. Insomma il poteredelle convinzioni è sempre presente, solo chespesso non ce ne rendiamo conto…

ma fortunatamente, se come me ami la psicologia elo sviluppo personale, hai tutti gli strumenti adisposizione per rendertene conto. Penso francamenteche questa sia la differenza che fa la differenza…

1) Conoscere una tecnologia e saperla applicare

2) Saper riconoscere quando e come utilizzarla

3) essere consapevole dei tuoi strumenti

Vedi, a me piace pensare di avere una “cassetta degliattrezzi”…ma averla non significa necessariamenteusarla sempre. Ad un certo livello alcune tecnichediventano automatiche, ma ce ne sono molte altre chedevono essere utilizzate in modo consapevole…

In altre parole, mi stanno un pò antipatici quei trainer eformatori che sono TUTTO IL GIORNO sul chi va là…eprofessano le loro tecniche come stile di vita ossessivo;-)Anche se nella mia esperienza personale questo capitaquasi esclusivamente ai neofiti…a chi ha appena scopertoquesto meraviglioso mondo e ha “l’invasamento iniziale”.

…a me piace essere rilassato e pensare: “quando ne avròbisogno avrò la tecnica giusta al momento giusto”.Ovviamente è neccassario praticare: perchè la sempliceconoscenza intellettuale non ti “aiuterà” nel momentodel bisogno, se non la hai mai sperimentata…

Mi auguro di averti trasmesso correttamente quello chevolevo dirti…fammi sapere che cosa ne pensi lasciandoun commento qui sotto. Se ti piace il mio blog iscrivitiai miei Feed.

A prestoGenna

Ps. nella immagine in alto mi vedi nello studio della miacollega osteopata…mentre faccio lo stupido nel suostudio 😉

Iscriviti! Riceverai le nuove puntate del podcast. Subito in regalo 237 audio per la tua crescita personale!

Articoli Correlati:
Ebook: “Vota Rilassamento Dinamico” ;-)
Dalla morning routine alla miracle morning: dobbiamo davvero svegliarci all’alba?
Post sul Blog di Giacomo Bruno
Psico-marketing: “una proposta unica che non puoi rifiutare” ;)
9 Commenti
  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    Ciao Alberto,

    ottima riflessione…perchè scrivi tutto in maiuscolo? 🙂

    Genna…

  • IO PENSO SOLO CHE LE CONVIZIONI SIANO LA COSA PIù IMPORTANTE SU CUI LAVORARE PER IL PROPRIO SUCCESSO PERSONALE.
    HO FATTO CORSI DI PNL E LETTO MOLTI LIBRI, ANCHE SE ULTIMAMENTE HO CAPITO LA VERA IMPORTANZA DELLE CONVIZIONI LEGGENDO TUTTO SULLA LEGGE DI ATTRAZIONE.
    ALLA FINE POSSO AVERE OBBIETTIVI CHE MI GASANO TANTISSIMO PERò SEL NEL MIO PROFONDO NON NE SONO CONVINTO O NON LO CREDO POSSIBILE NON AVRò MAI QUELL'ALLINEAMENTO VIBRAZIONALE CON L'"UNIVERSO" PER FAR SI CHE SI CREINO FATTI AVVENIMENTI CHE MI PERMETTANO DI RAGGIUNGERE I MIEI GOAL.

    CIAO

    ALBERTO

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    oki 🙂

    prossimamente scrivi il tuo
    nome o nik…così capisco chi
    scrive 😉

    come vedi…amo chi “critica” o semplicemente (come te) mette in discussione…significa che “accende il cervello 😉

    quindi ti ringrazio… e aspetto un tuo prossimo commento..

    Genna

  • Non era una critica, il tuo articolo non fa una piega. Era una constatazione sull’uso di una NOMINALIZZAZIONE nella pnl.

    In pratica, se vogliamo usare la metafora della cassetta degli attrezzi, una ambiguità sul significato di un termine così strausato, può portare qualcuno a cercare di PIANTARE UN CHIODO CON UN CACCIAVITE;-)

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    ciao “anonimo”:-)

    Accetto la tua critica…e vedrò di trovare un collegamento..adesso sto ripondendo dal cellulare ed è un pò difficile…

    Grazie …
    Genna

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    ciao “anonimo”:-)

    Accetto la tua critica…e vedrò di trovare un collegamento..adesso sto ripondendo dal cellulare ed è un pò difficile…

    Grazie …
    Genna

  • Gennaro Romagnoli
    Rispondi

    ciao Manny,
    grandi riflessioni.:-) la tua considerazione non fa una grinza..

    Forma e contenuto si trovano…in alcuni casi a livelli logici differenti..ma è innegabile che, ad alti livelli, siano la “stessa cosa” o meglio…l’una non può esistere senza l’altra.:)

    Grazie per i tuoi preziosi contributi
    Genna

  • Quando nell’universo del miglioramento personale si parla di CONVINZIONI, si fa spesso riferimento a processi/fenomeni che non hanno nulla in comune.

    Prendi in considerazione, ad esempio, la definizione che ne da Bandler e quella che ne da Robbins… In pratica con lo stesso termine uno intende una macedonia di banane, l’altro una zuppa di cipolle.

  • cavolo è verissimo,cioè in pratica il tipo si è autosuggestionato, riproducendo gli effetti dell’allergia,a volte mi stupisco di quanto siamo idioti dicendo che alcune cose non le possiamo fare…..
    E sono d’accordo anche con l’ultima parte dell’articolo,secondo me se hai il contenuto(la conoscenza) e la forma(il metterlo in pratica), ti elevi dalla massa.
    Un piccolo parere,ma in fondo la forma fa sempre parte del contenuto,cioè il saper metterlo in pratica.
    Mi spiego meglio sapere come eseguire una cosa non è di per se conoscenza e non pratica???Quindi alla fine dei conti non esiste la forma…
    Mamma mia,ora vado a sdraiarmi senno mi prende un’accidente XD

Lascia il tuo commento

Il tuo Commento*

Nome*
Sito Web

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Questo sito web utilizza i cookie e consente l'invio di cookie di terze parti. Premendo il tasto OK o compiendo una qualunque azione all’interno del sito web accetterai l'utilizzo dei cookie. Per saperne di più su come modificare o negare l'utilizzo dei cookie consulta la nostra: Privacy Policy

OK